Funzionalità filtro di scrittura unificata (UWF)

Unified Write Filter (UWF) è una funzionalità facoltativa Windows 10 che consente di proteggere le unità intercettando e reindirizzando le scritture all'unità (installazioni di app, modifiche alle impostazioni, ai dati salvati) in una sovrapposizione virtuale. La sovrapposizione virtuale è una posizione temporanea che viene in genere cancellata durante un riavvio o quando un utente guest si disconnette.

Vantaggi

  • Offre un'esperienza pulita per i thin client e le aree di lavoro che hanno ospiti frequenti, ad esempio scuola, libreria o computer alberghieri. Gli ospiti possono lavorare, modificare le impostazioni e installare il software. Dopo il riavvio del dispositivo, il guest successivo riceve un'esperienza pulita.

  • Aumenta la sicurezza e l'affidabilità per chioschi, dispositivi incorporati IoT o altri dispositivi in cui le nuove app non devono essere aggiunte di frequente.

  • Può essere usato per ridurre l'usura sulle unità a stato solido e su altri supporti sensibili alla scrittura.

UWF sostituisce il filtro di scrittura avanzato Windows 7 (EWF) e il filtro di scrittura basato su file (FBWF).

Funzionalità

  • UWF può proteggere i tipi di archiviazione scrivibili più supportati, inclusi dischi rigidi fisici, unità a stato solido, dispositivi USB interni e dispositivi SATA esterni. Non è possibile usare UWF per proteggere unità rimovibili esterne, dispositivi USB o unità flash. Supporta sia i volumi di record di avvio master (MBR) sia i volumi di tabella di partizione GUID (GPT).

  • È possibile usare UWF per rendere visibili i supporti di sola lettura al sistema operativo come volume scrivibile.

  • È possibile gestire UWF direttamente in un dispositivo Windows 10 usando uwfmgr.exeo in remoto usando gli strumenti MDM con il CSP UnifiedWriteFilter o UWF WMI.

  • È possibile aggiornare e gestire i dispositivi protetti da UWF, usando la modalità di manutenzione UWF o aggiungendo esclusioni di file e registro a aree di sistema specifiche.

  • In Windows 10 versione 1803 è possibile usare una sovrapposizione persistente per consentire ai dati salvati nella sovrapposizione virtuale di rimanere anche dopo un riavvio.

  • Nei dispositivi con una sovrapposizione del disco è possibile usare il pass-through freespace per accedere allo spazio libero dell'unità.

  • UWF supporta il paging per aumentare la memoria virtuale, se il file di pagina esiste in un volume non protetto. Quando il paging viene usato insieme a una sovrapposizione basata su RAM, il tempo di attività del sistema può essere notevolmente aumentato.

Requisiti

Windows 10 Enterprise, Windows 10 IoT Core o Windows 10 IoT Enterprise.

Limitazioni

  • File system:

    • FAT: completamente supportato.
    • NTFS: completamente supportato. Tuttavia, durante l'avvio del dispositivo, i file del file system NTFS possono scrivere in un volume protetto prima che UWF abbia avviato la protezione del volume.
    • Altri file system (esempio: exFAT): è possibile proteggere il volume, ma non è possibile creare esclusioni di file o eseguire operazioni di commit dei file nel volume. Scrive in file esclusi che influiscono ancora sulla crescita della sovrapposizione.
  • La sovrapposizione non esegue il mirroring dell'intero volume, ma aumenta dinamicamente per tenere traccia delle scritture reindirizzate.

  • UWF supporta fino a 16 terabyte di volumi protetti.

  • UWF non supporta l'uso di avvio rapido durante l'arresto del dispositivo. Se l'avvio rapido viene attivato, l'arresto del dispositivo non cancella la sovrapposizione. È possibile disabilitare l'avvio rapido in Pannello di controllo passando a Pannello di controlloAll Pannello di controllo Items>Power Options>System Impostazioni> e deselezionando la casella di controllo accanto a Attiva avvio rapido (consigliato).

  • UWF non supporta Spazi di archiviazione.

