Prestazioni di I/O di rete Hyper-V

Server 2016 contiene diversi miglioramenti e nuove funzionalità per ottimizzare le prestazioni di rete in Hyper-V. La documentazione su come ottimizzare le prestazioni di rete verrà inclusa in una versione futura di questo articolo.

Migrazione in tempo reale

Live Migration consente di spostare in modo trasparente le macchine virtuali in esecuzione da un nodo di un cluster di failover a un altro nodo nello stesso cluster senza una connessione di rete eliminata o un tempo di inattività percepito.

Nota

Il clustering di failover richiede l'archiviazione condivisa per i nodi del cluster.

Il processo di spostamento di una macchina virtuale in esecuzione può essere suddiviso in due fasi principali. La prima fase copia la memoria della macchina virtuale dall'host corrente al nuovo host. La seconda fase trasferisce lo stato della macchina virtuale dall'host corrente al nuovo host. La durata di entrambe le fasi è notevolmente determinata dalla velocità con cui i dati possono essere trasferiti dall'host corrente al nuovo host.

L'offerta di una rete dedicata per il traffico di migrazione in tempo reale consente di ridurre al minimo il tempo necessario per completare una migrazione in tempo reale e garantisce tempi di migrazione coerenti.

example hyper-v live migration configuration

Inoltre, l'aumento del numero di buffer di invio e ricezione in ogni scheda di rete coinvolta nella migrazione può migliorare le prestazioni di migrazione.

Windows Server 2012 R2 ha introdotto un'opzione per velocizzare l'Live Migration comprimendo la memoria prima del trasferimento in rete o usando Remote Direct Memory Access (RDMA), se supportato dall'hardware.

Altri riferimenti