Configurare l'esportazione di flusso di Database SQL di Azure e della telemetria di diagnostica dell'Istanza gestita di SQL

SI APPLICA A: Database SQL di Azure Istanza gestita di SQL di Azure

Questo articolo illustra le metriche delle prestazioni e i log delle risorse database SQL di Azure che è possibile esportare in una delle diverse destinazioni per l'analisi. Si apprenderà come configurare l'esportazione in streaming di questi dati di telemetria di diagnostica tramite i modelli portale di Azure, PowerShell, l'interfaccia della riga di comando di Azure, l'API REST e Azure Resource Manager dati.

Si apprenderanno anche le destinazioni in cui è possibile trasmettere i dati di telemetria di diagnostica e come scegliere tra queste opzioni. Le opzioni di destinazione includono:

Dati di telemetria di diagnostica per l'esportazione

La cosa più importante tra i dati di telemetria di diagnostica che è possibile esportare è il log di Insights intelligente (SQLInsights). Intelligent Insights usa l'intelligenza incorporata per monitorare continuamente l'utilizzo del database tramite l'intelligenza artificiale e rilevare gli eventi di interruzione che causano prestazioni scarse. Una volta rilevato, viene eseguita un'analisi dettagliata che genera un log Insights intelligente con una valutazione intelligente del problema. Questa valutazione è costituita da un'analisi della causa radice del problema di prestazioni del database e, dove possibile, da raccomandazioni per il miglioramento delle prestazioni. È necessario configurare l'esportazione in streaming di questo log per visualizzarne il contenuto.

Oltre a trasmettere l'esportazione del log Insights intelligente, è anche possibile esportare un'ampia gamma di metriche delle prestazioni e log di database aggiuntivi. La tabella seguente descrive le metriche delle prestazioni e i log delle risorse che è possibile configurare per l'esportazione in streaming in una delle diverse destinazioni. Questi dati di telemetria di diagnostica possono essere configurati per database singoli, pool elastici e database in pool, istanze gestite e database di istanze.

Telemetria diagnostica per i database Supporto del database SQL di Azure Supporto per Istanza gestita di database SQL di Azure
Metrichedi base: contiene la percentuale DTU/CPU, il limite DTU/CPU, la percentuale di lettura dei dati fisici, la percentuale di scrittura del log, la percentuale di operazioni riuscite/non riuscite/bloccate dalle connessioni firewall, la percentuale di sessioni, la percentuale di lavoro, l'archiviazione, la percentuale di archiviazione e la percentuale di archiviazione XTP. No
Istanza e App avanzate:contiene i dati del database di sistema tempdb e le dimensioni del file di log e il file di log tempdb percentuale usato. No
QueryStoreRuntimeStatistics:contiene informazioni sulle statistiche di runtime della query, ad esempio l'utilizzo della CPU e le statistiche sulla durata delle query.
QueryStoreWaitStatistics:contiene informazioni sulle statistiche di attesa delle query ,ad esempio CPU, LOG e LOCKING.
Errori: contiene informazioni sugli errori SQL in un database.
DatabaseWaitStatistics: contiene informazioni sul tempo di attesa trascorso da un database per tipi di attesa diversi. No
Timeout:contiene informazioni sui timeout in un database. No
Blocchi: contiene informazioni sul blocco degli eventi in un database. No
Deadlock:contiene informazioni sugli eventi di deadlock in un database. No
AutomaticTuning: contiene informazioni sulle raccomandazioni di ottimizzazione automatica per un database. No
SQLInsights:contiene informazioni Insights sulle prestazioni per un database. Per altre informazioni, vedere Intelligent Insights.
Gestione del carico di lavoro: disponibile Azure Synapse solo per altre informazioni, vedere Azure Synapse Analytics - Monitoraggio portale di gestione carico di lavoro No No

Nota

Non è possibile configurare le impostazioni di diagnostica per i database di sistema, ad esempio , , , le risorse e master i msdb model tempdb database.

Destinazioni di esportazione in streaming

Questi dati di telemetria di diagnostica possono essere trasmessi a una delle risorse di Azure seguenti per l'analisi.

  • Area di lavoro Log Analytics:

    I dati trasmessi in un'area di lavoro Log Analytics possono essere utilizzati da SQL Analytics. SQL Analytics è una soluzione di monitoraggio solo cloud che offre un monitoraggio intelligente dei database che include report sulle prestazioni, avvisi e raccomandazioni di mitigazione. I dati trasmessi in un'area di lavoro Log Analytics possono essere analizzati con altri dati di monitoraggio raccolti e consentono anche di sfruttare altre funzionalità Monitoraggio di Azure, ad esempio avvisi e visualizzazioni

  • Hub eventi di Azure:

    I dati trasmessi in un hub eventi di Azureforniscono le funzionalità seguenti:

    • Trasmettere i log a sistemi di registrazione e telemetria di terze parti: trasmettere tutti i log delle metriche e delle risorse a un singolo hub eventi per pipeare i dati di log a uno strumento SIEM o log analytics di terze parti.
    • Creare una piattaforma di telemetria e registrazione personalizzata: la natura di pubblicazione-sottoscrizione altamente scalabile degli hub eventi consente di inserire in modo flessibile metriche e log delle risorse in una piattaforma di telemetria personalizzata. Per informazioni dettagliate, vedere Progettazione e ridimensionamento di una piattaforma di telemetria a scala Hub eventi di Azure globale.
    • Visualizzare l'integrità del servizio tramite lo streaming dei dati Power BI: usare Hub eventi, Analisi di flusso e Power BI per trasformare i dati di diagnostica near real-time informazioni dettagliate sui servizi di Azure. Per informazioni dettagliate su questa soluzione, vedere Analisi di flusso e Power BI: dashboard di analisi in tempo reale per i dati di streaming.
  • Archiviazione di Azure:

    I dati trasmessi in Archiviazione di Azure consentono di archiviare grandi quantità di dati di telemetria diagnostica per una frazione del costo delle due opzioni di streaming precedenti.

