sys.dm_pdw_exec_requests (Transact-SQL)

Si applica a: sìAzure Synapse Analytics sìParallel Data Warehouse

Contiene informazioni su tutte le richieste attualmente o di recente attive in Azure Synapse Analytics . Elenca una riga per richiesta/query.

Nota

Questa sintassi non è supportata da pool SQL serverless in Azure Synapse Analytics.Per i pool SQL serverless usare sys.dm_exec_requests (Transact-SQL).

Nome colonna Tipo di dati Descrizione Range
request_id nvarchar(32) Chiave per questa visualizzazione. ID numerico univoco associato alla richiesta. Univoco in tutte le richieste nel sistema.
session_id nvarchar(32) ID numerico univoco associato alla sessione in cui è stata eseguita la query. Vedere sys.dm_pdw_exec_sessions (Transact-SQL).
status nvarchar(32) Stato corrente della richiesta. 'Running', 'Suspended', 'Completed', 'Canceled', 'Failed'.
submit_time datetime Ora in cui la richiesta è stata inviata per l'esecuzione. Valore datetime valido minore o uguale all'ora corrente e start_time.
start_time datetime Ora di avvio dell'esecuzione della richiesta. NULL per le richieste in coda; in caso contrario, datetime valido minore o uguale all'ora corrente.
end_compile_time datetime Ora in cui il motore ha completato la compilazione della richiesta. NULL per le richieste che non sono ancora state compilate; in caso contrario un valore datetime valido minore start_time e minore o uguale all'ora corrente.
end_time datetime Ora in cui l'esecuzione della richiesta è stata completata, non è riuscita o è stata annullata. Null per le richieste in coda o attive. in caso contrario, un valore datetime valido minore o uguale all'ora corrente.
total_elapsed_time int Tempo trascorso nell'esecuzione dall'avvio della richiesta, espresso in millisecondi. Tra 0 e la differenza tra submit_time e end_time.
Se total_elapsed_time supera il valore massimo per un numero intero, total_elapsed_time continuerà a essere il valore massimo. Questa condizione genererà l'avviso "Il valore massimo è stato superato".

Il valore massimo in millisecondi è uguale a 24,8 giorni.
label nvarchar(255) Stringa di etichetta facoltativa associata ad alcune istruzioni di query SELECT. Qualsiasi stringa contenente "a-z", "A-Z", "0-9", "_".
error_id nvarchar(36) ID univoco dell'errore associato alla richiesta, se presente. Vedere sys.dm_pdw_errors (Transact-SQL); impostato su NULL se non si è verificato alcun errore.
database_id int Identificatore del database usato dal contesto esplicito , ad esempio USE DB_X. Vedere ID in sys.databases (Transact-SQL).
. nvarchar(4000) Contiene il testo completo della richiesta inviata dall'utente. Qualsiasi query o testo della richiesta valido. Le query di lunghezza superiore a 4000 byte vengono troncate.
resource_class nvarchar(20) Gruppo di carico di lavoro usato per questa richiesta. Classi di risorse statiche
staticrc10
staticrc20
staticrc30
staticrc40
staticrc50
staticrc60
staticrc70
staticrc80

