Windows Server Essentials su hostHosted Windows Server Essentials

Si applica a: Windows Server 2016 Essentials, Windows Server 2012 R2 Essentials, Windows Server 2012 EssentialsApplies To: Windows Server 2016 Essentials, Windows Server 2012 R2 Essentials, Windows Server 2012 Essentials

Questo documento contiene informazioni specifiche per coloro che intendono distribuire Windows Server Essentials nel proprio lab e offrire Windows Server Essentials come servizio ai propri clienti.This document includes information that is specific to hosters who intend to deploy Windows Server Essentials in their lab and offer Windows Server Essentials as a service to their customers.

Che cos'è Windows Server Essentials?What is Windows Server Essentials?

Windows Server Essentials è una soluzione per piccole imprese cross-premise, in cui sono incorporate tecnologie di ottimali, a 64 bit del prodotto per offrire un ambiente server ben strutturato per la maggior parte delle aziende di piccole dimensioni.Windows Server Essentials is a cross-premises small business solution, which incorporates best-of-breed, 64-bit product technologies to deliver a server environment well suited for the vast majority of small businesses. Le seguenti tecnologie sono inclusi in Windows Server Essentials.The following technologies are included in Windows Server Essentials.

Sistema operativo server: Tecnologie di Windows Server 2012 costituiscono il nucleo di Windows Server Essentials.Server Operating System: Windows Server 2012 product technologies provide the core of Windows Server Essentials. Per altre informazioni, visitare il sito Web Windows Server 2012.For more information, visit the Windows Server 2012 website.

Protezione dei dati: Windows Server Essentials si avvale di numerose nuove funzionalità disponibili in Windows Server 2012 per fornire funzionalità di protezione dei dati notevolmente migliorate.Data Protection: Windows Server Essentials leverages several new features available in Windows Server 2012 to provide greatly improved data protection capabilities. La nuova funzionalità per gli spazi di archiviazione consente di aggregare la capacità di archiviazione fisica di diverse unità disco rigido, di aggiungere dinamicamente altre unità disco rigido e di creare volumi di dati con i livelli di resilienza specificati.The new Storage Spaces feature allows you to aggregate the physical storage capacity of disparate hard drives, dynamically add hard drives, and create data volumes with specified levels of resilience. Windows Server Essentials può eseguire il backup di sistema completi e ripristini bare metal del server stesso, nonché i computer client connessi alla rete? ora con supporto per volumi di dimensioni superiori a 2 TB.Windows Server Essentials can perform complete system backups and bare-metal restores of the server itself as well as the client computers connected to the network ?now with support for volumes larger than 2 TB. Una novità di Windows Server 2012 è costituita da Windows Azure Online Backup che può essere usato per proteggere file e cartelle grazie a un servizio di archiviazione basato sul cloud gestito da Microsoft.New with Windows Server 2012, the Windows Azure Online Backup can be used to protect files and folders in a cloud-based storage service that is managed by Microsoft. Windows Server Essentials a livello centralizzato anche gestisce e configura la funzionalità cronologia File del client di Windows 8.1, consentire agli utenti di risarcimento per i file eliminati o sovrascritti accidentalmente senza richiedere l'assistenza dell'amministratore.Windows Server Essentials also centrally manages and configures the File History feature of Windows 8.1 clients, helping users to recover from accidentally deleted or overwritten files without requiring administrator assistance.

Accesso remoto via Internet: Accesso Web remoto dispone di un browser semplice ed efficiente per l'accesso alle applicazioni e ai dati pressoché da qualunque luogo e con qualunque dispositivo, purché sia disponibile una connessione a Internet.Anywhere Access: Remote Web Access provides a streamlined, touch-friendly browser experience for accessing applications and data from virtually anywhere you have an Internet connection and using almost any device. Windows Server Essentials fornisce inoltre un'app aggiornata di Windows Phone e una nuova app per Windows 8.1 client computer, consentendo in modo intuitivo agli utenti di connettersi, Esegui ricerche e accedere ai file e cartelle sul server.Windows Server Essentials also provides an updated Windows Phone app and a new app for Windows 8.1 client computers, allowing users to intuitively connect to, search across, and access files and folders on the server. I file vengono anche automaticamente caricati nella cache per l'accesso offline e sincronizzati nel momento in cui la connessione al server diventa disponibile.Files are also automatically cached for offline access and synchronized when a connection to the server becomes available. Windows Server Essentials configurazione di rete privata virtuale (VPN) in un processo semplice e basata su procedura guidata di soli pochi clic e semplifica la gestione dell'accesso VPN per gli utenti.Windows Server Essentials turns setting up virtual private networking (VPN) into a painless, wizard-driven process of just a few clicks, and simplifies the management of VPN access for users. I computer client sono in grado di utilizzare una connessione VPN per consentire agli utenti di connettersi in remoto a un ambiente Windows SBS senza bisogno di andare in ufficio.Client computers can leverage a VPN connection to remotely join the Windows SBS environment without the need to commute to the office.