Questi dati di telemetria di diagnostica trasmessi a una di queste destinazioni possono essere usati per misurare l'utilizzo delle risorse e le statistiche di esecuzione delle query per semplificare il monitoraggio delle prestazioni.

Il diagramma mostra molti SQL database e database nelle istanze gestite che inviano dati di telemetria a Diagnostica di Azure, che inoltra le informazioni ad Azure SQL Analytics, Hub eventi e archiviazione.

Abilitare e configurare l'esportazione di flusso dei dati di telemetria di diagnostica

È possibile abilitare e gestire le metriche e la registrazione dei dati di telemetria di diagnostica usando uno dei metodi seguenti:

  • Portale di Azure
  • PowerShell
  • Interfaccia della riga di comando di Azure
  • API REST di Monitoraggio di Azure
  • Modello di Azure Resource Manager

Nota

Per abilitare il flusso dei log di controllo dei dati di telemetria della sicurezza, vedere Configurare il controllo per il database e i log di controllo nei log di Monitoraggio di Azure e Hub eventi di Azure.

Configurare l'esportazione di flusso dei dati di telemetria di diagnostica

È possibile usare il menu Impostazioni di diagnostica nell'portale di Azure per abilitare e configurare lo streaming dei dati di telemetria di diagnostica. È anche possibile usare PowerShell, l'interfaccia della riga di comando di Azure, l'API REST e Resource Manager per configurare lo streaming dei dati di telemetria di diagnostica. È possibile impostare le destinazioni seguenti per trasmettere i dati di telemetria di diagnostica: Archiviazione di Azure, Hub eventi di Azure e Monitoraggio di Azure log.

Importante

L'esportazione in streaming dei dati di telemetria di diagnostica non è abilitata per impostazione predefinita.

Selezionare una delle schede seguenti per istruzioni dettagliate sulla configurazione dell'esportazione in streaming dei dati di telemetria di diagnostica nel portale di Azure e per gli script per ottenere lo stesso risultato con PowerShell e l'interfaccia della riga di comando di Azure.

Pool elastici in database SQL di Azure

È possibile configurare una risorsa del pool elastico per raccogliere i dati di telemetria di diagnostica seguenti:

Risorsa Dati di telemetria di monitoraggio
Pool elastico Le metriche di base contengono la percentuale di eDTU/CPU, il limite eDTU/CPU, la percentuale di lettura dei dati fisici, la percentuale di scrittura del log, la percentuale di sessioni, la percentuale di lavoro, l'archiviazione, la percentuale di archiviazione, il limite di archiviazione e la percentuale di archiviazione XTP.

Per configurare lo streaming dei dati di telemetria di diagnostica per i pool elastici e i database in pool, è necessario configurarli separatamente:

  • Abilitare lo streaming dei dati di telemetria di diagnostica per un pool elastico
  • Abilitare il flusso di dati di telemetria di diagnostica per ogni database nel pool elastico

Il contenitore del pool elastico ha i propri dati di telemetria separati dai dati di telemetria di ogni singolo database in pool.

Per abilitare il flusso di dati di telemetria di diagnostica per una risorsa del pool elastico, seguire questa procedura:

  1. Passare alla risorsa pool elastico in portale di Azure.

  2. Selezionare Impostazioni di diagnostica.

  3. Selezionare Abilita diagnostica se non ci sono impostazioni precedenti oppure selezionare Modifica l'impostazione per modificare un'impostazione precedente.

    Abilitare la diagnostica per i pool elastici

  4. Immettere un nome di impostazione per il proprio riferimento.

  5. Selezionare una risorsa di destinazione per i dati di diagnostica di streaming: Archive to storage account(Archivia nell'account di archiviazione), Stream to an event hub (Streaming a un hub eventi) o Send to Log Analytics (Invia a Log Analytics).

  6. Per Log Analytics, selezionare Configura e creare una nuova area di lavoro selezionando +Crea nuova area di lavoro oppure selezionare un'area di lavoro esistente.

  7. Selezionare la casella di controllo per i dati di telemetria di diagnostica del pool elastico: Metriche di base. Configurare la diagnostica per i pool elastici

  8. Selezionare Salva.

  9. Configurare anche il flusso di dati di telemetria diagnostica per ogni database all'interno del pool elastico che si vuole monitorare seguendo i passaggi descritti nella sezione successiva.

Importante

Oltre a configurare i dati di telemetria diagnostica per un pool elastico, è anche necessario configurare i dati di telemetria diagnostica per ogni database nel pool elastico.

