Partizioni in un disco rigido basato su UEFI/GPT

Creare layout di partizione personalizzati per le unità disco rigido (HDD), le unità SSD e altre unità quando si distribuiscono Windows in dispositivi basati su UEFI (Unified Extensible Firmware Interface).

Nota

Se si usa un layout di partizione personalizzato in Windows 10 o Windows 11 per le edizioni desktop (Home, Pro, Enterprise e Education), aggiornare lo script di ripristino tramite pulsante a pressione in modo che gli strumenti di ripristino possano ricreare il layout di partizione personalizzato quando necessario.

Requisiti di partizione

Quando si distribuisce Windows in un dispositivo basato su UEFI, è necessario formattare il disco rigido che include la Windows partizione usando un file system GPT (GUID Partition Table). Le unità aggiuntive possono usare il formato di file GPT o MBR (Master Boot Record).

Un'unità GPT può avere fino a 128 partizioni.

Ogni partizione può avere un massimo di 18 exabyte (~18,8 milioni di terabyte) di spazio.

Partizione di sistema

Il dispositivo deve contenere una partizione di sistema. Nelle unità GPT, questa operazione è nota come partizione di sistema EFI o ESP. Questa partizione viene in genere archiviata nel disco rigido primario. Il dispositivo viene avviato in questa partizione.

Le dimensioni minime di questa partizione sono 100 MB e devono essere formattate usando il formato di file FAT32.

Questa partizione è gestita dal sistema operativo e non deve contenere altri file, inclusi gli strumenti di Ambiente ripristino Windows.

Nota

Per le unità native in formato avanzato (4 KB per settore), la dimensione minima è 260 MB, a causa di una limitazione del formato di file FAT32. Le dimensioni minime della partizione delle unità FAT32 vengono calcolate come dimensioni del settore (4 KB) x 65527 = 256 MB.

Il formato avanzato 512e unità non è influenzato da questa limitazione, perché la dimensione del settore emulato è di 512 byte. 512 byte x 65527 = 32 MB, minore delle dimensioni minime di 100 MB per questa partizione.

Partizione riservata Microsoft (MSR)

In Windows 10 le dimensioni di MSR sono pari a 16 MB.

Aggiungere un msr a ogni unità GPT per facilitare la gestione delle partizioni. MSR è una partizione riservata che non riceve un ID di partizione. Non può archiviare i dati utente.

Altre partizioni di utilità

Tutte le altre partizioni di utilità non gestite da Windows devono trovarsi prima delle partizioni di immagini di Windows, dati e ripristino. Ciò consente agli utenti finali di eseguire azioni come il ridimensionamento della partizione Windows senza influire sulle utilità di sistema.

Proteggere gli utenti finali dalla modifica accidentale delle partizioni dell'utilità identificandole usando un attributo GPT. Ciò impedisce la visualizzazione di queste partizioni in Esplora file.

Per impostare le partizioni come partizioni di utilità

  • Quando si distribuisce Windows tramite DiskPart, usare il set di volumi di attributi GPT_ATTRIBUTE_PLATFORM_REQUIRED comando dopo aver creato la partizione per identificare la partizione come partizione dell'utilità. Per altre informazioni, vedere l'argomento MSDN: struttura PARTITION_INFORMATION_GPT.

Per verificare che le partizioni di sistema e utilità esistano

  1. Fare clic su Start, fare clic con il pulsante destro del mouse su Questo PC, quindi scegliere Gestisci. Verrà aperta la finestra Gestione computer.
  2. Fai clic su Gestione disco. Viene visualizzato l'elenco delle unità e delle partizioni disponibili.
  3. Nell'elenco di unità e partizioni verificare che le partizioni di sistema e utilità siano presenti e non siano assegnate a una lettera di unità.

Windows partizione

  • La partizione deve avere almeno 20 gigabyte (GB) di spazio su unità per le versioni a 64 bit o 16 GB per le versioni a 32 bit.
  • La Windows partizione deve essere formattata utilizzando il formato di file NTFS.
  • La partizione Windows deve avere 16 GB di spazio libero dopo che l'utente ha completato la Configurazione guidata e la manutenzione automatica è stata completata.

Partizione degli strumenti di ripristino

Questa partizione deve essere di almeno 300 MB.

Gli strumenti Windows Recovery Environment (Ambiente ripristino Windows) richiedono spazio disponibile aggiuntivo:

  • È necessario almeno 52 MB, ma è consigliabile usare 250 MB per supportare gli aggiornamenti futuri, in particolare con layout di partizione personalizzati.