Flessibilità del carico di lavoro: Windows Server Essentials è stato progettato per consentire ai clienti la flessibilità di scegliere quali applicazioni e servizi eseguiti in locale e quali sul cloud.Workload Flexibility: Windows Server Essentials has been designed to allow customers the flexibility to choose which applications and services run on premises and which run in the cloud. Nelle precedenti versioni, Windows Small Business Server Standard includeva Exchange Server come componente e quindi era fonte di maggior costo e maggiore complessità per i clienti che desideravano utilizzare i servizi di messaggistica e collaborazione basati sul cloud.In previous versions, Windows Small Business Server Standard included Exchange Server as a component product, which added expense and complexity for customers who wished to leverage cloud-based messaging and collaboration services. Con Windows Server Essentials, i clienti possono sfruttare i vantaggi dello stesso tipo di esperienza di gestione integrata sia che scelgano di eseguire una copia locale di Exchange Server, eseguire la sottoscrizione a un servizio Exchange ospitato o Microsoft Office 365.With Windows Server Essentials, customers can take advantage of the same type of integrated management experience whether they choose to run an on-premises copy of Exchange Server, subscribe to a hosted Exchange service, or subscribe to Microsoft Office 365.

Monitoraggio dello stato di integrità: Windows Server Essentials monitora il proprio stato di integrità e lo stato del computer client che eseguono Windows 8.1, Windows 7 e Mac OS X versione 10.5 e successive.Health Monitoring: Windows Server Essentials monitors its own health status and the status of client computers running Windows 8.1, Windows 7, and Mac OS X version 10.5 and later. La funzionalità di monitoraggio dello stato di integrità segnala anomalie e problemi relativi a backup, archiviazione sul server, spazio disco insufficiente e altro ancora.Health status notifies you of issues or problems related to computer backups, server storage, low disk space, and more.

Estensibilità: Windows Server Essentials riprende il modello di estendibilità di Windows SBS 2011 Essentials, che consente ad altri fornitori di software aggiungere funzionalità e capacità al prodotto base e aggiunge un nuovo set di servizi web API.Extensibility: Windows Server Essentials builds on the extensibility model of Windows SBS 2011 Essentials, which allows other software vendors to add capabilities and features to the core product, and adds a new set of web services APIs. Mantiene anche la compatibilità con il software development kit (SDK) e i componenti aggiuntivi esistenti già creati per Windows SBS 2011 Essentials.It also maintains compatibility with the existing software development kit (SDK) and add-ins created for Windows SBS 2011 Essentials.

Come personalizzare un'immagineHow can I customize an image?

Vedere la Windows Server Essentials, ovvero un processo sysprep standard di Windows Server con altri passaggi di personalizzazione di Windows Server Essentials.Refer to the Windows Server Essentials, which is a standard Windows Server sysprep process with additional Windows Server Essentials customization steps. Per completare la personalizzazione, seguire le istruzioni riportate in Creazione di una semplice immagine personalizzata e Personalizzazione dell'immagine, quindi seguire le istruzioni riportate in Preparazione dell'immagine per la distribuzione per acquisire l'immagine finale.To finish the customization, follow the instructions in Create a Simple Customized Image and Customize the Image, and then follow the instructions in Preparing the Image for Deployment to capture your final image.

È opportuno prestare la dovuta attenzione ai due seguenti punti:You should pay attention to the following points:

  1. Si consiglia di saltare la configurazione iniziale (IC) aggiungendo il file SkipIC.txt in una delle unità radice.You should skip the Initial Configuration (IC) by adding a SkipIC.txt file to the root of any drive. Dopo aver installato il server, prima della configurazione iniziale, premere MAIUS+F10 per avviare la finestra di comando e creare il file SkipIC.txt sull'unità C:/.After installing the server, before IC, press Shift+F10 to launch the cmd window and create a SkipIC.txt file under the C:/ drive. Dopo la personalizzazione, non dimenticare di eliminare il file SkipIC.txt.After customization, you must remember to delete the SkipIC.txt file.

  2. Se è necessario distribuire Windows Server Essentials in un disco di dimensioni inferiore a 90 GB, è necessario aggiungere una chiave del Registro di sistema prima di sysprep:If you need to deploy Windows Server Essentials on a disk smaller than 90 GB, you should add a registry key before sysprep:

    %systemroot%\system32\reg.exe add "HKLM\Software\microsoft\windows server\setup" /v HWRequirementChecks /t REG_DWORD /d 0 /f  
    

    Dopo sysprep, è possibile utilizzare l'immagine del disco preparata oppure è possibile sigillarla nel file Install.wim per una nuova distribuzione.After sysprep, you can use the sysprepped disk image, or reseal it back into Install.wim for new deployment.

    Se si utilizza Virtual Machine Manager, è possibile creare un modello utilizzando l'istanza corrente.If you are using Virtual Machine Manager, you can create a template using the running instance. La creazione di un modello determinerà l'esecuzione di sysprep sull'istanza e lo spegnimento del server.Creating a template will sysprep the instance and shut down the server. Una volta archiviata nella libreria, sarà possibile utilizzare l'istanza caso per caso.After you store it in your library, you can bring up the instance on a case-by-case basis.

Come si automatizza la distribuzione?How do I automate the deployment?

Una volta ottenuta l'immagine personalizzata, è possibile utilizzarla per la distribuzione.After you get the customized image, you can do the deployment with your own image. Per una installazione semiautomatica, è necessario fornire/distribuire il file unattend.xml per l'installazione WinPE.In order to do semiunattended installation, you need to provide/deploy unattend.xml for WinPE setup. Per eseguire un'installazione completamente automatica, devi anche specificare il file cfg. ini per la configurazione iniziale di Windows Server Essentials.To do a fully unattended installation, you also need to provide the cfg.ini file for Windows Server Essentials Initial Configuration.

