Modifiche della raccolta dei dati di diagnostica di Windows

Si applica a

  • Windows 11
  • Windows 10, versione 1903 e successive
  • Windows Server 2022

Microsoft si impegna a offrire controlli efficaci sui dati e trasparenza nelle procedure di gestione dei dati. Come parte di questo impegno, abbiamo spostato i nostri principali prodotti e servizi in un modello in cui i dati inviati a Microsoft dai dispositivi dei clienti saranno classificati come Obbligatori o Facoltativi. Crediamo che questo cambiamento offra ai clienti un'esperienza più semplice, ossia che le informazioni siano più facili da trovare, capire e usare con gli strumenti che forniamo.

Questo articolo è destinato agli amministratori IT e spiega le modifiche Windows per allinearsi alla nuova tassonomia di raccolta dati. Queste modifiche riguardano due aree:

Riepilogo delle modifiche

In Windows 10, versione 1903 e versioni successive, verranno visualizzati gli aggiornamenti della tassonomia sia nella Configurazione guidata sia nella pagina Diagnostica e feedback delle impostazioni di privacy. Tali modifiche sono descritte nella sezione chiamata modifiche alla Tassonomia.

Inoltre, a partire da Windows 11 e Windows Server 2022, stiamo semplificando i controlli dei dati di diagnostica passando da quattro controlli dati di diagnostica a tre: Dati di diagnostica disattivati, Obbligatorie Facoltativi. Stiamo anche chiarendo il livello di dati di diagnostica della sicurezza per riflettere il suo comportamento in modo più accurato modificandolo in Dati di diagnostica disattivati. Tutte queste modifiche sono illustrate nella sezione denominata Modifiche comportamentali.

Modifiche della tassonomia

A partire da Windows 10, versione 1903 e versioni successive, sia la Configurazione guidata sia la pagina Diagnostica e feedback delle impostazioni di privacy rifletteranno le seguenti modifiche:

  • Il livello Base dei dati di diagnostica viene etichettato come Obbligatorio.
  • Il livello Completo dei dati di diagnostica viene etichettato come Facoltativo.

Importante

Per le modifiche della tassonomia, non è necessario alcun intervento e le impostazioni esistenti verranno mantenute nell'ambito di questo aggiornamento.

Modifiche comportamentali

Inoltre, a partire da Windows 11 e Windows Server 2022, stiamo semplificando i controlli dei dati di diagnostica Windows passando da quattro impostazioni dati di diagnostica a tre: Dati di diagnostica disattivati, Obbligatorie Facoltativi. Se i dispositivi sono impostati su Avanzato al momento dell'aggiornamento, le impostazioni del dispositivo verranno valutate in base all'impostazione di conservazione della privacy di Dati di diagnostica obbligatori, il che significa che i servizi analitici che sfruttano la raccolta dati avanzata potrebbero non funzionare correttamente. Per un elenco dei servizi, vedere Servizi che si basano su dati di diagnostica avanzata. Gli amministratori devono leggere i dettagli e decidere se applicare questi nuovi criteri per ripristinare le stesse impostazioni di raccolta precedenti questa modifica.

Inoltre, verranno visualizzate le seguenti modifiche ai criteri in Windows Server 2022, Windows 11 e Windows Holographic, versione 21H1 (HoloLens 2):

Tipo di criterio Criteri attuali Criteri rinominati
Criteri di gruppo Configurazione computer > Modelli amministrativi > Componenti di Windows > Raccolta dati e versioni di anteprima > Consenti telemetria
  • 0 - Sicurezza
  • 1- Base
  • 2 - Avanzato
  • 3- Completo
Configurazione computer > Modelli amministrativi > Componenti di Windows > Raccolta dati e versioni di anteprima > Consenti dati di diagnostica
  • Dati di diagnostica disattivati (opzione non consigliata)
  • Invia dati di diagnostica obbligatori
  • Invia dati di diagnostica facoltativi
Criteri di gruppo Configurazione computer > Modelli amministrativi > Componenti di Windows > Raccolta dati e versioni di anteprima > Configurazione interfaccia utente impostazioni di consenso esplicito di telemetria Configurazione computer > Modelli amministrativi > Componenti di Windows > Raccolta dati e versioni di anteprima > Configurazione interfaccia utente impostazioni di consenso esplicito dei dati di diagnostica
Criteri di gruppo Configurazione computer > Modelli amministrativi > Componenti di Windows > Raccolta dati e versioni di anteprima > Configurazione notifiche modifiche di consenso esplicito di telemetria Configurazione computer > Modelli amministrativi > Componenti di Windows > Raccolta dati e versioni di anteprima > Configurazione notifiche modifiche di consenso esplicito dei dati di diagnostica

Un set finale di modifiche include due nuovi criteri che consentono di ottimizzare la raccolta dei dati di diagnostica all'interno dell'organizzazione. Questi criteri consentono di limitare la quantità di dati di diagnostica facoltativi inviati a Microsoft.

  • Il criterio diLimitazione della raccolta di dump è un nuovo criterio che può essere usato per limitare i tipi di dump di arresto anomalo che possono essere inviati a Microsoft. Se questo criterio è abilitato, la Segnalazione degli errori di Windows invierà solo minidump per modalità kernel e dump di valutazione per la modalità utente.
    • Criteri di gruppo: Configurazione computer > Modelli amministrativi > Componenti di Windows > Raccolta dati e versioni di anteprima > Limitazione della raccolta di dump
    • Criteri MDM: System/LimitDumpCollection
  • Il criterio di Limitazione della raccolta dei log di diagnostica è un altro nuovo criterio che limita il numero di log diagnostici inviati a Microsoft. Se questo criterio è abilitato, i log diagnostici non vengono inviati a Microsoft.
    • Criteri di gruppo: Configurazione computer > Modelli amministrativi > Componenti di Windows > Raccolta dati e versioni di anteprima > Limitazione della raccolta di log di diagnostica
    • Criteri MDM: System/LimitDiagnosticLogCollection

Per altre informazioni, vedi Configurare i dati di diagnostica Windows nella tua organizzazione.

Servizi che si basano su dati di diagnostica avanzati

I clienti che usano servizi che dipendono dai dati di diagnostica di Windows, come Microsoft Managed Desktop o Desktop Analytics, possono essere interessati dalle modifiche comportamentali al momento del rilascio. Questi servizi verranno aggiornati in modo da rispondere a queste modifiche e verranno pubblicate indicazioni su come configurarle in modo corretto.

Ciò che segue fornisce informazioni sulle attuali configurazioni:

Nuova configurazione del processore dati di diagnostica Windows

I clienti aziendali ora avranno a disposizione una nuova opzione per controllare i dati di diagnostica Windows per i dispositivi aggiunti ad Azure Active Directory. Questa opzione di configurazione è supportata nelle versioni seguenti di Windows:

  • Windows 11 Enterprise, Professional e Education
  • Windows 10, Enterprise, Professional e Education, versione 1809 con almeno l'aggiornamento di luglio 2021.

In precedenza, i clienti aziendali avevano a disposizione due opzioni di gestione dei dati di diagnostica Windows: 1) consentire a Microsoft di essere il titolare dei dati, nonché responsabile della determinazione dello scopo e dei mezzi del trattamento dei dati di diagnostica Windows per migliorare il sistema operativo di Windows 2 e fornire servizi analitici, oppure 2) disattivare completamente i flussi dei dati di diagnostica.

Ora, i clienti avranno una terza opzione che consente loro di essere il titolare dei dati di diagnostica Windows, beneficiando al contempo degli scopi per cui questi dati vengono raccolti, ad esempio la qualità degli aggiornamenti e i driver di dispositivo. In base a questo approccio, Microsoft agirà in qualità di responsabile dei dati e tratterà i dati di diagnostica Windows per conto del titolare.

Questa nuova opzione consentirà ai clienti di utilizzare strumenti familiari per gestire, esportare o eliminare i dati per poter adempiere agli obblighi di conformità. Ad esempio, usando il portale di Microsoft Azure, i clienti avranno i mezzi per rispondere alle richieste dei propri utenti, ad esempio per eliminare ed esportare dati di diagnostica. Gli amministratori potranno abilitare facilmente la configurazione del responsabile dei dati di diagnostica Windows per i dispositivi Windows tramite i criteri di gruppo o la gestione dei dispositivi mobili (MDM). Per ulteriori informazioni, vedere Abilitare la configurazione del responsabile dei dati di diagnostica Windows in Configurare i dati di diagnostica Windows nell'organizzazione