  • In un computer in cui UWF è abilitato e usato per proteggere l'unità C, non è possibile impostare definitivamente la data e l'ora su un'ora precedente. Se si apporta una modifica di questo tipo, le impostazioni di data e ora originali verranno ripristinate dopo il riavvio del computer.

    Per risolvere questo problema, è necessario disabilitare UWF prima di modificare la data e l'ora. A tale scopo, eseguire uwfmgr.exe disabilitare il filtro.

    Nota

    Non aggiungere il file che mantiene le impostazioni di data e ora ("%windir%\bootstat.dat") alle esclusioni del filtro di scrittura per risolvere questo problema. In questo modo si verifica l'errore Arresta 0x7E (SYSTEM_THREAD_EXCEPTION_NOT_HANDLED).

Attivare e configurare UWF

UWF è un componente facoltativo e non è abilitato per impostazione predefinita in Windows 10. È necessario attivare UWF prima di poterlo configurare.

Sovrapposizione UWF

È possibile scegliere dove viene archiviata la sovrapposizione (RAM o disco), la quantità di spazio riservata, se la sovrapposizione persiste dopo un riavvio.

Per aumentare il tempo di attività, configurare il monitoraggio per verificare se la sovrapposizione viene riempita. A determinati livelli, il dispositivo può avvisare gli utenti e/o riavviare il dispositivo.

Per altre informazioni, vedere Posizione e dimensioni della sovrapposizione UWF.

Volumi

Un volume è un'unità logica che rappresenta un'area di archiviazione persistente nel file system usato dal sistema operativo. Un volume può corrispondere a un singolo dispositivo di archiviazione fisico, ad esempio un disco rigido, ma i volumi possono corrispondere anche a una singola partizione in un dispositivo di archiviazione fisico con più partizioni o possono estendersi in più dispositivi di archiviazione fisica. Ad esempio, una raccolta di dischi rigidi in una matrice RAID può essere rappresentata come un singolo volume al sistema operativo.

Quando si configura UWF per proteggere un volume, è possibile specificare il volume usando una lettera di unità o l'identificatore del dispositivo del volume. Per determinare l'identificatore del dispositivo per un volume, eseguire una query sulla proprietà DeviceID nella classe WMI Win32_Volume .

Se si specifica un volume usando una lettera di unità, UWF usa un'associazione libera per riconoscere il volume. Usando l'associazione libera, le lettere di unità possono essere assegnate a volumi diversi se l'hardware o la configurazione del volume cambia. Se si specifica un volume usando l'identificatore del dispositivo del volume, UWF usa un'associazione stretta per riconoscere il volume. Usando un'associazione stretta, l'identificatore del dispositivo è univoco per il volume di archiviazione ed è indipendente dalla lettera di unità assegnata al volume dal file system.

Esclusioni

Se si vuole proteggere un volume con UWF, escludendo file, cartelle o chiavi del Registro di sistema specifici da filtrare da UWF, è possibile aggiungerli a un elenco di esclusione dei filtri di scrittura .

Modalità di manutenzione UWF

Quando un dispositivo è protetto con UWF, è necessario usare i comandi della modalità di manutenzione UWF per il servizio del dispositivo e applicare gli aggiornamenti a un'immagine. È possibile usare la modalità di manutenzione UWF per applicare aggiornamenti Windows, aggiornamenti dei file di firma antimalware e aggiornamenti software personalizzati o software di terze parti.

Per altre informazioni su come usare la modalità di manutenzione UWF per applicare gli aggiornamenti software al dispositivo, vedere Servizio dispositivi protetti da UWF.

Risoluzione dei problemi di UWF

UWF usa Windows registro eventi per registrare eventi, errori e messaggi correlati all'utilizzo di sovrapposizione, alle modifiche di configurazione e alla manutenzione.

Per altre informazioni su come trovare informazioni sul registro eventi per la risoluzione dei problemi relativi al filtro di scrittura unificata (UWF), vedere Risoluzione dei problemi relativi al filtro di scrittura unificata (UWF).

Avvio personalizzato

Accesso personalizzato

Utilità di avvio della shell