  1. Effettuare solo l'installazione WinPE automatica.Perform only unattended WinPE setup. In questo modo viene automatizzata solo l'installazione WinPE e l'installazione si ferma prima della configurazione iniziale, in modo tale che gli utenti finali possano specificare le informazioni su azienda, dominio e amministratore dopo il Remote Desktop Protocol (RDP) nella sessione server.This will automate only the WinPE setup, and let the installation stop before Initial Configuration so that end users can provide Corp, Domain, and Administrator information by themselves after RDP into server session. A tale scopo, effettuare le seguenti operazioni:To do this:

    1. Fornire il file unattend.xml do Windows.Provide the Windows unattend.xml file. Seguire le Windows 8.1 ADK per generare il file e fornire le informazioni necessarie, inclusi nome del server, i codici Product Key e password dell'amministratore.Follow the Windows 8.1 ADK to generate the file, and provide all necessary information including server name, product keys, and administrator password. Nella sezione Microsoft-Windows-Setup del file Unattend. XML, fornire le informazioni come indicato di seguito.In the Microsoft-Windows-Setup section of the unattend.xml file, provide the information as below.

      <InstallFrom>  
               <MetaData>  
                   <Key>IMAGE/WINDOWS/EDITIONID</Key>  
                   <Value>ServerSolution</Value>  
               </MetaData>  
               <MetaData>  
                   <Key>IMAGE/WINDOWS/INSTALLATIONTYPE</Key>  
                   <Value>Server</Value>  
               </MetaData>  
         </InstallFrom>  
      
    2. Porta RDP 3389 deve essere aperto su un indirizzo IP pubblico in modo che il cliente può usare amministratore e la password specificata nel file Unattend. XML per la connessione RDP al server per completare la configurazione iniziale.RDP port 3389 must be opened on a public IP so that the customer can use Administrator and the password specified in the unattend.xml file to RDP into the server to finish Initial Configuration.

    Nota

    Se non viene modificata la password predefinita, l'installazione del server si ferma su una schermata che richiede l'immissione di una password.Nota Gli utenti finali devono utilizzare l'account amministratore predefinito per accedere al server e completare la configurazione iniziale.If you do not change the default password, the server installation will stop on a screen asking for a password to be entered.Note End users must use the default administrator account to log on to the server and perform Initial Configuration.

    Se si utilizza Virtual Machine Manager, è possibile specificare la password amministratore sulla console quando viene creata una nuova istanza sulla base del modello.If you are using Virtual Machine Manager, you can specify the administrator password in the console when you create a new instance from the template.

  2. Effettuare l'installazione automatica completa inclusa la configurazione iniziale.Perform complete unattended setup including unattended Initial Configuration. A tale scopo, effettuare le seguenti operazioni:To do this:

    1. Fornire il file unattend.xml come sopra, se la distribuzione viene avviata dall'installazione WinPE.Provide the unattend.xml file as you did above, if the deployment starts from WinPE setup.

    2. Vedere la sezione di Windows Server Essentials ADK intitolata creare il file cfg. iniper generare il cfg.Refer to the Windows Server Essentials ADK section entitled, Create the Cfg.ini File, to generate the cfg.ini.

    3. Fornire le informazioni riportate in [InitialConfiguration].Provide information in [InitialConfiguration].

      WebDomainName=yourdomainname  
      TrustedCertFileName=c:\cert\a.pfx  
      TrustedCertPassword=Enteryourpassword  
      EnableVPN=true  
      EnableRWA=true  
      ; Provide all information so that after setup is complete, your customer can use your domain name to visit the server directly with the admin/user information you provide in the [InitialConfiguration] section.  
      
      VpnIPv4StartAddress=<IPV4Address>  
      VpnIPv4EndAddress=<IPV4Address>  
      VpnBaseIPv6Address=<IPV6Address>  
      VpnIPv6PrefixLength=<number>  
      ; Provide this information. IPv4StartAddress and IPv4Endaddress are required so that your VPN client can acquire valid IP through this range.  
      
      IPv4DNSForwarder=<IPV4Address,IPV4Address,¦>  
      IPv6DNSForwarder=<IPV6Address,IPV6Address,¦>  
      ; Provide this information as needed according to your network environment settings.  
      
    4. Fornire le informazioni riportate in [PostOSInstall].Provide information in [PostOSInstall].

      IsHosted=true   
      ; Must have, this will prevent Initial Configure webpage available for other computers under same subnet.  
      
      StaticIPv4Address=<IPV4Address>  
      StaticIPv4Gateway=<IPV4Address>  
      StaticIPv6Address=<IPV6Address>  
      StaticIPv6SubnetPrefixLength=<number>  
      StaticIPv6Gateway=<IPV6Address>  
      ; All these are optional if you have DHCP Server Service on the subnet, otherwise provide static IP here.  
      
    5. Se si specifica il parametro WebDomainName, verificare che il record DNS vengono aggiornato anche in modo da puntare all'IP pubblico s server.If you provide the WebDomainName parameter, make sure the DNS record is also being updated to point to the server s public IP.

    6. Se non viene fornito il parametro WebDomainName, verificare che la porta 3389 sia aperta in modo tale che i clienti possano utilizzare il protocollo RDP per connettersi al server e completare le configurazioni VPN.If you did not provide the WebDomainName information above, make sure to open port 3389 so that customers can use RDP to connect to the server and finish VPN configurations.