Database in database SQL di Azure

È possibile configurare una risorsa di database per raccogliere i dati di telemetria di diagnostica seguenti:

Risorsa Dati di telemetria di monitoraggio
Database singolo o in pool Le metriche di base contengono percentuale DTU, DTU usata, limite DTU, percentuale CPU, percentuale lettura dati fisici, percentuale scrittura log, Riuscito/Non riuscito/Bloccato dalle connessioni firewall, percentuale sessioni, percentuale thread di lavoro, archiviazione, percentuale di archiviazione, percentuale di archiviazione XTP e deadlock.

Per abilitare il flusso di dati di telemetria di diagnostica per un database singolo o in pool, seguire questa procedura:

  1. Passare alla risorsa del database SQL Azure.

  2. Selezionare Impostazioni di diagnostica.

  3. Selezionare Abilita diagnostica se non ci sono impostazioni precedenti oppure selezionare Modifica l'impostazione per modificare un'impostazione precedente. È possibile creare fino a tre connessioni parallele per trasmettere dati di telemetria diagnostica.

  4. Selezionare Aggiungi impostazione di diagnostica per configurare lo streaming parallelo dei dati di diagnostica a più risorse.

    Abilitare la diagnostica per database singoli e in pool

  5. Immettere un nome di impostazione per il proprio riferimento.

  6. Selezionare una risorsa di destinazione per i dati di diagnostica di streaming: Archive to storage account(Archivia nell'account di archiviazione), Stream to an event hub (Streaming a un hub eventi) o Send to Log Analytics (Invia a Log Analytics).

  7. Per l'esperienza di monitoraggio standard basata su eventi, selezionare le caselle di controllo seguenti per i dati di telemetria del log di diagnostica del database: SQLInsights, AutomaticTuning, QueryStoreRuntimeStatistics, QueryStoreWaitStatistics, Errors, DatabaseWaitStatistics, Timeouts, Blocks e Deadlocks.

  8. Per un'esperienza di monitoraggio avanzata basata su un minuto, selezionare la casella di controllo Metriche di base.

    Configurare la diagnostica per database SQL di Azure

  9. Selezionare Salva.

  10. Ripetere questi passaggi per ogni database da monitorare.

Suggerimento

Ripetere questi passaggi per ogni database singolo e in pool che si vuole monitorare.

Istanze in Azure SQL Istanza gestita

È possibile configurare una risorsa dell'istanza gestita per raccogliere i dati di telemetria di diagnostica seguenti:

Risorsa Dati di telemetria di monitoraggio
Istanza gestita ResourceUsageStats contiene il numero di vCore, la percentuale CPU media, le richieste IO, i byte letti/scritti, lo spazio di archiviazione riservato e lo spazio di archiviazione usato.

Per configurare il flusso di dati di telemetria diagnostici per i database dell'istanza gestita e dell'istanza, è necessario configurare separatamente ognuno di essi:

  • Abilitare il flusso di dati di telemetria di diagnostica per l'istanza gestita
  • Abilitare il flusso di dati di telemetria di diagnostica per ogni database dell'istanza

Il contenitore dell'istanza gestita ha i propri dati di telemetria separati dai dati di telemetria di ogni database dell'istanza.

Per abilitare il flusso di dati di telemetria di diagnostica per una risorsa dell'istanza gestita, seguire questa procedura:

  1. Passare alla risorsa dell'istanza gestita in portale di Azure.

  2. Selezionare Impostazioni di diagnostica.

  3. Selezionare Abilita diagnostica se non ci sono impostazioni precedenti oppure selezionare Modifica l'impostazione per modificare un'impostazione precedente.

    Abilitare la diagnostica per l'istanza gestita

  4. Immettere un nome di impostazione per il proprio riferimento.

  5. Selezionare una risorsa di destinazione per i dati di diagnostica di streaming: Archive to storage account(Archivia nell'account di archiviazione), Stream to an event hub (Streaming a un hub eventi) o Send to Log Analytics (Invia a Log Analytics).

  6. Per Log Analytics, selezionare Configura e creare una nuova area di lavoro selezionando +Crea nuova area di lavoro oppure usare un'area di lavoro esistente.

  7. Selezionare la casella di controllo per i dati di telemetria diagnostica dell'istanza: ResourceUsageStats.

    Configurare la diagnostica per l'istanza gestita

  8. Selezionare Salva.

  9. Configurare anche il flusso di dati di telemetria diagnostici per ogni database dell'istanza all'interno dell'istanza gestita che si vuole monitorare seguendo i passaggi descritti nella sezione successiva.

Importante

Oltre a configurare i dati di telemetria di diagnostica per un'istanza gestita, è anche necessario configurare i dati di telemetria diagnostica per ogni database dell'istanza.

Database in Azure SQL Istanza gestita

È possibile configurare una risorsa di database dell'istanza per raccogliere i dati di telemetria di diagnostica seguenti:

Risorsa Dati di telemetria di monitoraggio
Database dell'istanza ResourceUsageStats contiene il numero di vCore, la percentuale CPU media, le richieste IO, i byte letti/scritti, lo spazio di archiviazione riservato e lo spazio di archiviazione usato.

