Denominazione dei controlli nelle finestre di dialogo

Quando si utilizzano le finestre di dialogo di Microsoft Windows, è necessario etichettare tutti i controlli per facilitare la funzionalità di riconoscimento vocale. Nella finestra di dialogo Esegui seguente viene visualizzata un'etichetta di controllo testo statico per una casella di riepilogo a discesa. Il testo statico termina con i due punti.

screenshot che mostra la finestra di dialogo Esegui

Sono disponibili due tipi di controlli:

  • Controlli con didascalie come proprietà del controllo, ad esempio pulsanti di comando e caselle di controllo. Gli strumenti di accessibilità non hanno problemi nell'identificazione di questi controlli purché la didascalia sia definita correttamente.
  • I controlli che non hanno didascalie proprie, ad esempio i controlli di modifica, le caselle di riepilogo e le visualizzazioni elenco, devono essere contrassegnati con controlli di testo statici distinti. Per ulteriori informazioni sui controlli che non dispongono di didascalie, vedere controlli senza proprietà didascalia.

È possibile utilizzare diverse tecniche per superare le situazioni in cui i controlli non hanno didascalie proprie, ma sono efficaci solo per le finestre visualizzate da Gestione finestre di dialogo standard (SDM). Tutte le altre finestre devono esporre i nomi e la relazione tra i controlli, supportando in modo esplicito Microsoft Active Accessibility. Per ulteriori informazioni su Active Accessibility, vedere la sezione relativa all' accessibilità in MSDN Library.