Quando si calcola lo spazio disponibile, tenere presente quanto segue:

  • L'immagine di ripristino, winre.wim, è in genere compresa tra 250 e 300 MB, a seconda dei driver, delle lingue e delle personalizzazioni aggiunte.
  • Il file system stesso può occupare spazio aggiuntivo. Ad esempio, NTFS può riservare da 5 a 15 MB o più in una partizione da 750 MB.

Questa partizione deve usare l'ID tipo: DE94BBA4-06D1-4D40-A16A-BFD50179D6AC.

Gli strumenti di ripristino devono trovarsi in una partizione separata rispetto alla partizione Windows per supportare il failover automatico e supportare le partizioni di avvio crittografate con crittografia unità BitLocker Windows.

È consigliabile posizionare questa partizione immediatamente dopo la partizione Windows. In questo modo Windows di modificare e ricreare la partizione in un secondo momento se gli aggiornamenti futuri richiedono un'immagine di ripristino più grande.

Partizioni di dati

Il layout di partizione consigliato per Windows 10 non include partizioni di dati. Tuttavia, se sono necessarie partizioni di dati, devono essere posizionate dopo la Ambiente ripristino Windows partizione. Ciò consente agli aggiornamenti futuri di Ambiente ripristino Windows di aumentare la partizione Ambiente ripristino Windows compattando la partizione Windows.

Questo layout rende più difficile per gli utenti finali rimuovere la partizione dati e unire lo spazio con la partizione Windows. A tale scopo, la partizione Ambiente ripristino Windows deve essere spostata alla fine dello spazio inutilizzato recuperato dalla partizione dati, in modo che la partizione Windows possa essere estesa.

Windows 10 non include funzionalità o utilità per facilitare questo processo. Tuttavia, i produttori possono sviluppare e fornire tale utilità se i PC vengono forniti con partizioni di dati.

Layout della partizione

Il layout di partizione predefinito per i PC basati su UEFI è: una partizione di sistema, un MSR, una partizione Windows e una partizione degli strumenti di ripristino.

diagram of default partition layout: system, msr, windows, and recovery

Questo layout consente di usare Windows Crittografia unità BitLocker tramite Windows e tramite l'ambiente di ripristino Windows.

File di esempio: configurare le partizioni di unità usando script PE e DiskPart Windows

Per la distribuzione basata su immagini, avviare il PC per Windows PE e quindi usare lo strumento DiskPart per creare le strutture di partizione nei PC di destinazione.

Nota

In questi esempi DiskPart le partizioni vengono assegnate le lettere: System=S, Windows=W e Recovery=R. La partizione MSR non riceve una lettera di unità.

Modificare la lettera di unità Windows in una lettera vicina alla fine dell'alfabeto, ad esempio W, per evitare conflitti di lettere di unità. Non usare X, perché questa lettera di unità è riservata per Windows PE. Dopo il riavvio del dispositivo, alla partizione di Windows viene assegnata la lettera C e alle altre partizioni non vengono assegnate lettere di unità.

Se si riavvia, Windows PE riassegna le lettere del disco in ordine alfabetico, a partire dalla lettera C, senza considerare la configurazione in Windows programma di installazione. Questa configurazione può cambiare in base alla presenza di unità flash USB diverse.

I passaggi seguenti descrivono come partizionare i dischi rigidi e preparare l'applicazione delle immagini. È possibile usare il codice nelle sezioni seguenti per completare questi passaggi.

Per partizionare i dischi rigidi e preparare l'applicazione di immagini

  1. Copiare e salvare il file CreatePartitions-UEFI.txt in un'unità flash USB.

  2. Usare Windows PE per avviare il PC di destinazione.

  3. Pulire e partizionare l'unità. In questo esempio F è la lettera dell'unità flash USB.

DiskPart /s F:\CreatePartitions-UEFI.txt
  1. Se si usa un layout di partizione personalizzato in Windows 10 per le edizioni desktop, aggiornare lo script di ripristino con pulsante a pulsante di selezione in modo che gli strumenti di ripristino possano ricreare il layout di partizione personalizzato quando necessario.

Importante

Per evitare problemi di avvio del ripristino bare metal a causa delle dimensioni della partizione, i produttori devono consentire allo script di generazione automatica della funzionalità di ripristino bare metal di creare la partizione usata per il ripristino WIM. Se il produttore vuole usare uno script DISKPART personalizzato per creare partizioni, la dimensione minima consigliata della partizione è di 990 MB con almeno 250 MB di spazio disponibile.

Passaggi successivi

Usare uno script di distribuzione per applicare le immagini Windows nelle partizioni appena create. Per altre informazioni, vedere Acquisire e applicare Windows, sistema e partizioni di ripristino.

Script di esempio

Configurare le partizioni del disco rigido basato su BIOS/MBR

Crittografia unità BitLocker

WinPE: installazione in un disco rigido (avvio flat o non RAM)

Domande frequenti su Windows e GPT