Nota

Verificare che l'impostazione del fuso orario del server host macchina virtuale e la macchina virtuale di Windows Server Essentials sia la stessa.Ensure that the time zone setting of the VM host server and the Windows Server Essentials VM is the same. In caso contrario, si potrebbero avere diversi errori (la configurazione iniziale potrebbe avere dei problemi con le attività associate al certificato; il certificato potrebbe non funzionare per alcune ore dopo l'installazione; le informazioni sul dispositivo potrebbero non venire aggiornate correttamente e così via).Otherwise, you might experience several different errors (Initial Configuration may fail on certificate related tasks; certificate may not work for a few hours after installation; device information will not update correctly; and so on).

Dopo la distribuzione, vedere la seguente chiave di registro in HKLM\software\microsoft\windows server\setup per verificare che la configurazione iniziale sia stata eseguita completata correttamente.After deployment, check the following registry key under HKLM\software\microsoft\windows server\setup to verify if Initial Configuration was successful. If SetupStage == ICDone && ICStatus == 1, significa che la configurazione iniziale è stata completata correttamente.If SetupStage == ICDone && ICStatus == 1, it means the Initial Configuration finished successfully.

Informazioni sulla topologia di rete supportataWhat is the supported network topology?

Per utilizzare Windows Server Essentials da un client in roaming, deve essere abilitata la VPN.To use Windows Server Essentials from a roaming client, VPN should be enabled. Si consiglia di abilitare la porta 443 per le connessioni VPN SSTP.We recommend enabling port 443 for VPN SSTP connections. Se la funzionalità Server dei supporti multimediali è necessaria per le app Accesso Web remoto o Servizi Web, occorre abilitare anche la porta 80.If the Media Server feature is needed for Remote Web Access or Web Service apps, port 80 should also be enabled.

È possibile abilitare la VPN durante la distribuzione automatica tramite lo script di Windows PowerShell oppure è possibile configurarla tramite procedura guidata dopo la configurazione iniziale.VPN enabling can be done during unattended deployment via our Windows PowerShell script, or it can be configured with our wizard after initial configuration.

  • Per abilitare la VPN durante la distribuzione automatica, vedere How do I automate the deployment? in questo documento.To enable VPN during unattended deployment, see How do I automate the deployment? in this document.

  • Per abilitare la VPN durante la distribuzione automatica, vedere How do I automate the deployment? in questo documento.To enable VPN during unattended deployment, see How do I automate the deployment? in this document.

  • Per abilitare la VPN tramite Windows PowerShell, eseguire questo cmdlet come amministratore e specificare tutte le informazioni necessarie.To enable VPN via Windows PowerShell, run the following cmdlet with administrative privilege and provide all necessary information.

    ##  
    ## To configure external domain and SSL certificate (if not yet done in unattended Initial Configuration).  
    ##  
    
    $myExternalDomainName = 'remote.contoso.com';   ## corresponds to A or AAAA DNS record(s) that can be resolved on Internet and routed to the server  
    $mySslCertificateFile = 'C:\ssl.pfx';   ## full path to SSL certificate file  
    $mySslCertificatePassword = ConvertTo-SecureString '******';   ## password for private key of the SSL certificate  
    $skipCertificateVerification = $true;   ## whether or not, skip verification for the SSL certificate  
    
    Add-Type -AssemblyName 'Wssg.Web.DomainManagerObjectModel';  
    [Microsoft.WindowsServerSolutions.RemoteAccess.Domains.DomainConfigurationHelper]::SetDomainNameAndCertificate($myExternalDomainName,$mySslCertificateFile,$mySslCertificatePassword,$skipCertificateVerification);  
    ##  
    ## To install VPN with static IPv4 pool (and allow all existing users to establish VPN).  
    ##  
    
    Install-WssVpnServer -IPv4AddressRange ('192.168.0.160','192.168.0.240') -ApplyToExistingUsers;  
    

    Se non è possibile fornire una connessione VPN, prima di consegnare il server ai clienti, verificare che la porta 3389 sia disponibile su Internet in modo tale che gli utenti finali possano utilizzare il protocollo RDP per connettersi al server ed effettuare da soli tutte le configurazioni desiderate.If you cannot provide a VPN connection before giving the server to customers, ensure that server port 3389 is reachable on the Internet so that end users can use RDP to connect to the server and do the configuration by themselves.

    Vengono di seguito riportate due tipiche topologie di rete lato server e un esempio di configurazione VPN/Accesso Web remoto:Here are the two typical server-side networking topologies, and how the VPN/Remote Web Access (RWA) could be configured:

  • Topologia 1 (preferita)Topology 1 (preferred)

    • Il server si trova in una rete virtuale distinta su un dispositivo NAT.Server in a separate virtual network under a NAT device.

    • Il servizio DHCP è abilitato nella rete virtuale oppure al server è assegnato un indirizzo IP statico.DHCP service is enabled in the virtual network, or the server is assigned with a static IP address.

    • La porta 443 del server è raggiungibile dalla porta 443 con IP pubblico.Server port 443 is reachable from public IP port 443.

    • Il passthrough VPN è consentito per la porta 443.VPN passthrough is allowed for port 443.

