Get started with Azure Repos and Visual Studio (Introduzione ad Azure Repos e Visual Studio)

Azure Repos | Azure DevOps Server 2020 | Azure DevOps Server 2019 | TFS 2018 - TFS 2015 | VS 2017

Azure DevOps Server era precedentemente denominato Visual Studio Team Foundation Server (TFS).

Iniziare a usare Git con codice già in Azure Repos. Per altre informazioni su come usare Git da Visual Studio o dalla riga di comando, vedere l'esercitazione Azure Repos Git.

Se il codice non è presente in un repository Git Azure Repos o Azure DevOps Server, vedere gli articoli introduttivi su Visual Studio o riga di comando per informazioni su come creare un repository locale per il codice ed eseguire il push in Azure Repos.

Nota

Se si usa Visual Studio 2019 versione 16.8 o successiva, è possibile provare l'esperienza di controllo della versione di Git. Altre informazioni sul confronto tra l'esperienza Git e Team Explorer in questa pagina di confronto side-by-side.

Ottenere il codice

Per ottenere una copia del codice sorgente, clonare un repository Git. La clonazione crea sia una copia del codice sorgente da usare che tutte le informazioni sul controllo della versione in modo che Git possa gestire il codice sorgente.

Se non si ha ancora un repository Git, è possibile crearne uno usando il proprio codice. Continuare con i passaggi descritti in questo articolo per eseguire il commit e condividere il lavoro.

Nota

Se si usa Visual Studio 2019 versione 16.8 o successiva, è possibile provare l'esperienza di controllo della versione di Git. Altre informazioni sul confronto tra l'esperienza Git e Team Explorer in questa pagina di confronto side-by-side.

  1. In Team Explorer selezionare Connessione per aprire la pagina Connessione e quindi scegliere Gestisci connessioni Connessione > per Project.

    Clonazione Azure DevOps Server repository Git in Visual Studio

  2. In Connessione a un Project selezionare il repo che si vuole clonare e selezionare Clona. Se il repo non viene visualizzato, selezionare Aggiungi Azure DevOps Server per aggiungere un server che ospita un repo. È possibile filtrare l'elenco per trovare il proprio repo.

    Clonazione di un repository Git da un'organizzazione connessa in Azure Repos

    Nota

    Project Gli URL sono stati modificati con la versione di Azure DevOps Services ora hanno il formato , ma è comunque possibile dev.azure.com/{your organization}/{your project} usare il formato visualstudio.com esistente. Per altre informazioni, vedere Visual Studio Team Services è ora Azure DevOps Services.

  3. Verificare il percorso del repo clonato nel computer e selezionare Clona.

Eseguire il commit del lavoro

I rami Git isolano le modifiche da altre operazioni nel progetto. Il flusso di lavoro Git consigliato usa un nuovo ramo per ogni funzionalità o correzione su cui si lavora. Si emettono commit nel repository Git locale per salvare le modifiche in tale ramo.

Nota

Se si usa Visual Studio 2019 versione 16.8 o successiva, è possibile provare l'esperienza di controllo della versione di Git. Altre informazioni sul confronto tra l'esperienza Git e Team Explorer in questa pagina di confronto side-by-side.

  1. In Team Explorer clic sul pulsante Home e scegliere Rami.

    Screenshot che mostra i rami in Team Explorer.

  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul ramo principale e scegliere Nuovo ramo locale da.

    Creazione di un ramo locale dal ramo principale in Visual Studio

  3. Immettere un nome descrittivo per il ramo di lavoro per ricordare all'utente e ad altri il tipo di lavoro nel ramo. Selezionare Crea ramo.

    Immettere un nome descrittivo per il ramo e selezionare Crea ramo.

  4. Apportare modifiche ai file nel repo clonato. Dalla visualizzazione Team Explorer Home è possibile aprire Visual Studio soluzioni nel Visual Studio o esplorare il contenuto del repo usando Mostra visualizzazione cartelle. Git tiene traccia delle modifiche apportate al codice sia all'interno che all'esterno Visual Studio.

  5. Quando si è soddisfatti delle modifiche, salvarle in Git usando un commit. Aprire la visualizzazione Modifiche Team Explorer selezionando il pulsante Home e scegliendo Modifiche.

    Screenshot che mostra l'apertura della visualizzazione Modifiche.