Per abilitare il flusso di dati di telemetria di diagnostica per un database dell'istanza, seguire questa procedura:

  1. Passare alla risorsa del database dell'istanza all'interno dell'istanza gestita.

  2. Selezionare Impostazioni di diagnostica.

  3. Selezionare Abilita diagnostica se non ci sono impostazioni precedenti oppure selezionare Modifica l'impostazione per modificare un'impostazione precedente.

    • È possibile creare fino a tre (3) connessioni parallele per trasmettere dati di telemetria diagnostica.
    • Selezionare +Add diagnostic setting (Aggiungi impostazione di diagnostica) per configurare flussi paralleli di dati di diagnostica in più risorse.

    Abilitare la diagnostica per i database dell'istanza

  4. Immettere un nome di impostazione per il proprio riferimento.

  5. Selezionare una risorsa di destinazione per i dati di diagnostica di streaming: Archive to storage account(Archivia nell'account di archiviazione), Stream to an event hub (Streaming a un hub eventi) o Send to Log Analytics (Invia a Log Analytics).

  6. Selezionare le caselle di controllo per i dati di telemetria diagnostica del database: SQLInsights, QueryStoreRuntimeStatistics, QueryStoreWaitStatistics e Errors. Configurare la diagnostica per i database dell'istanza

  7. Selezionare Salva.

  8. Ripetere questi passaggi per ogni database dell'istanza da monitorare.

Suggerimento

Ripetere questi passaggi per ogni database dell'istanza da monitorare.

Trasmettere in SQL Analytics

database SQL di Azure e azure SQL Istanza gestita metriche e i log delle risorse trasmessi in un'area di lavoro Log Analytics possono essere utilizzati da Azure SQL Analytics. Azure SQL Analytics è una soluzione cloud che monitora le prestazioni di database singoli, pool elastici e database in pool, istanze gestite e database di istanze su larga scala e tra più sottoscrizioni. Può essere utile per raccogliere e visualizzare le metriche delle prestazioni e include funzionalità di intelligence incorporate per la risoluzione dei problemi relativi alle prestazioni.

Panoramica di Analisi SQL di Azure

Panoramica dell'installazione

È possibile monitorare una raccolta di database e raccolte di database con Azure SQL Analytics seguendo questa procedura:

  1. Creare una soluzione Analisi SQL di Azure da Azure Marketplace.
  2. Creare un'area di lavoro Log Analytics nella soluzione.
  3. Configurare i database per trasmettere i dati di telemetria di diagnostica nell'area di lavoro.

È possibile configurare l'esportazione in streaming di questi dati di telemetria di diagnostica usando l'opzione predefinita Invia a Log Analytics nella scheda impostazioni di diagnostica nel portale di Azure. È anche possibile abilitare lo streaming in un'area di lavoro Log Analytics usando le impostazioni di diagnostica tramite i cmdlet di PowerShell,l'interfaccia della riga di comando di Azure,l'API REST di Monitoraggio di Azureo Resource Manager modelli.

Creare una risorsa di Azure SQL Analytics

  1. Cercare Analisi SQL di Azure in Azure Marketplace e selezionarla.

    Cercare Analisi SQL di Azure nel portale

  2. Selezionare Crea nella schermata di panoramica della soluzione.

  3. Compilare il modulo di Analisi SQL di Azure con le informazioni aggiuntive necessarie: nome dell'area di lavoro, sottoscrizione, gruppo di risorse, posizione e livello di prezzo.

    Configurare Analisi SQL di Azure nel portale

  4. Selezionare OK per confermare, quindi Crea.

Configurare la risorsa per registrare le metriche e i log delle risorse

È necessario configurare separatamente il flusso di telemetria di diagnostica per database singoli e in pool, pool elastici, istanze gestite e database di istanza. Il modo più semplice per configurare la posizione in cui una risorsa registra le metriche è usare il portale di Azure. Per la procedura dettagliata, vedere Configurare l'esportazione in streaming dei dati di telemetria di diagnostica.

Usare Azure SQL Analytics per il monitoraggio e gli avvisi

È possibile usare SQL Analytics come dashboard gerarchico per visualizzare le risorse del database.

Trasmettere un flusso a Hub eventi

È possibile trasmettere le metriche database SQL di Azure azure SQL Istanza gestita e i log delle risorse in Hub eventi usando l'opzione predefinita Flusso in un hub eventi nel portale di Azure. È anche possibile abilitare l'ID regola bus di servizio usando le impostazioni di diagnostica tramite i cmdlet di PowerShell, l'interfaccia della riga di comando di Azure o l Monitoraggio di Azure API REST. Assicurarsi che l'hub eventi si trovi nella stessa area del database e server.

Cosa fare con le metriche e i log delle risorse in Hub eventi

Dopo aver eseguito lo streaming dei dati selezionati in Hub eventi, sarà possibile iniziare a valutare scenari di monitoraggio avanzati. Hub eventi funge da ingresso per una pipeline di eventi. Dopo aver raccolto i dati in un hub eventi, potranno essere trasformati e archiviati usando qualsiasi provider di analisi in tempo reale o adattatore di archiviazione. Hub eventi separa la produzione di un flusso di eventi dal consumo di tali eventi. In questo modo, i consumer eventi possono accedere agli eventi in una pianificazione personalizzata. Per altre informazioni sugli hub eventi, vedere:

È possibile usare le metriche tramesse in hub eventi per:

  • Visualizzare l'integrità del servizio tramite lo streaming dei dati del percorso critico Power BI

    Con Hub eventi, Analisi di flusso e Power BI è possibile trasformare facilmente i dati di metriche e diagnostica in informazioni quasi in tempo reale sui servizi di Azure. Per una panoramica della configurazione di un hub eventi, dell'elaborazione dei dati con Analisi di flusso e dell'uso di Power BI come output, vedere Analisi di flusso e Power BI.