    • L'intervallo di indirizzi IPv4 della VPN deve essere incluso nella stessa subnet dell'indirizzo del server.VPN IPv4 address pool should be ranged in the same subnet of the server address.

    • A ogni secondo server deve essere assegnato un indirizzo IP statico nell'ambito della stessa subnet, ma al di fuori dell'intervallo di indirizzi della VPN.Any second server should be assigned a static IP within the same subnet, but out of the VPN address pool.

  • Topologia 2:Topology 2:

    • Il server ha un indirizzo IP privato.The server has a private IP address.

    • La porta 443 nel server sia raggiungibile da una pubblico IP indirizzo s porta 443.Port 443 on the server is reachable from a public IP address s port 443.

    • Il passthrough VPN è consentito per la porta 443.VPN passthrough is allowed for port 443.

    • L'intervallo di indirizzi IPv4 della VPN è incluso in un intervallo diverso rispetto all'indirizzo del server.VPN IPv4 address pool is in a different range of the server address.

    Con la topologia 2, non è previsto l'utilizzo di un secondo server.With Topology 2, second server scenarios are not supported.

Come effettuare le attività più comuni tramite Windows PowerShell?How do I perform common tasks via Windows PowerShell?

Abilitare l'accesso Web remotoEnable Remote Web Access

Enable-WssRemoteWebAccess [-SkipRouter] [-DenyAccessByDefault] [-ApplyToExistingUsers]  

Esempio:Example:

$Enable-WssRemoteWebAccess  œDenyAccessByDefault  œApplyToExistingUsers  

Questo comando consente di abilitare Accesso Web remoto con il router configurato automaticamente e modifica le autorizzazione di accesso predefinite per tutti gli utenti esistenti.This command will enable Remote Web Access with the router configured automatically, and change the default access permissions for all existing users.

Aggiungere l'utenteAdd User

Add-WssUser [-Name] <string> [-Password] <securestring> [-AccessLevel <string> {User | Administrator}] [-FirstName <string>] [-LastName <string>] [-AllowRemoteAccess] [-AllowVpnAccess]   [<CommonParameters>]  

Esempio:Example:

$password = ConvertTo-SecureString "Passw0rd!" -asplaintext  œforce  
$Add-WssUser -Name User2Test -Password $password -Accesslevel Administrator -FirstName User2 -LastName Test  

Questo comando consente di aggiungere un amministratore denominato User2Test con password Passw0rd!.This command will add an administrator named User2Test with password Passw0rd!.

Abilita/disabilita utenteEnable/Disable User

Esempio:Example:

$CurrentUser = get-wssuser  œname user2test  
$CurrentUser.UserStatus = 0  
$CurrentUser.Commit()  

Questo comando disabilita l'utente denominato user2test.This command will disable the user named user2test. Se si imposta UserStatus su 1, l'utente verrà abilitato.Setting UserStatus to 1 will enable the user.

Aggiungi cartella ServerAdd Server Folder

Add-WssFolder [-Name] <string> [-Path] <string> [[-Description] <string>] [-KeepPermissions] [<CommonParameters>]  

Esempio:Example:

$Add-WssFolder -Name "MyTestFolder" -Path "C:\ServerFolders\MyTestFolder"  

Questo comando aggiunge una cartella server chiamata MyTestFolder nella posizione specificata.This command will add a server folder named MyTestFolder at the specified location.

Come si aggiunge un secondo server al dominio di Windows Server Essentials?How do I add a second server to the Windows Server Essentials domain?

Poiché Windows Server Essentials è un controller di dominio, è possibile aggiungere un secondo server al dominio nel modo consueto.Because Windows Server Essentials is a domain controller, you can join a second server to the domain in the standard fashion.

Integrazione di soluzioni di posta elettronicaWhich email solutions can be integrated?

Windows Server Essentials supporta l'integrazione con due soluzioni di casella di posta elettronica: Office 365 ed Exchange locale.Windows Server Essentials supports integration with two email solutions out of the box: Office 365 and on-premises Exchange. Se si esegue la propria soluzione di posta elettronica ospitata, è necessario sviluppare un componente aggiuntivo per integrare Windows Server Essentials con la soluzione di posta elettronica ospitata.If you are running your own hosted email solution, you will need to develop an add-in to integrate Windows Server Essentials with your hosted email solution.

Come eseguire la migrazione da sito locale Windows SBS (2003/2008/2011) per Windows Server Essentials ospitato?How do I migrate on-premises Windows SBS (2011/2008/2003) to the hosted Windows Server Essentials?

Le guide alla migrazione sono disponibili per on-premises Windows Small Business Server (Windows SBS) per le migrazioni da Windows Server Essentials.Migration guides are available for on-premises Windows Small Business Server (Windows SBS) to Windows Server Essentials migrations. Alcuni dei passaggi potrebbero non essere applicabili alla lettera al proprio ambiente su host.Some of the steps may not apply exactly the same to your hosted environment. Tuttavia, le attività generali e i carichi di lavoro da migrare dovrebbero essere gli stessi.However, the general tasks and the workloads to be migrated should be the same. Si consiglia di consultare le guide alla migrazione e apportare le necessarie personalizzazioni in base al proprio ambiente su host.We recommend that you refer to the migration guides and make necessary customizations based on your hosting environment.

