Espandere i volumi nei cluster HCI e Windows server di Azure Stack

Si applica a: Azure Stack HCI, versioni 21H2 e 20H2; Windows Server 2022, Windows Server 2019

Questo articolo illustra come espandere i volumi in un cluster usando Windows Admin Center e PowerShell.

Avviso

Non supportato: ridimensionare l'archiviazione sottostante usata da Spazi di archiviazione diretta. Se si esegue Spazi di archiviazione diretta in un ambiente di archiviazione virtualizzato, incluso in Azure, ridimensionamento o modifica delle caratteristiche dei dispositivi di archiviazione usati dalle macchine virtuali non è supportato e causerà l'inaccessibile dei dati. Seguire invece le istruzioni riportate nella sezione Aggiungi server o unità per aggiungere capacità aggiuntiva prima di espandere i volumi.

Espandere i volumi usando Windows Admin Center

  1. In Windows Admin Center connettersi a un cluster e quindi selezionare Volumi nel riquadro Strumenti.

  2. Nella pagina Volumi selezionare la scheda Inventario e quindi selezionare il volume da espandere.

    Nella pagina dei dettagli del volume è indicata la capacità di archiviazione per il volume. È anche possibile aprire la pagina dei dettagli dei volumi direttamente dal dashboard. Nel riquadro Avvisi del dashboard selezionare l'avviso, che avvisa se un volume è in esecuzione bassa sulla capacità di archiviazione e quindi selezionare Vai a volume.

  3. Nella parte superiore della pagina dei dettagli dei volumi selezionare Espandi.

  4. Immettere una nuova dimensione maggiore e quindi selezionare Espandi.

    Nella pagina dei dettagli dei volumi la capacità di archiviazione più grande per il volume è indicata e l'avviso nel dashboard viene cancellato.

Espandere volumi con PowerShell

Capacità nel pool di archiviazione

Prima di espandere un volume, assicurarsi di avere una capacità sufficiente nel pool di archiviazione per supportare il nuovo footprint più grande. Ad esempio, quando si espande un volume mirror a tre vie da 1 TB a 2 TB, il suo footprint crescerà da 3 TB a 6 TB. Per avere esito positivo, è necessario almeno (6 - 3) = 3 TB di capacità disponibile nel pool di archiviazione.

Familiarità con i volumi in Spazi di archiviazione

In Spazi di archiviazione diretta ogni volume è costituito da diversi oggetti in pila: il volume condiviso del cluster (CSV), ovvero un volume, la partizione, il disco, che è un disco virtuale e uno o più livelli di archiviazione (se applicabile). Per ridimensionare un volume, sarà necessario ridimensionare diversi di questi oggetti.

Diagram shows the layers of a volume, including cluster shard volume, volume, partition, disk, virtual disk, and storage tiers.

Per acquisire familiarità con loro, provare a eseguire Get- con il sostantivo corrispondente in PowerShell.

Ad esempio:

Get-VirtualDisk

Per seguire le associazioni tra oggetti nello stack, eseguire la pipe di un cmdlet Get- nel successivo.

Ecco ad esempio come ottenere da un disco virtuale fino al volume:

Get-VirtualDisk <FriendlyName> | Get-Disk | Get-Partition | Get-Volume

Passaggio 1: espandere il disco virtuale

Il disco virtuale può usare livelli di archiviazione o meno, a seconda della modalità di creazione.

Per verificare, eseguire il cmdlet seguente:

Get-VirtualDisk <FriendlyName> | Get-StorageTier

Se il cmdlet non restituisce nulla, il disco virtuale non usa livelli di archiviazione.

Nessun livello di archiviazione

Se il disco virtuale non dispone di livelli di archiviazione, è possibile espanderlo direttamente usando il cmdlet Resize-VirtualDisk .

Specificare le nuove dimensioni nel parametro -Size.

Get-VirtualDisk <FriendlyName> | Resize-VirtualDisk -Size <Size>

Quando si espande VirtualDisk, il disco segue automaticamente e viene ridimensionato anche.

Animated diagram shows the virtual disk of a volume becoming larger while the disk layer immediately above it automatically becomes larger as a result.

Con i livelli di archiviazione

Se il disco virtuale usa livelli di archiviazione, è possibile espandere ogni livello separatamente usando il cmdlet Resize-StorageTier .

Ottenere i nomi dei livelli di archiviazione seguendo le associazioni dal disco virtuale.

Get-VirtualDisk <FriendlyName> | Get-StorageTier | Select FriendlyName

Quindi, per ogni livello, specificare le nuove dimensioni nel parametro -Size.

Get-StorageTier <FriendlyName> | Resize-StorageTier -Size <Size>

Suggerimento

Se i livelli sono diversi tipi di supporti fisici( ad esempio MediaType = SSD e MediaType = HDD) è necessario assicurarsi di avere una capacità sufficiente di ogni tipo di supporto nel pool di archiviazione per supportare il nuovo footprint più grande di ogni livello.

Quando si espande StorageTier(s), VirtualDisk and Disk seguono automaticamente e vengono ridimensionati anche.

Animated diagram shows first one then another storage tier becoming large while the virtual disk layer and disk layer above become larger as well.

Passaggio 2: espandere la partizione

Espandere quindi la partizione usando il cmdlet Resize-Partition . Il disco virtuale deve avere due partizioni: il primo è Riservato e non deve essere modificato; quello che è necessario ridimensionare ha PartitionNumber = 2 e Type = Basic.

Specificare le nuove dimensioni nel parametro -Size. È consigliabile usare le dimensioni massime supportate, come illustrato di seguito.

# Choose virtual disk
$VirtualDisk = Get-VirtualDisk <FriendlyName>

# Get its partition
$Partition = $VirtualDisk | Get-Disk | Get-Partition | Where PartitionNumber -Eq 2

# Resize to its maximum supported size
$Partition | Resize-Partition -Size ($Partition | Get-PartitionSupportedSize).SizeMax

Quando si espande la partizione, anche il volume e ClusterSharedVolume seguono automaticamente e vengono ridimensionati.

Animated diagram shows the virtual disk layer, at the bottom of the volume, growing larger with each of the layers above it growing larger as well.

L'operazione è terminata.

Suggerimento

È possibile verificare che il volume abbia le nuove dimensioni eseguendo Get-Volume.

Passaggi successivi

Per istruzioni dettagliate su altre attività di gestione dell'archiviazione essenziali, vedere anche: