Connessione ai server di Exchange tramite Remote PowerShell

Se gli strumenti di gestione Exchange non sono installati nel computer locale, è possibile usare Windows PowerShell per creare una sessione di Shell remota in un server Exchange. È un semplice processo in tre passaggi in cui si inseriscono le credenziali di Exchange, si forniscono le impostazioni di connessione necessarie e poi si importano i cmdlet di Exchange nella sessione di Windows PowerShell locale per poterli usare.

Note

Che cosa è necessario sapere prima di iniziare

  • Tempo stimato per il completamento: meno di 5 minuti

  • È possibile utilizzare le seguenti versioni di Windows:

    • Windows 10
    • Windows 8.1
    • Windows Server 2019
    • Windows Server 2016
    • Windows Server 2012 o Windows Server 2012 R2
    • Windows 7 Service Pack 1 (SP1)*
    • Windows Server 2008 R2 SP1*

    * Questa versione di Windows ha raggiunto la fine del supporto e ora è supportata solo quando si esegue in macchine virtuali di Azure. Per usare questa versione di Windows, è necessario installare Microsoft .NET Framework 4.5 o versione successiva e quindi una versione aggiornata di Windows Management Framework: 3.0, 4.0, o 5.1 (solo una). Per altre informazioni, vedere Installare .NET Framework, Windows Management Framework 3.0, Windows Management Framework 4.0e Windows Management Framework 5.1.

  • Windows PowerShell deve essere configurato per poter eseguire gli script e, per impostazione predefinita, non lo è. Durante il tentativo di connessione viene visualizzato l'errore seguente:

    Impossibile caricare i file perché l'esecuzione di script è disabilitata nel sistema. Specificare un certificato valido per la firma dei file.

    Per richiedere che tutti gli script di PowerShell scaricati da internet siano firmati da un editore attendibile, eseguire il seguente comando in una finestra di Windows PowerShell elevata (una finestra di Windows PowerShell aperta selezionando Esegui come amministratore):

    Set-ExecutionPolicy RemoteSigned
    

    Per altre informazioni sui criteri di esecuzione, vedere Informazioni sui criteri di esecuzione.

Tip

Problemi? È possibile richiedere supporto nel forum di Exchange Server.

Connessione a un server Exchange remoto

  1. Nel computer locale aprire Windows PowerShell ed eseguire il comando seguente:

    $UserCredential = Get-Credential
    

    Nella finestra di dialogo Richiesta credenziali di Windows PowerShell visualizzate digitare il nome dell'entità utente (UPN), ad esempio chris@contoso.com, e la password, quindi fare clic su OK.

  2. Sostituire <ServerFQDN> con il nome di dominio completo del server Exchange, ad esempio mailbox01.contoso.com, ed eseguire il comando seguente:

    $Session = New-PSSession -ConfigurationName Microsoft.Exchange -ConnectionUri http://<ServerFQDN>/PowerShell/ -Authentication Kerberos -Credential $UserCredential
    

    Nota: il valore ConnectionUri è http, non https.

  3. Eseguire il comando seguente:

    Import-PSSession $Session -DisableNameChecking
    

Note

Al termine ricordare di chiudere la sessione PowerShell remota. Chiudendo la finestra di Windows PowerShell senza disconnettere la sessione, si rischia di esaurire tutte le sessioni PowerShell remote disponibili e attendere la scadenza delle sessioni. Per disconnettere la sessione remota di PowerShell, eseguire il comando seguente:

Remove-PSSession $Session

Come verificare se l'operazione ha avuto esito positivo

Dopo il passaggio 3, i cmdlet di Exchange vengono importati nella sessione di Windows PowerShell locale come indicato da una barra di avanzamento. Se non vengono visualizzati errori, la connessione è stata eseguita correttamente. Un breve test consiste nell'eseguire un cmdlet di Exchange, ad esempio Get-Mailbox, e verificarne i risultati.

Se non vengono visualizzati errori, controllare i requisiti seguenti:

  • Un problema comune è rappresentato da una password errata. Eseguire di nuovo i tre passaggi e prestare particolare attenzione al nome utente e alla password immessi nel passaggio 1.

  • L'account usato per connettersi al server Exchange deve essere abilitato per l'accesso PowerShell remoto. Per altre informazioni, vedere Controllare l'accesso tramite PowerShell remoto ai server Exchange.

  • Il traffico della porta 80 TCP deve essere aperto tra il computer locale e il server Exchange. È probabile che sia aperto, ma è bene verificare se l'organizzazione prevede criteri restrittivi relativi all'accesso alla rete.

Vedere anche

I cmdlet utilizzati in questo argomento sono cmdlet di Windows PowerShell. Per ulteriori informazioni su questi cmdlet, vedere i seguenti argomenti.