Si consiglia di includere il server di origine e il server di destinazione nella stessa subnet.It is recommended that you put the source server and the destination server in the same subnet. Se questo non è possibile, verificare se:If this is not possible, you should make sure that:

  • I nomi DNS interni del server di origine e del server di destinazione sono reciprocamente raggiungibili.The internal DNS name of the source server and destination server are reachable by each other.

  • Tutte le porte necessarie sono aperte.All the necessary ports are open.

Come eseguire l'aggiornamento Windows Server Essentials a Windows Server Standard?How can I upgrade Windows Server Essentials to Windows Server Standard?

È possibile eseguire l'aggiornamento di Windows Server Essentials a Windows Server Standard.You can upgrade Windows Server Essentials to Windows Server Standard. Rimuovere blocchi e limiti e installare i programmi non installati in Windows Server Standard.Remove locks and limits, and add the packages that are missing from Windows Server Standard. Per altre informazioni, scaricare il documento.For more information, download the document.

Strumenti nativi per la gestione e il monitoraggioWhat are the native tools for monitoring and management?

Gestione di criteri di gruppoGroup Policy management

Windows Server Essentials sfrutta il supporto nativo dei criteri di gruppo in Windows Server 2012 e fornisce l'interfaccia utente per configurare le impostazioni di sicurezza e reindirizzamento cartelle.Windows Server Essentials leverages native Group Policy support in Windows Server 2012 and provides the user interface to configure folder redirection and security settings.

Nota

In un ambiente su host, se è abilitato il reindirizzamento delle cartelle per un profilo utente, in presenza di notevoli quantità di dati gli utenti finali potrebbero riscontrare tempi di accesso più lunghi.In a hosted environment, if the folder redirection for a user profile is enabled, it may increase the time for end users to log on when the data size is big.

Management PackManagement pack

Management Pack di Windows Server Essentials fornisce funzione di monitoraggio tramite il sistema di avvisi di integrità in Windows Server Essentials per gestire un numero elevato di Windows Server Essentials dedicati a diverse piccole aziende hoster.Windows Server Essentials Management Pack provides monitoring function over the health alert system in Windows Server Essentials to help hosters manage large numbers of Windows Server Essentials servers dedicated to different small business companies. In questa versione, il monitoraggio include solo agli avvisi critici del sistema.The monitoring in this version includes only critical alerts in the system.

Management PackManagement pack scope

Questo management pack consente di monitorare specifiche funzionalità di Windows Server Essentials.This management pack helps you to monitor features specific to Windows Server Essentials. Non effettua il monitoraggio delle funzionalità generiche del sistema operativo Windows Server 2012 Standard.It does not monitor features that are generic in the Windows Server 2012 Standard operating system. Per monitorare Windows Server Essentials, è consigliabile utilizzare il Management Pack di Windows Server Essentials e il Management Pack per Windows Server 2012 Standard.In order to monitor Windows Server Essentials, you should use both the Windows Server Essentials Management Pack and the Management Pack for Windows Server 2012 Standard.

Configurazione obbligatoriaMandatory configuration

Prima di utilizzare il Management Pack, occorre effettuare i seguenti passaggi:The following steps need to be taken before you can use the management pack:

  1. Installare l'agente e configurare il trust utilizzando il trust certificato.Install the Agent and configure trust using certificate trust. Poiché Windows Server Essentials è preconfigurato come controller di dominio e non può avere una relazione di trust con altri domini o foreste, l'agente di System Center Operation Manager deve essere installato in Windows Server Essentials e configurare il trust con la gestione uso dei certificati server.Because Windows Server Essentials is preconfigured as a domain controller and cannot have trust with other domains or forests, the System Center Operation Manager Agent should be installed on Windows Server Essentials and configured trust with the management server using certificates.

  2. Scaricare il Management Pack.Download the management pack. Per monitorare Windows Server Essentials tramite Operations Manager 2007, è necessario prima scaricare il Windows Server Operating System Management Pack dal catalogo Management Pack.To monitor Windows Server Essentials by using Operations Manager 2007, you must first download the Windows Server Operating System Management Pack from the Management Pack Catalog.

  3. Importazione del file di Management Pack.Import management pack file. Se viene utilizzata una versione localizzata del Management Pack, è necessario importare il file principale del Management Pack e anche il relativo Language Pack.If you are using a localized version of the management pack, you need to import both the main management pack file and the language pack.

File inclusi in questo Monitoring PackFiles in this Monitoring Pack

Il Monitoring Pack per Windows Server Essentials include i file seguenti:The Monitoring Pack for Windows Server Essentials includes the following files:

  • Microsoft.Windows.Server.2012.Essentials.mpMicrosoft.Windows.Server.2012.Essentials.mp

  • Microsoft.Windows.Server.2012.Essentials.<locale>.mpMicrosoft.Windows.Server.2012.Essentials.<locale>.mp

Backup e ripristinoBack up and restore

Windows Server Essentials consente di eseguire il backup del client sia nel server.Windows Server Essentials allows you to back up both the server and the client.

Backup del serverBack up the server

Windows Server Essentials supporta due tipi di backup del server: backup in locale e backup fuori sede.Windows Server Essentials supports two ways of backing up the server: on-premises backup and off-premises backup.

Backup locale consente di effettuare un backup incrementale a livello di blocco a intervalli regolari su un disco separato.On-premises backup allows you to perform block-level incremental backup on a regular basis to a separate disk. Come un host, è possibile collegare un disco virtuale alla macchina virtuale Windows Server Essentials e configurare il server backup per questo disco virtuale.As a hoster, you could attach a virtual disk to the Windows Server Essentials VM and configure server backup to this virtual disk. Il disco virtuale deve trovarsi su un disco fisico diverso rispetto alla VM di Windows Server Essentials.The virtual disk should be located on a different physical disk than the Windows Server Essentials VM.

  • Se si dispone di un altro meccanismo per eseguire il backup di VM Windows Server Essentials e si desidera proprio utente veda la funzionalità Backup Server nativa di Windows Server Essentials, è possibile disattivarla e rimuovere tutte le interfacce utente correlate da Windows Server Essentials cruscotto.If you have another mechanism to back up the Windows Server Essentials VM, and you do not want your user to see the Windows Server Essentials native Server Backup feature, you could turn it off and remove all related user interface from the Windows Server Essentials Dashboard. Per altre informazioni, vedere la sezione Personalizza Backup Server del documento di ADK.For more information, refer to the Customize Server Backup section of the ADK document.

    Backup remoto consente di effettuare periodicamente il backup dei dati del server tramite un servizio cloud.Off-premises backup allows you to periodically back up server data to a cloud service. È possibile scaricare e installare il Microsoft Azure Backup integrazione modulo per Windows Server Essentials per sfruttare i vantaggi del Backup di Azure fornita da Microsoft.You can download and install the Microsoft Azure Backup Integration Module for Windows Server Essentials to leverage the Azure Backup provided by Microsoft.

    Se si preferisce utilizzare un altro servizio su cloud, occorre:If you or your users prefer another cloud service, you should:

  1. Aggiornare l'interfaccia utente del Dashboard di Windows Server Essentials in modo che fornisca un collegamento al servizio cloud preferito, invece il valore predefinito di Backup di Azure.Update the user interface of the Windows Server Essentials Dashboard so that it provides a link to your preferred cloud service, instead of the default Azure Backup. Per altre informazioni, vedere la sezione "Personalizzare l'immagine" nel documento di ADK.For more information, refer to the Customize the Image section of the ADK document.

  2. (Facoltativo) Sviluppare un componente aggiuntivo per il Dashboard di Windows Server Essentials configurare e gestire il servizio di backup cloud.(Optional) Develop an add-in for Windows Server Essentials Dashboard to configure and manage the cloud backup service.

Backup del clientBack up the client

Windows Server Essentials supporta due tipi di backup dei dati client: backup completo del client e cronologia File.Windows Server Essentials supports two kinds of client data backup: full client backup, and File History.

Nota

Il backup del client può impattare sulle prestazioni, in quanto i dati devono essere trasferiti dal client al server tramite la VPN.Backing up the client might impact performance because the data needs to be transferred from the client to the server over VPN.

Backup completo del client è l'impostazione predefinita per tutti i dispositivi client connessi alla rete di Windows Server Essentials.Full client backup is by default on for all the client devices connected to the Windows Server Essentials network. Questa funzionalità effettua il backup incrementale completo del client (sistema e dati) e supporta la deduplicazione dei dati.It backs up the full client (system and data) incrementally and supports data deduplication. I dati di backup saranno del server che esegue Windows Server Essentials.The backup data will be on the server running Windows Server Essentials. Un client guasto potrà riprendere i dati da un precedente punto di backup.A failed client can get its data back to a previous backup point. È possibile disattivare questa funzionalità, seguire i passaggi nella creazione la sezione del file cfg. ini del documento di ADK.You could turn this feature off by following the steps in the Create the Cfg.ini File section of the ADK document.

Alcune considerazione sul backuo completo del client:Some considerations for full client backup are:

  • Prestazioni: il primo backup del client potrebbe essere lungo a causa della notevole quantità di dati da caricare.Performance: initial client backup might be time consuming because of the amount of data to be uploaded.

  • Stabilità: a volte la connessione a Internet non è stabile sul lato client.Stability: sometimes the Internet connection is not stable on the client side. Il backup del client è progettato per essere riprendibile e il punto di controllo predefinito è di 40 GB (il database di backup del client genera un punto di controllo ogni 40 GB di dati salvati nel backup).Client backup is designed to be resumable, and the default checkpoint is 40 GB (the client backup database will create a checkpoint every time 40 GB data has been backed up). È possibile ridurre questo valore, se si prevede che la connessione a Internet possa non essere affidabile.You could change this value to a smaller number if you expect the Internet connection to be unreliable.

    • Per abilitare un punto di controllo, sul server impostare la chiave di registro HKLM\Software\Microsoft\Windows Server\Backup\GetCheckPointJobs su 1.To enable a checkpoint job, on the server, set registry key HKLM\Software\Microsoft\Windows Server\Backup\GetCheckPointJobs to 1.

    • Per modificare il valore limite del punto di controllo, cambiare il valore predefinito (40 GB).per HKLM\Software\Microsoft\Windows Server\Backup\CheckPointThreshold.To change the checkpoint threshold, on the client, change HKLM\Software\Microsoft\Windows Server\Backup\CheckPointThreshold from its default value (40 GB).

  • Ripristino bare metal del client: poiché l'ambiente di preinstallazione del database non supporta la connessione VPN, il ripristino bare metal del client non è supportato.Client Bare Metal Restore: because Windows Preinstall Environment does not support VPN connection, Client Bare Metal Restore is not supported.