  6. Immettere un messaggio che descrive il commit e selezionare Esegui commit di tutto.

    Esegui commit di tutto

    Nota

    Se si dispone di più file e non si vuole eseguirvi il commit di tutti, è possibile fare clic con il pulsante destro del mouse su ogni file e scegliere Fase. Dopo aver eseguito il commit di tutti i file di cui si vuole eseguire il commit, selezionare Commit in fasi. Commit eseguito a fasi sostituisce Commit tutto quando si esegue manualmente il commit delle modifiche prima del commit.

    Preparare i file per il commit

Condividere le modifiche

Quando si è pronti a condividere le modifiche con il team, eseguire il push delle modifiche in modo che altri utenti possano raggiungerle. È possibile eseguire il push delle modifiche solo dopo aver aggiunto i commit a un ramo.

Dopo aver push delle modifiche, è possibile creare una richiesta pull. Una richiesta pull indica ad altri utenti che si desidera che le modifiche verranno esaminate. Dopo l'approvazione, una richiesta pull aggiunge le modifiche al ramo principale del codice.

Nota

Se si usa Visual Studio 2019 versione 16.8 o successiva, è possibile provare l'esperienza di controllo della versione di Git. Altre informazioni sul confronto tra l'esperienza Git e Team Explorer in questa pagina di confronto side-by-side.

  1. Nella Team Explorer home page e quindi scegliere Sincronizza per aprire Sincronizzazione.

    Sincronizzazione

    È anche possibile passare alla visualizzazione Sincronizzazione da Modifiche scegliendo Sincronizza immediatamente dopo aver eseguito un commit.

    Scegliere Sincronizza immediatamente dopo aver eseguito un commit.

  2. Selezionare Push per condividere il commit con il repository remoto.

    Push

    Se questo push è il primo nel repository, verrà visualizzato il messaggio seguente: Selezionare Push per eseguire il push delle modifiche in un nuovo ramo nel repository remoto e impostare il ramo The current branch does not track a remote branch. Push your changes to a new branch on the origin remote and set the upstream branch. upstream. Al successivo push delle modifiche, verrà visualizzato l'elenco dei commit.

  3. Creare una richiesta pull in modo che altri utenti possano esaminare le modifiche. Aprire Richieste pull Team Explorer selezionando Home e scegliendo Richieste pull.

    Richieste pull

  4. In Richieste pull è possibile visualizzare le richieste pull aperte dall'utente, assegnate all'utente e creare nuove richieste pull. Selezionare Nuova richiesta pull per aprire un Web browser in cui è possibile creare la nuova richiesta pull nel portale Azure Repos Web.

    Selezionare Nuova richiesta pull.

  5. Verificare i rami. In questo esempio si vogliono unire i commit dal ReadMeFix ramo al main ramo . Immettere un titolo e una descrizione facoltativa, specificare eventuali revisori, associare facoltativamente eventuali elementi di lavoro e quindi selezionare Crea.

    Creare una richiesta pull nel portale Web

    Per altre informazioni sulle richieste pull, vedere l'esercitazione sulle richieste pull.

Sincronizzare con altri utenti

Per mantenere aggiornato il codice, eseguire il pull dei commit eserciti da altri utenti e unirli nel ramo . Git è molto utile per unire più modifiche anche nello stesso file, ma a volte potrebbe essere necessario risolvere un conflitto di merge. È buona idea eseguire regolarmente il pull dei rami per mantenerli aggiornati con le modifiche di altri. Il pull spesso garantisce che i rami di funzionalità dal ramo principale utilizzino la versione più recente del codice.

Nota

Se si usa Visual Studio 2019 versione 16.8 o successiva, è possibile provare l'esperienza di controllo della versione di Git. Altre informazioni sul confronto tra l'esperienza Git e Team Explorer in questa pagina di confronto side-by-side.

  1. Nella Team Explorer home page e scegliere Sincronizza per aprire Sincronizzazione.

    Sincronizzazione con altri utenti.

  2. È possibile scaricare le modifiche più recenti nel ramo usando il collegamento Pull. Sono disponibili due collegamenti pull, uno nella parte superiore e uno nella sezione Commit in ingresso. È possibile usare entrambi perché entrambi eseranno la stessa operazione.

    Scaricare le modifiche apportate al proprio archivio locale