Individuare il tipo di hop successivo tramite la funzionalità Hop successivo di Azure Network Watcher usando l'interfaccia della riga di comando di Azure 2.0

Hop successivo è una funzionalità di Network Watcher che consente di recuperare il tipo di hop successivo e l'indirizzo IP in base a una macchina virtuale specificata. La funzionalità è utile per determinare se il traffico in uscita da una macchina virtuale attraversa gateway, Internet o reti virtuali per arrivare alla propria destinazione.

Questo articolo usa l'interfaccia della riga di comando di nuova generazione per il modello di distribuzione di gestione delle risorse, ovvero l'interfaccia della riga di comando di Azure 2.0, disponibile per Windows, Mac e Linux.

Per eseguire i passaggi indicati in questo articolo è necessario installare l'interfaccia della riga di comando di Azure per Mac, Linux e Windows (interfaccia della riga di comando di Azure).

Prima di iniziare

In questo scenario viene usata l'interfaccia della riga di comando di Azure per trovare il tipo di hop successivo e l'indirizzo IP.

Questo scenario presuppone il completamento dei passaggi descritti in Creare un servizio Network Watcher per creare un servizio Network Watcher. Lo scenario presuppone inoltre che esista e possa essere usato un gruppo di risorse con una macchina virtuale valida.

Scenario

Lo scenario illustrato in questo articolo usa la funzionalità Hop successivo di Network Watcher che rileva il tipo di hop successivo e l'indirizzo IP di una risorsa. Per altre informazioni sulla funzionalità di individuazione dell'hop successivo, consultare la panoramica su Hop successivo.

Ottenere l'hop successivo

Per ottenere l'hop successivo viene usato il cmdlet az network watcher show-next-hop. Al cmdlet vengono passati il gruppo di risorse di Network Watcher, l'ID della macchina virtuale, l'indirizzo IP di origine e l'indirizzo IP di destinazione. Nell'esempio seguente, l'indirizzo IP di destinazione corrisponde a una macchina virtuale in un'altra rete virtuale. Tra le due reti virtuali esiste un gateway di rete virtuale.

Se questa operazione non è stata ancora eseguita, installare e configurare l'interfaccia della riga di comando di Azure 2.0 e accedere a un account Azure usando il comando az login. Quindi, eseguire il comando seguente:

az network watcher show-next-hop --resource-group <resourcegroupName> --vm <vmNameorID> --source-ip <source-ip> --dest-ip <destination-ip>

Nota

Se la macchina virtuale è dotata di più schede NIC e su una qualsiasi delle schede NIC è abilitato l'inoltro dell'IP, è necessario specificare il parametro NIC (-i nic-id). In caso contrario, è facoltativo.

Esaminare i risultati

Al termine vengono forniti i risultati. Viene inoltre restituito l'indirizzo IP dell'hop successivo e il tipo di risorsa corrispondente.

{
    "nextHopIpAddress": null,
    "nextHopType": "Internet",
    "routeTableId": "System Route"
}

L'elenco seguente mostra i valori NextHopType attualmente disponibili:

Tipo di hop successivo

  • Internet
  • VirtualAppliance
  • VirtualNetworkGateway
  • VnetLocal
  • HyperNetGateway
  • VnetPeering
  • None

Passaggi successivi

Per altre informazioni su come verificare le impostazioni del gruppo di sicurezza di rete a livello di codice, consultare l'articolo su come verificare i gruppi di sicurezza di rete con Network Watcher