    Cronologia file è una funzionalità di Windows 8.1 per il backup dei dati del profilo (raccolte, Desktop, contatti, Preferiti) in una condivisione di rete.File History is a Windows 8.1 feature for backing up profile data (Libraries, Desktop, Contacts, Favorites) to a network share. In Windows Server Essentials, è consentita la gestione centralizzata dell'impostazione cronologia File di tutti i client Windows 8.1 aggiunti a Windows Server Essentials.In Windows Server Essentials, we allow central management of the File History setting of all the Windows 8.1 clients joined to Windows Server Essentials. I dati di backup vengono archiviati nel server che esegue Windows Server Essentials.The backup data is stored on the server running Windows Server Essentials. È possibile disattivare questa funzionalità, seguire i passaggi nella creazione la sezione del file cfg. ini del documento di ADK.You can turn this feature off by following the steps in the Create the Cfg.ini File section of the ADK document.

Gestione dell'archiviazioneStorage management

La nuova funzionalità per gli spazi di archiviazione consente di aggregare la capacità di archiviazione fisica di diverse unità disco rigido, di aggiungere dinamicamente altre unità disco rigido e di creare volumi di dati con i livelli di resilienza specificati.The new Storage Spaces feature allows you to aggregate the physical storage capacity of disparate hard drives, dynamically add hard drives, and create data volumes with specified levels of resilience. È anche possibile collegare un disco iSCSI a Windows Server Essentials per espandere lo spazio di archiviazione.You can also attach an iSCSI disk to Windows Server Essentials to expand its storage.

Principali scenari di testWhat are the main scenarios I should test?

Dal punto di vista dell'host, si consiglia di testare i seguenti scenari:From the hosting perspective, it is recommended that you test the following scenarios:

Distribuzione di serverServer Deployment

  • Distribuire server di Windows Server Essentials nell'ambiente lab.Deploy Windows Server Essentials server in your lab environment.

  • Personalizzare l'immagine di Windows Server Essentials in base alle proprie esigenze.Customize the Windows Server Essentials image as needed.

  • Automatizzare la distribuzione di Windows Server Essentials con file di installazione automatica e cfg.Automate Windows Server Essentials deployment with unattended file and cfg.ini.

  • Eseguire la migrazione da sito locale Windows SBS a Windows Server Essentials ospitato.Migrate on-premises Windows SBS to hosted Windows Server Essentials.

  • Eseguire l'aggiornamento da Windows Server Essentials a Windows Server 2012.Upgrade from Windows Server Essentials to Windows Server 2012.

    Configurazione del serverServer Configuration

  • Configurare Accesso remoto via Internet (VPN, Accesso Web remoto, DirectAccess).Configure Anywhere Access (VPN, Remote Web Access, DirectAccess).

  • Configurare la cartella di archiviazione e server.Configure Storage and Server Folder.

  • (Se applicabile) Configurare Backup server, Online Backup, Backup client, Cronologia file.(If applicable) Configure Server Backup, Online Backup, Client Backup, File History.

  • (Se applicabile) Configurare e gestire gli spazi di archiviazione.(If applicable) Configure and manage Storage Spaces.

  • (Se applicabile) Configurare l'integrazione alla posta elettronica (Office 365, Exchange su host e così via).(If applicable) Configure email solution integration (Office 365, hosted Exchange, and so on).

  • (Se applicabile) Configurare il server dei contenuti multimediali.(If applicable) Configure Media Server.

    Gestione del serverServer Management

  • Gestire gli utenti.Manage users.

  • Configurare e ricevere la notifica degli avvisi di posta elettronica-Configure and receive email notification of alerts.

  • Eseguire BPA in caso di errore/avviso.Run BPA in case of error/warning.

  • Configurare System Center Monitoring Pack.Configure System Center Monitoring Pack.

  • Configurare il recupero del server, in caso di danneggiamento.Configure server recovery, in case of corruption.

    Esperienza clientClient Experience

  • Distribuzione del client via Internet (personal computer o Mac OS).Client deployment over the internet (personal computer or Mac OS).

  • Utilizzare la finestra di avvio sul client per accedere alla cartella condivisa.Use Launchpad on the client to access Shared Folder.

  • Accedere alle risorse del server tramite Accesso Web remoto da diversi dispositivi (personal computer, telefono, tablet).Access server assets over Remote Web Access, from different devices (personal computer, phone, tablet).

  • App My Server per Windows Phone.My Server app for Windows Phone.

  • (Se applicabile) Cronologia file, Backup client e Ripristino (senza BMR), Reindirizzamento cartelle.(If applicable) File History, Client Backup and Restore (no BMR), Folder Redirection.

  • (Se applicabile) Integrazione della posta elettronica.(If applicable) Email integration experience.

Dove richiedere supporto tecnicoWhere can I get more support?

I documenti relativi a SDK e ADK sono disponibili tramite i collegamenti riportati sotto:You can get SDK and ADK documents from the links below:

  • SDKSDK

  • ADKADK

    Eventuali problemi possono essere segnalati al team della funzionalità tramite Connetti.You can report a bug to the feature team through Connect. Per generare i registri, comprimere con WinZip la cartella sia sul server che sul client connesso al server: C:\ProgramData\Microsoft\Windows Server\Logs.To generate logs, zip the folder on both the server and the clients joining the server: C:\ProgramData\Microsoft\Windows Server\Logs.