  • Trasmettere i log a flussi di dati di telemetria e registrazione di terze parti

    Usando lo streaming di Hub eventi, è possibile ottenere le metriche e i log delle risorse in varie soluzioni di monitoraggio e log analytics di terze parti.

  • Creare una piattaforma di telemetria e registrazione personalizzata

    Si dispone già di una piattaforma di telemetria personalizzata o si intende crearne una? La natura di pubblicazione-sottoscrizione altamente scalabile di Hub eventi consente di inserire in modo flessibile metriche e log delle risorse. Vedere la guida all'uso dell'hub eventi in una piattaforma di telemetria su scala globale di Dan Rosanova.

Eseguire lo streaming in Archiviazione di Azure

È possibile archiviare le metriche e i log delle risorse Archiviazione di Azure usando l'opzione predefinita Archivia in un account di archiviazione nel portale di Azure. È anche possibile abilitare la Archiviazione usando le impostazioni di diagnostica tramite i cmdlet di PowerShell, l'interfaccia della riga di comando di Azure o l'API REST Monitoraggio di Azure.

Schema delle metriche e dei log delle risorse nell'account di archiviazione

Dopo aver configurato le metriche e la raccolta dei log delle risorse, viene creato un contenitore di archiviazione nell'account di archiviazione selezionato quando sono disponibili le prime righe di dati. La struttura dei BLOB è:

insights-{metrics|logs}-{category name}/resourceId=/SUBSCRIPTIONS/{subscription ID}/ RESOURCEGROUPS/{resource group name}/PROVIDERS/Microsoft.SQL/servers/{resource_server}/ databases/{database_name}/y={four-digit numeric year}/m={two-digit numeric month}/d={two-digit numeric day}/h={two-digit 24-hour clock hour}/m=00/PT1H.json

O, più semplicemente:

insights-{metrics|logs}-{category name}/resourceId=/{resource Id}/y={four-digit numeric year}/m={two-digit numeric month}/d={two-digit numeric day}/h={two-digit 24-hour clock hour}/m=00/PT1H.json

Ad esempio, un nome BLOB per le metriche di base potrebbe essere:

insights-metrics-minute/resourceId=/SUBSCRIPTIONS/s1id1234-5679-0123-4567-890123456789/RESOURCEGROUPS/TESTRESOURCEGROUP/PROVIDERS/MICROSOFT.SQL/ servers/Server1/databases/database1/y=2016/m=08/d=22/h=18/m=00/PT1H.json

Un nome di BLOB per archiviare i dati da un pool elastico è simile a:

insights-{metrics|logs}-{category name}/resourceId=/SUBSCRIPTIONS/{subscription ID}/ RESOURCEGROUPS/{resource group name}/PROVIDERS/Microsoft.SQL/servers/{resource_server}/ elasticPools/{elastic_pool_name}/y={four-digit numeric year}/m={two-digit numeric month}/d={two-digit numeric day}/h={two-digit 24-hour clock hour}/m=00/PT1H.json

Criteri di conservazione dei dati e prezzi

Se si seleziona Hub eventi o un account di archiviazione, è possibile specificare criteri di conservazione. Questi criteri eliminano i dati antecedenti a un periodo selezionato. Se si specifica Log Analytics, i criteri di conservazione dipendono dal piano tariffario selezionato. In questo caso, le unità gratuite fornite di inserimento dati possono consentire di monitorare gratuitamente più database ogni mese. Qualsiasi consumo di dati di telemetria di diagnostica in eccesso delle unità gratuite potrebbe sostenere costi.

Importante

I database attivi con carichi di lavoro più pesanti inseriscono più dati rispetto ai database inattivi. Per altre informazioni, vedere Prezzi di Log Analytics.

Se si usa Azure SQL Analytics, è possibile monitorare il consumo di inserimento dati selezionando Area di lavoro OMS nel menu di spostamento di Azure SQL Analytics e quindi selezionando Utilizzo e costi stimati.

Le metriche e i log disponibili

Il monitoraggio dei dati di telemetria disponibili per database singoli, database in pool, pool elastici, istanze gestite e database di istanza è documentato in questa sezione dell'articolo. I dati di telemetria di monitoraggio raccolti SQL Analytics possono essere usati per l'analisi personalizzata e lo sviluppo di applicazioni usando Monitoraggio di Azure di query di log.

Metriche di base

Per informazioni dettagliate sulle metriche di base per risorsa, vedere le tabelle seguenti.

Nota

L'opzione Metriche di base era precedentemente nota come Tutte le metriche. La modifica apportata era solo alla denominazione e non è stata apportata alcuna modifica alle metriche monitorate. Questa modifica è stata avviata per consentire l'introduzione di altre categorie di metriche in futuro.

