Procedura: Eseguire il monitoraggio delle app nel servizio app di Azure

Il servizio app offre la funzionalità di monitoraggio incorporata nel portale di Azure. Consente, ad esempio, di esaminare quote e metriche di un'app e il relativo piano di servizio app, configurareavvisi e impostare il ridimensionamento automatico in base a tali metriche.

Nota

Sebbene in questo articolo si faccia riferimento alle app Web, è applicabile anche ad app per le API e app per dispositivi mobili.

Informazioni su quote e metriche

Quote

Le applicazioni ospitate nel servizio app di Azure sono soggette a determinati limiti in merito alle risorse che possono usare. I limiti sono definiti dal piano di servizio app associato all'app.

Se l'applicazione è ospitata in un piano gratuito o condiviso, i limiti sulle risorse che l'app può usare sono definiti dalle quote.

Se l'applicazione è ospitata in un piano Basic, Standard o Premium, i limiti sulle risorse che può usare sono definiti dalle dimensioni (Small, Medium, Large) e dal numero di istanze (1, 2, 3...) del piano di servizio app.

Le quote per le app ospitate nel piano gratuito o condiviso sono:

  • CPU (breve)
    • Quantità di CPU consentita per l'applicazione in un intervallo di 5 minuti. Questa quota viene reimpostata automaticamente ogni 5 minuti.
  • CPU (giorno)
    • Quantità totale di CPU consentita per l'applicazione in un giorno. Questa quota viene reimpostata automaticamente ogni 24 ore a mezzanotte (ora UTC).
  • Memoria
    • Quantità totale di memoria consentita per l'applicazione.
  • Larghezza di banda
    • Quantità totale di larghezza di banda in uscita consentita per l'applicazione in un giorno. Questa quota viene reimpostata automaticamente ogni 24 ore a mezzanotte (ora UTC).
  • File system
    • Quantità totale di spazio di archiviazione consentita.

L'unica quota applicabile alle app ospitate nei piani Basic, Standard e Premium è File system.

Per altre informazioni su quote, funzionalità e limiti specifici per i diversi SKU del piano di servizio app, vedere i limiti del servizio della sottoscrizione di Azure

Imposizione della quota

Se l'uso di un'applicazione supera le quote per CPU (breve), CPU (giorno) o larghezza di banda, l'applicazione verrà arrestata fino al momento in cui viene reimpostata la quota. Durante questo periodo, per tutte le richieste in ingresso verrà restituito un errore di tipo HTTP 403.

Se viene superata la quota di memoria , l'applicazione viene riavviata.

Se viene superata la quota per il file system , tutte le operazioni di scrittura avranno esito negativo, incluse le operazioni di scrittura nei log.

È possibile aumentare o rimuovere le quote dall'app aggiornando il piano di servizio app.

Metrica

Metrica forniscono informazioni sull'app o sul comportamento del piano di servizio app.

Per un' applicazione, le metriche disponibili sono:

  • Tempo medio di risposta
    • Tempo medio impiegato dall'app per gestire le richieste, in millisecondi.
  • Working set della memoria medio
    • Quantità media di memoria usata dall'app, in MiB.
  • Tempo CPU
  • Dati in entrata
    • Quantità di larghezza di banda in entrata utilizzata dall'app, in MiB.
  • Dati in uscita
    • Quantità di larghezza di banda in uscita utilizzata dall'app, in MiB.
  • Http 2xx
    • Numero di richieste che hanno restituito un codice di stato HTTP >= 200 e < 300.
  • Http 3xx
    • Numero di richieste che hanno restituito un codice di stato HTTP >= 300 e < 400.
  • Http 401
    • Numero di richieste che hanno restituito un codice di stato HTTP 401.
  • Http 403
    • Numero di richieste che hanno restituito un codice di stato HTTP 403.
  • Http 404
    • Numero di richieste che hanno restituito un codice di stato HTTP 404.
  • Http 406
    • Numero di richieste che hanno restituito un codice di stato HTTP 406.
  • Http 4xx
    • Numero di richieste che hanno restituito un codice di stato HTTP >= 400 e < 500.
  • Errori server HTTP
    • Numero di richieste che hanno restituito un codice di stato HTTP >= 500 e < 600.
  • Working set della memoria
    • Quantità di memoria corrente usata dall'app, in MiB.
  • Richieste
    • Numero totale di richieste, indipendentemente dal codice di stato HTTP restituito.

Per un piano di servizio app, le metriche disponibili sono:

Nota

Le metriche del piano di servizio app sono disponibili solo per i piani nello SKU Basic, Standard e Premium.

  • Percentuale di CPU
    • CPU media usata tra tutte le istanze del piano.
  • Percentuale memoria
    • Memoria media usata tra tutte le istanze del piano.
  • Dati in entrata
    • Larghezza di banda in ingresso media usata tra tutte le istanze del piano.
  • Dati in uscita
    • Larghezza di banda in uscita media usata tra tutte le istanze del piano.
  • Lunghezza coda disco
    • Numero medio di richieste di lettura e scrittura accodate nella risorsa di archiviazione. Una lunghezza coda disco elevata può indicare il rallentamento di un'applicazione a causa di operazioni di I/O su disco eccessive.
  • Lunghezza coda HTTP
    • Numero medio di richieste HTTP che hanno dovuto attendere in coda prima di essere completate. Una lunghezza coda HTTP elevata o in aumento indica che il piano si trova in condizioni di carico eccessivo.

Tempo CPU e percentuale CPU

Le metriche che riflettono l'utilizzo della CPU sono due. Tempo CPU e Percentuale CPU

Tempo CPU è utile per le app ospitate nei piani gratuito o condiviso, dal momento che una delle relative quote è definita in minuti di CPU usati dall'app.

Percentuale CPU è invece utile per le app ospitate nei piani Basic, Standard e Premium dal momento che è possibile aumentarne il numero di istanze. Questa metrica è un ottimo indicatore dell'uso complessivo in tutte le istanze.

Granularità delle metriche e criteri di conservazione

Le metriche per un'applicazione e un piano di servizio app vengono registrate e aggregate dal servizio con le granularità e i criteri di conservazione seguenti:

  • Le metriche di granularità minuto vengono mantenute per 48 ore
  • Le metriche di granularità ora vengono mantenute per 30 giorni
  • Le metriche di granularità giorno vengono mantenute per 90 giorni

Monitoraggio di quote e metriche nel portale di Azure

È possibile esaminare lo stato delle diverse quote e metriche che interessano un'applicazione nel portale di Azure.

Le quote sono disponibili in Impostazioni>Quote. L'interfaccia utente consente di esaminare: (1) nomi delle quote, (2) intervallo di reimpostazione, (3) limiti correnti e (4) valore corrente.

Le metriche sono accessibili direttamente dal pannello delle risorse. Per personalizzare il grafico: (1) fare clic su di esso e selezionare (2) Modifica grafico. Da qui è possibile modificare le opzioni relative a (3) intervallo di tempo, (4) tipo di grafico e (5) metriche da visualizzare.

Per altre informazioni sulle metriche, vedere Monitor service metrics (Monitorare le metriche del servizio).

Avvisi e scalabilità automatica

È possibile collegare le metriche per un'app o un piano di servizio app agli avvisi. Per altre informazioni, vedere Receive alert notifications (Ricevere notifiche di avviso)

Le app del servizio app ospitate nei piani di servizio app Basic, Standard e Premium supportano la scalabilità automatica. È quindi possibile configurare regole per il monitoraggio delle metriche del piano di servizio app e aumentare o ridurre automaticamente il numero di istanze per fornire risorse aggiuntive quando necessario o per risparmiare denaro quando il provisioning dell'applicazione è eccessivo rispetto all'utilizzo effettivo. Per altre informazioni sul ridimensionamento automatico, vedere How to Scale (Come ridimensionare) e Best practices for Azure Monitor autoscaling (Procedure consigliate per il ridimensionamento automatico in Monitoraggio di Azure)

Nota

Per iniziare a usare Servizio app di Azure prima di registrarsi per ottenere un account Azure, andare a Prova il servizio app, dove è possibile creare un'app Web iniziale temporanea nel servizio app. Non è necessario fornire una carta di credito né impegnarsi in alcun modo.

Modifiche apportate