Distribuire risorse con modelli di Resource Manager e portale di Azure

Informazioni su come usare l'portale di Azure con i modelli di Azure Resource Manager (modelli arm) per distribuire le risorse di Azure. Per informazioni sulla gestione delle risorse, vedere Gestire le risorse di Azure usando il portale di Azure.

La distribuzione delle risorse di Azure tramite l'portale di Azure prevede in genere due passaggi:

  • Creare un gruppo di risorse.
  • Distribuire le risorse nel gruppo di risorse.

È anche possibile creare un modello arm personalizzato per distribuire le risorse di Azure.

Questo articolo illustra entrambi i metodi.

Creare un gruppo di risorse

  1. Per creare un nuovo gruppo di risorse, selezionare Gruppi di risorse dal portale di Azure.

    Select resource groups

  2. In Gruppi di risorse selezionare Aggiungi.

    Add resource group

  3. Selezionare o immettere i valori delle proprietà seguenti:

    • Sottoscrizione Selezionare una sottoscrizione di Azure.
    • Gruppo di risorse: Assegnare un nome al gruppo di risorse.
    • Area: specificare una posizione di Azure. Questa posizione è la posizione in cui il gruppo di risorse archivia i metadati sulle risorse. Per motivi di conformità può essere opportuno specificare dove vengono archiviati i metadati. In generale, è consigliabile specificare una posizione in cui la maggior parte delle risorse sarà. Usando lo stesso percorso è possibile semplificare il modello.

    Set group values

  4. Selezionare Rivedi e crea.

  5. Esaminare i valori e quindi selezionare Crea.

  6. Selezionare Aggiorna prima di poter visualizzare il nuovo gruppo di risorse nell'elenco.

Distribuire le risorse in un gruppo di risorse

Dopo aver creato un gruppo di risorse, è possibile distribuire risorse nel gruppo dal Marketplace. Marketplace fornisce soluzioni predefinite per scenari comuni.

  1. Per avviare una distribuzione, selezionare Crea una risorsa dalla portale di Azure.

    New resource

  2. Trovare il tipo di risorsa che si vuole distribuire. Le risorse sono organizzate in categorie. Se la specifica soluzione che si desidera distribuire non è visualizzata, è possibile cercarla nel Marketplace. Lo screenshot seguente mostra che Ubuntu Server è selezionato.

    Select resource type

  3. A seconda del tipo di risorsa selezionato, sarà necessario impostare una serie di proprietà pertinenti prima della distribuzione. Per tutti i tipi è necessario selezionare un gruppo di risorse di destinazione. L'immagine seguente illustra come creare una macchina virtuale Linux e distribuirla nel gruppo di risorse creato.

    Create resource group

    È possibile decidere di creare un gruppo di risorse durante la distribuzione delle risorse. Selezionare Crea nuovo e assegnare un nome al gruppo di risorse.

  4. La distribuzione ha inizio. La distribuzione potrebbe richiedere diversi minuti. Alcune risorse richiedono più tempo rispetto ad altre risorse. Al termine della distribuzione verrà visualizzata una notifica. Selezionare Vai alla risorsa da aprire

    View notification

  5. Dopo avere distribuito le risorse, è possibile aggiungerne altre al gruppo di risorse selezionando il comando Aggiungi.

    Add resource

Anche se non è stato visualizzato, il portale ha usato un modello di Resource Manager per distribuire le risorse selezionate. È possibile trovare il modello dalla cronologia della distribuzione. Per altre informazioni, vedere Esportare il modello dopo la distribuzione.

Distribuire risorse da un modello personalizzato

Se si desidera eseguire una distribuzione ma non usare i modelli in Marketplace, è possibile creare un modello personalizzato che definisce l'infrastruttura per la soluzione. Per informazioni sulla creazione di modelli, vedere Comprendere la struttura e la sintassi dei modelli di Resource Manager.

Nota

L'interfaccia del portale non supporta alcun riferimento a un segreto dell'insieme di credenziali delle chiavi. Usare invece PowerShell oppure l'interfaccia della riga di comando di Azure per distribuire il modello in locale o da un URI esterno.

  1. Per distribuire un modello personalizzato tramite il portale, selezionare Crea una risorsa, cercare il modello. e quindi selezionare Distribuzione modello.

    Search template deployment

  2. Selezionare Crea.

  3. Vengono visualizzate diverse opzioni per la creazione di un modello:

    • Creare un modello personalizzato nell'editor: creare un modello personalizzato nell'editor di modelli del portale.
    • Modelli comuni: selezionare le soluzioni comuni.
    • Caricare un modello di avvio rapido GitHub: selezionare dai modelli di avvio rapido.

    View options

    Questa esercitazione fornisce le istruzioni per il caricamento di un modello di avvio rapido.

  4. In Caricare un modello di avvio rapido GitHub digitare o selezionare storage-account-create.

    Sono disponibili due opzioni:

    • Selezionare il modello: distribuire il modello.
    • Modifica modello: modificare il modello di avvio rapido prima di distribuirlo.
  5. Selezionare Modifica modello per esplorare l'editor di modelli del portale. Il modello viene caricato nell'editor. Si noti che esistono due parametri: storageAccountType e location.

    Create template

  6. Apportare una modifica secondaria al modello. Ad esempio, aggiornare la storageAccountName variabile a:

    "storageAccountName": "[concat('azstore', uniquestring(resourceGroup().id))]"
    
  7. Selezionare Salva. Ora viene visualizzata l'interfaccia di distribuzione del modello del portale. Si notino i due parametri definiti nel modello.

  8. Immettere o selezionare i valori delle proprietà:

    • Sottoscrizione Selezionare una sottoscrizione di Azure.
    • Gruppo di risorse: selezionare Crea nuovo e assegnare un nome.
    • Percorso: selezionare una posizione di Azure.
    • Archiviazione Tipo di account: usare il valore predefinito. Il nome del parametro camel cased, storageAccountType, definito nel modello viene trasformato in una stringa separata dallo spazio quando visualizzata nel portale.
    • Percorso: usare il valore predefinito.
    • Sono d'accordo con le condizioni e le condizioni indicate in precedenza: (selezionare)
  9. Selezionare Acquisto.

Passaggi successivi