Metriche di base per i pool elastici

Risorsa Metriche
Pool elastico Percentuale eDTU, eDTU usata, limite eDTU, percentuale CPU, percentuale lettura dati fisici, percentuale scrittura log, percentuale sessioni, percentuale ruoli di lavoro, risorsa di archiviazione, percentuale di archiviazione, limite di archiviazione, percentuale di archiviazione XTP

Metriche di base per database singoli e in pool

Risorsa Metriche
Database singolo e in pool Percentuale DTU, DTU usata, limite DTU, percentuale CPU, percentuale lettura dati fisici, percentuale scrittura log, riuscito/non riuscito/bloccato dalle connessioni firewall, percentuale sessioni, percentuale ruoli di lavoro, risorsa di archiviazione, percentuale di archiviazione, percentuale di archiviazione XTP, deadlock

Metriche avanzate

Per informazioni dettagliate sulle metriche avanzate, vedere la tabella seguente.

Metrica Nome visualizzato per la metrica Descrizione
sqlserver_process_core_percent1 SQL core del processo Percentuale di utilizzo della CPU SQL processo, misurata dal sistema operativo.
sqlserver_process_memory_percent1 SQL percentuale di memoria del processo Percentuale di utilizzo della memoria SQL processo, misurata dal sistema operativo.
tempdb_data_size2 Tempdb Data File Size Kilobytes (Dimensioni file dati tempdb in kilobyte) Dimensioni del file di dati Tempdb kilobyte.
tempdb_log_size2 Tempdb Log File Size Kilobytes (Dimensioni file di log tempdb in kilobyte) Dimensioni del file di log di Tempdb kilobyte.
tempdb_log_used_percent2 Tempdb Percent Log Used (Percentuale log utilizzata tempdb) Log percentuale tempdb usato.

1 Questa metrica è disponibile per i database che usano il modello di acquisto vCore con 2 vCore e versioni successive o 200 DTU e versioni successive per i modelli di acquisto basati su DTU.

2 Questa metrica è disponibile per i database che usano il modello di acquisto vCore con 2 vCore e versioni successive o 200 DTU e versioni successive per i modelli di acquisto basati su DTU. Questa metrica non è attualmente disponibile per Synapse Analytics SQL pool.

Nota

Le metriche Basic e Advanced potrebbero non essere disponibili per i database che sono stati inattivi per 7 giorni o più.

Log di base

I dettagli dei dati di telemetria disponibili per tutti i log sono documentati nelle tabelle seguenti. Per altre informazioni, vedere Telemetria diagnostica supportata.

Statistiche sull'utilizzo delle risorse per le istanze gestite

Proprietà Descrizione
TenantId ID del tenant.
SourceSystem Always: Azure
TimeGenerated [UTC] Timestamp di quando è stato registrato il log
Tipo Always: AzureDiagnostics
ResourceProvider Nome del provider di risorse. Always: MICROSOFT.SQL
Category Nome della categoria. Sempre: ResourceUsageStats
Risorsa Nome della risorsa
ResourceType Nome del tipo di risorsa. Sempre: MANAGEDINSTANCES
SubscriptionId GUID dell'abbonamento per il database
ResourceGroup Nome del gruppo di risorse per il database
LogicalServerName_s Nome dell'istanza gestita
ResourceId URI della risorsa
SKU_s SQL Istanza gestita SKU del prodotto
virtual_core_count_s Numero di vCore disponibili
avg_cpu_percent_s Percentuale CPU Media
reserved_storage_mb_s Capacità di archiviazione riservata nell'istanza gestita
storage_space_used_mb_s Spazio di archiviazione usato nell'istanza gestita
io_requests_s Numero IOPS
io_bytes_read_s Byte IOPS letti
io_bytes_written_s Byte di IOPS scritti

Statistiche di runtime di Query Store

Proprietà Descrizione
TenantId ID del tenant.
SourceSystem Always: Azure
TimeGenerated [UTC] Timestamp di quando è stato registrato il log
Tipo Always: AzureDiagnostics
ResourceProvider Nome del provider di risorse. Always: MICROSOFT.SQL
Category Nome della categoria. Always: QueryStoreRuntimeStatistics
OperationName Nome dell'operazione. Always: QueryStoreRuntimeStatisticsEvent
Risorsa Nome della risorsa
ResourceType Nome del tipo di risorsa. Always: SERVERS/DATABASES
SubscriptionId GUID dell'abbonamento per il database
ResourceGroup Nome del gruppo di risorse per il database
LogicalServerName_s Nome del server per il database
ElasticPoolName_s Nome del pool elastico per il database, se presente
DatabaseName_s Nome del database
ResourceId URI della risorsa
query_hash_s Hash di query
query_plan_hash_s Hash del piano di query
statement_sql_handle_s Punto di controllo dell'istruzione SQL
interval_start_time_d Datetimeoffset iniziale dell'intervallo in numero di tick dal 1900-1-1
interval_end_time_d Datetimeoffset finale dell'intervallo in numero di tick dal 1900-1-1
logical_io_writes_d Numero totale di scritture di I/O logiche
max_logical_io_writes_d Numero massimo di scritture di I/O logiche per esecuzione
physical_io_reads_d Numero totale di letture di I/O fisiche
max_physical_io_reads_d Numero massimo letture di I/O logiche per esecuzione
logical_io_reads_d Numero totale di letture di I/O logiche
max_logical_io_reads_d Numero massimo letture di I/O logiche per esecuzione
execution_type_d Tipo di esecuzione
count_executions_d Numero di esecuzioni della query
cpu_time_d Tempo totale della CPU usato dalla query in microsecondi
max_cpu_time_d Consumer massimo del tempo di CPU di una singola esecuzione in microsecondi
dop_d Somma dei gradi di parallelismo
max_dop_d Massimo grado parallelismo usato per una singola esecuzione
rowcount_d Numero di righe totali restituite
max_rowcount_d Numero massimo di righe restituite in una singola esecuzione
query_max_used_memory_d Quantità totale di memoria usata in KB
max_query_max_used_memory_d Quantità massima di memoria usata da una singola esecuzione in KB
duration_d Tempo di esecuzione totale in microsecondi
max_duration_d Tempo massimo di esecuzione di una singola esecuzione
num_physical_io_reads_d Numero totale di letture fisiche
max_num_physical_io_reads_d Numero massimo di scritture fisiche per esecuzione
log_bytes_used_d Quantità totale di byte di log usati
max_log_bytes_used_d Quantità massima di byte di log usati per esecuzione
query_id_d ID della query in Query Store
plan_id_d ID del piano in Query Store