Classi di risorse dinamiche
SmallRC
MediumRC
LargeRC
XLargeRC
importance nvarchar(128) Impostazione dell'importanza in cui viene eseguita la richiesta. Si tratta dell'importanza relativa di una richiesta in questo gruppo di carico di lavoro e tra gruppi di carico di lavoro per le risorse condivise. L'importanza specificata nel classificatore sostituisce l'impostazione di importanza del gruppo di carico di lavoro.
Si applica a: Azure Synapse Analytics
NULL
low
below_normal
normal (impostazione predefinita)
above_normal
high
group_name sysname Per le richieste che utilizzano risorse, group_name è il nome del gruppo di carico di lavoro in cui viene eseguita la richiesta. Se la richiesta non utilizza risorse, group_name è Null.
Si applica a: Azure Synapse Analytics
classifier_name sysname Per le richieste che utilizzano risorse, nome del classificatore usato per assegnare risorse e importanza.
resource_allocation_percentage decimal(5,2) Percentuale di risorse allocate alla richiesta.
Si applica a: Azure Synapse Analytics
result_cache_hit int Indica se una query completata ha usato la cache del set di risultati.
Si applica a: Azure Synapse Analytics
1 = Riscontri cache set di risultati
0 = Mancata memorizzazione nella cache del set di risultati
Valori interi negativi = Motivi per cui non è stata usata la memorizzazione nella cache del set di risultati. Per informazioni dettagliate, vedere la sezione osservazioni.
client_correlation_id nvarchar(255) Nome facoltativo definito dall'utente per una sessione client. Per impostare per una sessione, chiamare sp_set_session_context 'client_correlation_id', <CorrelationIDName> . Eseguire SELECT SESSION_CONTEXT(N'client_correlation_id') per recuperarne il valore.
command2 nvarchar(max) Contiene il testo completo della richiesta inviata dall'utente. Contiene query di lunghezza superiore a 4000 caratteri. Qualsiasi testo di query o richiesta valido. NULL = Query di lunghezza massima di 4000 caratteri. Per queste query il testo completo è disponibile nella colonna di comando.

Commenti

Per informazioni sulle righe massime mantenute da questa vista, vedere la sezione Metadati nell'argomento Limiti di capacità.

Il valore intero negativo nella colonna result_cache_hit è un valore bitmap di tutti i motivi applicati per cui non è possibile memorizzare nella cache il set di risultati di una query. Questa colonna può essere l'| (OR bit per bit) prodotto di uno o più dei valori seguenti:

Valore Descrizione
1 Riscontri nella cache del set di risultati
0x00 (0) Mancata memorizzazione nella cache del set di risultati
-0x01 (-1) La memorizzazione nella cache del set di risultati è disabilitata nel database.
-0x02 (-2) La memorizzazione nella cache del set di risultati è disabilitata nella sessione.
-0x04 (-4) La memorizzazione nella cache del set di risultati è disabilitata a causa dell'assenza di origini dati per la query.
-0x08 (-8) La memorizzazione nella cache dei set di risultati è disabilitata a causa dei predicati di sicurezza a livello di riga.
-0x10 (-16) La memorizzazione nella cache dei set di risultati è disabilitata a causa dell'uso di tabella di sistema, tabella temporanea o tabella esterna nella query.
-0x20 (-32) La memorizzazione nella cache dei set di risultati è disabilitata perché la query contiene costanti di runtime, funzioni definite dall'utente o funzioni non deterministiche.
-0x40(-64) La memorizzazione nella cache del set di risultati è disabilitata perché le dimensioni stimate del set di risultati >10 GB.
-0x80(-128) La memorizzazione nella cache del set di risultati è disabilitata perché il set di risultati contiene righe di grandi dimensioni (>64 kb).
-0x100(-256) La memorizzazione nella cache dei set di risultati è disabilitata a causa dell'uso della maschera dati dinamica granulare.

Autorizzazioni

È richiesta l'autorizzazione VIEW SERVER STATE.

Sicurezza

sys.dm_pdw_exec_requests non filtra i risultati della query in base alle autorizzazioni specifiche del database. Gli account di accesso con l'autorizzazione VIEW SERVER STATE possono ottenere risultati delle query sui risultati per tutti i database

Avviso

Un utente malintenzionato sys.dm_pdw_exec_requests recuperare informazioni su oggetti di database specifici semplicemente disponendo dell'autorizzazione VIEW SERVER STATE e non disponendo dell'autorizzazione specifica del database.

Vedere anche

Azure Synapse Analytics e parallel Data Warehouse viste a gestione dinamica (Transact-SQL)