Uso di controlli Rich Edit

Questa sezione contiene argomenti che illustrano come creare e usare controlli Rich Edit.

Contenuto della sezione

Argomento Descrizione
Come creare controlli Rich Edit
Per creare un controllo Rich Edit, chiamare la funzione CreateWindowEx , specificando la classe della finestra Rich Edit. Per Microsoft Rich Edit 4,1 (Msftedit.dll) specificare MSFTEDIT_CLASS come classe della finestra. Per tutte le versioni precedenti, specificare RICHEDIT_CLASS. Per ulteriori informazioni, vedere versioni di Rich Edit.
I controlli Rich Edit supportano la maggior parte degli stili della finestra utilizzati con i controlli di modifica e altri stili. È necessario specificare lo stile della finestra ES_MULTILINE se si desidera consentire più di una riga di testo nel controllo. Per altre informazioni, vedere stili del controllo Rich Edit.
Come formattare il testo nei controlli Rich Edit
Un'applicazione può inviare messaggi a un controllo Rich Edit per formattare i caratteri e i paragrafi e recuperare le informazioni di formattazione. Gli attributi di formattazione dei paragrafi includono l'allineamento, le tabulazioni, i rientri, la numerazione e le tabelle semplici. Per i caratteri, è possibile specificare il nome, la dimensione, il colore e gli effetti del tipo di carattere, ad esempio grassetto, corsivo e protetto.
Come interagire con la selezione corrente
L'utente può selezionare il testo in un controllo Rich Edit utilizzando il mouse o la tastiera. La selezione corrente è l'intervallo di caratteri selezionati o la posizione del punto di inserimento se non è selezionato alcun carattere. Un'applicazione può ottenere informazioni sulla selezione corrente, impostarla, determinare quando viene modificata e mostrare o nascondere l'evidenziazione della selezione.
Come usare le operazioni Rich Edit Text
Un'applicazione può inviare messaggi per recuperare o trovare testo in un controllo Rich Edit. È possibile recuperare il testo selezionato o un intervallo di testo specificato.
Come usare le informazioni relative a parole e interruzioni di riga
Un controllo Rich Edit chiama una funzione chiamata procedura di interruzione di parola per individuare le interruzioni tra le parole e per determinare la posizione in cui è possibile interrompere le righe. Il controllo utilizza queste informazioni quando si eseguono operazioni di ritorno a capo automatico e quando si elaborano le combinazioni di tasti CTRL + freccia sinistra e CTRL + freccia destra. Un'applicazione può inviare messaggi a un controllo Rich Edit per sostituire la routine di Word break predefinita, per recuperare le informazioni sull'interruzioni di parola e per determinare la riga in cui si trova un determinato carattere.
Come utilizzare le operazioni Rich Edit Clipboard
Un'applicazione può incollare il contenuto degli Appunti in un controllo Rich Edit utilizzando il formato degli Appunti disponibile migliore o un formato degli Appunti specifico. È inoltre possibile determinare se un controllo Rich Edit è in grado di incollare un formato degli Appunti.
Come usare i flussi
È possibile utilizzare i flussi per trasferire i dati all'interno o all'esterno di un controllo Rich Edit. Un flusso è definito da una struttura EDITSTREAM , che specifica un buffer e una funzione di callback definita dall'applicazione.
Come ridimensionare automaticamente i controlli Rich Edit
Un'applicazione può ridimensionare un controllo Rich Edit in base alle esigenze, in modo che sia sempre della stessa dimensione del contenuto. Un controllo Rich Edit supporta questa cosiddetta funzionalità senza fondo inviando la finestra padre di un EN_REQUESTRESIZE codice di notifica ogni volta che viene modificata la dimensione del contenuto del controllo.
Come utilizzare i codici di notifica del controllo Rich Edit
Una finestra padre di un controllo Rich Edit può elaborare i codici di notifica per monitorare gli eventi che influiscono sul controllo. I controlli Rich Edit supportano tutti i codici di notifica utilizzati con i controlli di modifica, oltre a diversi altri.
Come usare l'associazione di tipi di carattere nei controlli Rich Edit
Microsoft Rich Edit 3,0 assegna un set di caratteri a caratteri testo normale a seconda del contesto. Di seguito sono riportati alcuni esempi:
  • I caratteri greci vengono assegnati GREEK_CHARSET.
  • I simboli Hangul sono assegnati HANGUL_CHARSET.
  • I caratteri cinesi vengono assegnati SHIFTJIS_CHARSET se sono presenti caratteri Kana vicini o GB2312_CHARSET se non sono stati trovati caratteri Kana nelle vicinanze.
  • I caratteri ANSI non neutri vengono assegnati ANSI_CHARSET in qualsiasi evento.
Come utilizzare OLE nei controlli Rich Edit
In questa sezione vengono fornite informazioni sull'utilizzo di Object Linking and Embedding (OLE) in controlli Rich Edit.
Come stampare il contenuto dei controlli Rich Edit
Questa sezione contiene informazioni su come stampare il contenuto dei controlli Rich Edit.