Altre informazioni su come Query Store statistiche di runtime.

Statistiche relative alle attese di Query Store

Proprietà Descrizione
TenantId ID del tenant.
SourceSystem Always: Azure
TimeGenerated [UTC] Timestamp di quando è stato registrato il log
Tipo Always: AzureDiagnostics
ResourceProvider Nome del provider di risorse. Always: MICROSOFT.SQL
Category Nome della categoria. Always: QueryStoreWaitStatistics
OperationName Nome dell'operazione. Always: QueryStoreWaitStatisticsEvent
Risorsa Nome della risorsa
ResourceType Nome del tipo di risorsa. Always: SERVERS/DATABASES
SubscriptionId GUID dell'abbonamento per il database
ResourceGroup Nome del gruppo di risorse per il database
LogicalServerName_s Nome del server per il database
ElasticPoolName_s Nome del pool elastico per il database, se presente
DatabaseName_s Nome del database
ResourceId URI della risorsa
wait_category_s Categoria dell'attesa
is_parameterizable_s La query è parametrizzabile
statement_type_s Tipo di istruzione
statement_key_hash_s Hash della chiave di istruzione
exec_type_d Tipo di esecuzione
total_query_wait_time_ms_d Tempo di attesa totale della query nella categoria di attesa specifica
max_query_wait_time_ms_d Tempo di attesa massimo della query nella singola esecuzione nella categoria di attesa specifica
query_param_type_d 0
query_hash_s Hash di query in Query Store
query_plan_hash_s Hash del piano di query in Query Store
statement_sql_handle_s Handle di istruzione in Query Store
interval_start_time_d Datetimeoffset iniziale dell'intervallo in numero di tick dal 1900-1-1
interval_end_time_d Datetimeoffset finale dell'intervallo in numero di tick dal 1900-1-1
count_executions_d Numero di esecuzioni della query
query_id_d ID della query in Query Store
plan_id_d ID del piano in Query Store

Altre informazioni sui dati delle statistiche di attesa di Query Store.

Set di dati di errori

Proprietà Descrizione
TenantId ID del tenant.
SourceSystem Always: Azure
TimeGenerated [UTC] Timestamp di quando è stato registrato il log
Tipo Always: AzureDiagnostics
ResourceProvider Nome del provider di risorse. Always: MICROSOFT.SQL
Category Nome della categoria. Always: Errors
OperationName Nome dell'operazione. Always: ErrorEvent
Risorsa Nome della risorsa
ResourceType Nome del tipo di risorsa. Always: SERVERS/DATABASES
SubscriptionId GUID dell'abbonamento per il database
ResourceGroup Nome del gruppo di risorse per il database
LogicalServerName_s Nome del server per il database
ElasticPoolName_s Nome del pool elastico per il database, se presente
DatabaseName_s Nome del database
ResourceId URI della risorsa
Message Messaggio di errore in testo normale
user_defined_b È il bit di errore definito dall'utente
error_number_d Codice di errore
Gravità Gravità dell'errore
state_d Stato dell'errore
query_hash_s Hash di query della query non riuscita, se disponibile
query_plan_hash_s Hash del piano di query della query non riuscita, se disponibile

Altre informazioni sui SQL di errore.

Set di dati delle statistiche di attesa del database

Proprietà Descrizione
TenantId ID del tenant.
SourceSystem Always: Azure
TimeGenerated [UTC] Timestamp di quando è stato registrato il log
Tipo Always: AzureDiagnostics
ResourceProvider Nome del provider di risorse. Always: MICROSOFT.SQL
Category Nome della categoria. Always: DatabaseWaitStatistics
OperationName Nome dell'operazione. Always: DatabaseWaitStatisticsEvent
Risorsa Nome della risorsa
ResourceType Nome del tipo di risorsa. Always: SERVERS/DATABASES
SubscriptionId GUID dell'abbonamento per il database
ResourceGroup Nome del gruppo di risorse per il database
LogicalServerName_s Nome del server per il database
ElasticPoolName_s Nome del pool elastico per il database, se presente
DatabaseName_s Nome del database
ResourceId URI della risorsa
wait_type_s Nome del tipo di attesa
start_utc_date_t [UTC] Ora di inizio del periodo misurato
end_utc_date_t [UTC] Ora di fine del periodo misurato
delta_max_wait_time_ms_d Tempo massimo tempo di attesa per esecuzione
delta_signal_wait_time_ms_d Tempo di attesa totale dei segnali
delta_wait_time_ms_d Tempo di attesa totale nel periodo
delta_waiting_tasks_count_d Numero di attività in attesa

Altre informazioni sulle statistiche di attesa del database.

Set di dati dei timeout

Proprietà Descrizione
TenantId ID del tenant.
SourceSystem Always: Azure
TimeGenerated [UTC] Timestamp di quando è stato registrato il log
Tipo Always: AzureDiagnostics
ResourceProvider Nome del provider di risorse. Always: MICROSOFT.SQL
Category Nome della categoria. Always: Timeouts
OperationName Nome dell'operazione. Always: TimeoutEvent
Risorsa Nome della risorsa
ResourceType Nome del tipo di risorsa. Always: SERVERS/DATABASES
SubscriptionId GUID dell'abbonamento per il database
ResourceGroup Nome del gruppo di risorse per il database
LogicalServerName_s Nome del server per il database
ElasticPoolName_s Nome del pool elastico per il database, se presente
DatabaseName_s Nome del database
ResourceId URI della risorsa
error_state_d Codice di stato dell'errore
query_hash_s Hash di query, se disponibile
query_plan_hash_s Hash del piano di query, se disponibile

Set di dati dei blocchi

Proprietà Descrizione
TenantId ID del tenant.
SourceSystem Always: Azure
TimeGenerated [UTC] Timestamp di quando è stato registrato il log
Tipo Always: AzureDiagnostics
ResourceProvider Nome del provider di risorse. Always: MICROSOFT.SQL
Category Nome della categoria. Always: Blocks
OperationName Nome dell'operazione. Always: BlockEvent
Risorsa Nome della risorsa
ResourceType Nome del tipo di risorsa. Always: SERVERS/DATABASES
SubscriptionId GUID dell'abbonamento per il database
ResourceGroup Nome del gruppo di risorse per il database
LogicalServerName_s Nome del server per il database
ElasticPoolName_s Nome del pool elastico per il database, se presente
DatabaseName_s Nome del database
ResourceId URI della risorsa
lock_mode_s Modalità di blocco usata dalla query
resource_owner_type_s Proprietario del blocco
blocked_process_filtered_s Report XML del processo bloccato
duration_d Durata del blocco in microsecondi

Set di dati di deadlock

Proprietà Descrizione
TenantId ID del tenant.
SourceSystem Always: Azure
TimeGenerated [UTC] Timestamp di quando è stato registrato il log
Tipo Always: AzureDiagnostics
ResourceProvider Nome del provider di risorse. Always: MICROSOFT.SQL
Category Nome della categoria. Always: Deadlocks
OperationName Nome dell'operazione. Always: DeadlockEvent
Risorsa Nome della risorsa
ResourceType Nome del tipo di risorsa. Always: SERVERS/DATABASES
SubscriptionId GUID dell'abbonamento per il database
ResourceGroup Nome del gruppo di risorse per il database
LogicalServerName_s Nome del server per il database
ElasticPoolName_s Nome del pool elastico per il database, se presente
DatabaseName_s Nome del database
ResourceId URI della risorsa
deadlock_xml_s XML del report di deadlock

Set di dati di ottimizzazione automatica

Proprietà Descrizione
TenantId ID del tenant.
SourceSystem Always: Azure
TimeGenerated [UTC] Timestamp di quando è stato registrato il log
Tipo Always: AzureDiagnostics
ResourceProvider Nome del provider di risorse. Always: MICROSOFT.SQL
Category Nome della categoria. Always: AutomaticTuning
Risorsa Nome della risorsa
ResourceType Nome del tipo di risorsa. Always: SERVERS/DATABASES
SubscriptionId GUID dell'abbonamento per il database
ResourceGroup Nome del gruppo di risorse per il database
LogicalServerName_s Nome del server per il database
LogicalDatabaseName_s Nome del database
ElasticPoolName_s Nome del pool elastico per il database, se presente
DatabaseName_s Nome del database
ResourceId URI della risorsa
RecommendationHash_s Hash univoco del suggerimento di ottimizzazione automatica
OptionName_s Operazione di ottimizzazione automatica
Schema_s Schema del database
Table_s Tabella interessata
IndexName_s Nome dell'indice
IndexColumns_s Nome colonna
IncludedColumns_s Colonne incluse
EstimatedImpact_s Impatto stimato del file JSON delle raccomandazioni di ottimizzazione automatica
Event_s Tipo di evento di ottimizzazione automatica
Timestamp_t Timestamp dell'ultimo aggiornamento

Set di dati di Intelligent Insights

Altre informazioni sul formato di log di Intelligent Insights.

Passaggi successivi

Per informazioni su come abilitare la registrazione e comprendere le categorie di metriche e di log supportate dai vari servizi di Azure, vedere:

Per informazioni su Hub eventi, leggere:

Per informazioni su come configurare gli avvisi in base ai dati di telemetria di Log Analytics, vedere: