Pianificazione della migrazione delle risorse IaaS dal modello di distribuzione classica ad Azure Resource ManagerPlanning for migration of IaaS resources from classic to Azure Resource Manager

Anche se Azure Resource Manager offre molte funzionalità straordinarie, è fondamentale pianificare la migrazione in modo che avvenga senza problemi.While Azure Resource Manager offers a lot of amazing features, it is critical to plan out your migration journey to make sure things go smoothly. Dedicare tempo alla pianificazione garantisce che non si verifichino problemi durante l'esecuzione delle attività di migrazione.Spending time on planning will ensure that you do not encounter issues while executing migration activities.

Nota

Alle linee guida seguenti hanno fornito un importante contributo il team Azure Customer Advisory e gli architetti delle soluzioni cloud che lavorano con i clienti per la migrazione ambienti di grandi dimensioni.The following guidance was heavily contributed to by the Azure Customer Advisory team and Cloud Solution architects working with customers on migrating large enviornments. È consigliabile controllare questo documento di tanto in tanto perché verrà aggiornato mano a mano che emergeranno nuovi modelli di successo.As such this document will continue to get updated as new patterns of success emerge, so check back from time to time to see if there are any new recommendations.

Il percorso di migrazione include quattro fasi generali:There are four general phases of the migration journey:

Fasi di migrazione

PianificarePlan

Considerazioni tecniche e compromessiTechnical considerations and tradeoffs

In base alla quantità di requisiti tecnici, alle aree geografiche e alle procedure operative, è necessario considerare quanto segue:Depending on your technical requirements size, geographies and operational practices, you might want to consider:

  1. Perché si vuole usare Azure Resource Manager per l'organizzazione?Why is Azure Resource Manager desired for your organization? Quali sono i motivi aziendali della scelta della migrazione?What are the business reasons for a migration?
  2. Quali sono i motivi tecnici della scelta di Azure Resource Manager?What are the technical reasons for Azure Resource Manager? Quali eventuali servizi aggiuntivi di Azure si desidera sfruttare?What (if any) additional Azure services would you like to leverage?
  3. Quale applicazione (o set di macchine virtuali) è inclusa nella migrazione?Which application (or sets of virtual machines) is included in the migration?
  4. Quali scenari sono supportati con l'API di migrazione?Which scenarios are supported with the migration API? Esaminare le funzionalità e configurazioni non supportate.Review the unsupported features and configurations.
  5. I team operativi supporteranno le applicazioni/macchine virtuali sia nel modello di distribuzione classica che in Azure Resource Manager?Will your operational teams now support applications/VMs in both Classic and Azure Resource Manager?
  6. Come cambieranno eventualmente i processi di distribuzione, gestione, monitoraggio e report delle VM con Azure Resource Manager?How (if at all) does Azure Resource Manager change your VM deployment, management, monitoring, and reporting processes? Gli script di distribuzione devono essere aggiornati?Do your deployment scripts need to be updated?
  7. Come è organizzato il piano delle comunicazioni per informare gli stakeholder ossia gli utenti finali, i proprietari delle applicazioni e i proprietari delle infrastrutture?What is the communications plan to alert stakeholders (end users, application owners, and infrastructure owners)?
  8. A seconda della complessità dell'ambiente, è previsto un periodo di manutenzione in cui l'applicazione non sarà disponibile per gli utenti finali e i proprietari dell'applicazione?Depending on the complexity of the environment, should there be a maintenance period where the application is unavailable to end users and to application owners? In questo caso, per quanto tempo?If so, for how long?
  9. Come è organizzato il piano di formazione per l'addestramento e la conoscenza di Azure Resource Manager per gli stakeholder?What is the training plan to ensure stakeholders are knowledgeable and proficient in Azure Resource Manager?
  10. Come è organizzato il piano di gestione del progetto o del programma per la migrazione?What is the program management or project management plan for the migration?
  11. Quali sono le sequenze temporali della migrazione di Azure Resource Manager e gli altri piani d'azione correlati alla tecnologia?What are the timelines for the Azure Resource Manager migration and other related technology road maps? Sono allineati in modo ottimale?Are they optimally aligned?

Modelli di successoPatterns of success

I clienti di successo hanno piani dettagliati in cui le domande precedenti sono discusse, documentate e organizzate.Successful customers have detailed plans where the above questions are discussed, documented and governed. Assicurarsi che i piani di migrazione vengano dettagliatamente comunicati agli sponsor e agli stakeholder.Ensure the migration plans are broadly communicated to sponsors and stakeholders. Acquisire familiarità con le opzioni di migrazione; è consigliabile leggere i documenti sulla migrazione qui di seguito.Equip yourself with knowledge about your migration options; reading through this migration document set below is highly recommended.

Errori da evitarePitfalls to avoid

  • Errori di pianificazione.Failure to plan. I passaggi tecnici della migrazione sono collaudati e il risultato è prevedibile.The technology steps of this migration are proven and the outcome is predictable.
  • Si presuppone che l'API per la migrazione supportata dalla piattaforma terrà in considerazione tutti gli scenari.Assumption that the platform supported migration API will account for all scenarios. Leggere la sezione funzionalità e configurazioni non supportate per comprendere quali sono gli scenari supportati.Read the unsupported features and configurations to understand what scenarios are supported.
  • Nessuna pianificazione di potenziali interruzioni delle applicazioni per gli utenti finali.Not planning potential application outage for end users. Pianificare un buffer sufficiente per informare adeguatamente gli utenti finali della potenziale non disponibilità delle applicazioni.Plan enough buffer to adequately warn end users of potentially unavailable application time.

Test di laboratorioLab Test

Replicare l'ambiente ed eseguire una migrazione di testReplicate your enviornment and do a test migration

Nota

La replica esatta dell'ambiente esistente viene eseguita tramite uno strumento creato dalla community che non è ufficialmente supportato dal supporto tecnico Microsoft.Exact replication of your existing environment is executed by using a community-contributed tool which is not officially supported by Microsoft Support. È pertanto un passaggio facoltativo ma è il modo migliore per individuare i problemi senza modificare gli ambienti di produzione.Therefore, it is an optional step but it is the best way to find out issues without touching your production environments. Se non è possibile usare uno strumento creato dalla community, leggere le raccomandazioni su convalida/preparazione/interruzione di prova qui di seguito.If using a community-contributed tool is not an option, then read about the Validate/Prepare/Abort Dry Run recommendation below.

L'esecuzione di un test di laboratorio dello scenario esatto ossia calcolo, rete e archiviazione è il modo migliore per garantire una migrazione senza problemi.Conducting a lab test of your exact scenario (compute, networking, and storage) is the best way to ensure a smooth migration. In modo da garantire:This will help ensure:

  • Un laboratorio completamente separato o un ambiente non di produzione esistente su cui eseguire test.A wholly separate lab or an existing non-production environment to test. È consigliabile un laboratorio totalmente separato che possa essere migrato ripetutamente e modificato in modo distruttivo.We recommend a wholly separate lab that can be migrated repeatedly and can be destructively modified. Gli script per raccogliere/idratare i metadati delle sottoscrizioni reali sono elencati di seguito.Scripts to collect/hydrate metadata from the real subscriptions are listed below.
  • È consigliabile creare il laboratorio in una sottoscrizione separata.It's a good idea to create the lab in a separate subscription. Il motivo è che il laboratorio verrà ripetutamente rimosso e avere una sottoscrizione separata riduce il rischio di eliminare accidentalmente componenti reali.The reason is that the lab will be torn down repeatedly, and having a separate, isolated subscription will reduce the chance that something real will get accidently deleted.

    Questa operazione si può fare usando lo strumento AsmMetadataParser.This can be accomplished by using the AsmMetadataParser tool. Per altre informazioni su questo strumento vedere quiRead more about this tool here

Modelli di successoPatterns of success

Di seguito sono elencati i problemi rilevati in molte migrazioni di grandi dimensioni.The following were issues discovered in many of the larger migrations. Non si tratta di un elenco completo. Per altri dettagli fare riferimento a funzionalità e configurazioni non supportate.This is not an exhaustive list and you should refer to the unsupported features and configurations for more detail. Questi problemi tecnici potrebbero anche non verificarsi, ma se vengono risolti prima della migrazione, questa sarà più semplice.You may or may not encounter these technical issues but if you do solving these before attempting migration will ensure a smoother experience.

  • Eseguire una convalida/preparazione/interruzione di prova - Questo passaggio è probabilmente quello più importante per garantire una corretta migrazione dal modello di distribuzione classica ad Azure Resource Manager.Do a Validate/Prepare/Abort Dry Run - This is perhaps the most important step to ensure Classic to Azure Resource Manager migration success. L'API di migrazione prevede tre passaggi principali: Convalida, Preparazione e Commit.The migration API has three main steps: Validate, Prepare and Commit. La convalida leggerà lo stato dell'ambiente di distribuzione classica e restituirà come risultato tutti i problemi.Validate will read the state of your classic environment and return a result of all issues. Alcuni problemi tuttavia potrebbero non essere rilevati in quanto presenti nello stack di Azure Resource Manager.However, because some issues might exist in the Azure Resource Manager stack, Validate will not catch everything. Il passaggio successivo nel processo di migrazione, la preparazione, consente di rilevare questi problemi.The next step in migration process, Prepare will help expose those issues. La preparazione sposterà i metadati dal modello di distribuzione classica ad Azure Resource Manager ma non eseguirà il commit dello spostamento e non rimuoverà o modificherà nulla nel modello di distribuzione classica.Prepare will move the metadata from Classic to Azure Resource Manager, but will not commit the move, and will not remove or change anything on the Classic side. L'interruzione di prova consiste nel preparare la migrazione e quindi di interrompere la preparazione ossia non eseguire il commit.The dry run involves preparing the migration, then aborting (not committing) the migration prepare. L'obiettivo di convalida/preparazione/interruzione di prova è visualizzare tutti i metadati nello stack Azure Resource Manager, esaminarli (a livello di codice o nel portale), verificare che la migrazione avvenga correttamente e risolvere i problemi tecnici.The goal of validate/prepare/abort dry run is to see all of the metadata in the Azure Resource Manager stack, examine it (programmatically or in Portal), and verify that everything migrates correctly, and work through technical issues. Inoltre si avrà un'idea della durata della migrazione in modo che sia possibile pianificare di conseguenza i tempi di inattività.It will also give you a sense of migration duration so you can plan for downtime accordingly. Una convalida/preparazione/interruzione di prova non causa tempi di inattività e pertanto non crea problemi per l'uso delle applicazioni.A validate/prepare/abort does not cause any user downtime; therefore, it is non-disruptive to application usage.

    • Gli elementi seguenti dovranno essere risolti prima della prova, ma un test di interruzione di prova rileverà anche eventuali passaggi di preparazione mancanti.The items below will need to be solved before the dry run, but a dry run test will also safely flush out these preparation steps if they are missed. Durante la migrazione al livello enterprise, è stato rilevato che la prova è un modo sicuro e prezioso per semplificare la migrazione.During enterprise migration, we've found the dry run to be a safe and invaluable way to ensure migration readiness.
    • Nella fase di preparazione il piano di controllo, ossia le operazioni di gestione di Azure, verrà bloccato per tutta la rete virtuale e pertanto non sarà possibile apportare modifiche ai metadati delle macchine virtuali durante la convalida/preparazione/interruzione.When prepare is running, the control plane (Azure management operations) will be locked for the whole virtual network, so no changes can be made to VM metadata during validate/prepare/abort. A parte questo, tutte le funzioni delle applicazioni, ad esempio l'uso del desktop remoto, le macchine virtuali e così via, non saranno interessate.But otherwise any application function (RD, VM usage, etc.) will be unaffected. Gli utenti delle VM non sapranno che è in esecuzione la prova.Users of the VMs will not know that the dry run is being executed.
  • Circuiti ExpressRoute e VPN.Express Route Circuits and VPN. I gateway ExpressRoute con collegamenti di autorizzazione attualmente non possono essere migrati senza tempi di inattività.Currently Express Route Gateways with authorization links cannot be migrated without downtime. Per una soluzione vedere Eseguire la migrazione di circuiti ExpressRoute e delle reti virtuali associate dalla distribuzione classica al modello di distribuzione Resource Manager.For the workaround, see Migrate ExpressRoute circuits and associated virtual networks from the classic to the Resource Manager deployment model.

  • Estensioni VM - Le estensioni macchina virtuale sono potenzialmente uno degli ostacoli principali della migrazione di macchine virtuali in esecuzione.VM Extensions - Virtual Machine extensions are potentially one of the biggest roadblocks to migrating running VMs. Pianificare tenendo conto che la correzione delle estensioni VM potrebbe richiedere fino a 1-2 giorni.Remediation of VM Extensions could take upwards of 1-2 days, so plan accordingly. È necessario un agente Azure funzionante per segnalare lo stato delle estensioni VM delle VM in esecuzione.A working Azure agent is needed to report back VM Extension status of running VMs. Se per una VM in esecuzione viene restituito uno stato non valido, la migrazione si arresta.If the status comes back as bad for a running VM, this will halt migration. L'agente stesso non deve essere funzionante per abilitare la migrazione, ma se esistono estensioni nella macchina virtuale, per il progredire della migrazione saranno necessari sia un agente funzionante SIA una connessione Internet in uscita (con DNS).The agent itself does not need to be in working order to enable migration, but if extensions exist on the VM, then both a working agent AND outbound internet connectivity (with DNS) will be needed for migration to move forward.

    • Se la connettività a un server DNS viene persa durante la migrazione, tutte le estensioni delle VM tranne BGInfo versione 1.* devono essere rimosse da ogni VM prima della preparazione della migrazione e quindi aggiunte di nuovo alla VM dopo la migrazione ad Azure Resource Manager.If connectivity to a DNS server is lost during migration, all VM Extensions except BGInfo v1.* need to first be removed from every VM before migration prepare, and subsequently re-added back to the VM after Azure Resource Manager migration. Questo vale solo per le VM in esecuzione.This is only for VMs that are running. Se le macchine virtuali sono arrestate (deallocate), non è necessario rimuovere le estensioni VM.If the VMs are stopped deallocated, VM Extensions do not need to be removed. Nota: molte estensioni come la diagnostica Azure e il monitoraggio del centro sicurezza si reinstalleranno automaticamente dopo la migrazione, per cui la loro rimozione non è un problema.Note: Many extensions like Azure diagnostics and security center monitoring will reinstall themselves after migration, so removing them is not a problem.
    • Assicurarsi inoltre che non ci siano Gruppi di sicurezza di rete che limitano l'accesso Internet in uscita.In addition, make sure Network Security Groups are not restricting outbound internet access. Questa situazione può verificarsi con alcune configurazioni di Gruppi di sicurezza di rete.This can happen with some Network Security Groups configurations. Per la migrazione delle estensioni VM ad Azure Resource Manager è necessario l'accesso a Internet in uscita e DNS.Outbound internet access (and DNS) is needed for VM Extensions to be migrated to Azure Resource Manager.
    • Esistono due versioni dell'estensione BGInfo: v1 e v2.There are two versions of the BGInfo extension: v1 and v2. Se è stata creata tramite il portale classico o PowerShell, la macchina virtuale avrà probabilmente l'estensione v1.If the VM was created using the classic portal or PowerShell, the VM will likely have the v1 extension on it. Questa estensione non deve essere rimossa e verrà ignorata (non migrata) dall'API di migrazione.This extension does not need to be removed and will be skipped (not migrated) by the migration API. Tuttavia, se la macchina virtuale classica è stata creata con il nuovo portale di Azure, probabilmente avrà la versione v2 basata su JSON di BGInfo, che è possibile migrare ad Azure Resource Manager se l'agente funziona e ha accesso a Internet in uscita e DNS.However, if the Classic VM was created with the new Azure portal, it will likely have the JSON-based v2 version of BGInfo, which can be migrated to Azure Resource Manager provided the agent is working and has outbound internet access (and DNS).
    • Opzione di correzione 1.Remediation Option 1. Se si prevede che le macchine virtuali non disporranno di accesso a Internet in uscita, di un servizio DNS funzionante e di agenti di Azure funzionanti su di esse, disinstallare tutte le estensioni VM come parte della migrazione prima della preparazione, quindi reinstallarle dopo la migrazione.If you know your VMs will not have outbound internet access, a working DNS service, and working Azure agents on the VMs, then uninstall all VM extensions as part of the migration before Prepare, then reinstall the VM Extensions after migration.
    • Opzione di correzione 2.Remediation Option 2. Se le estensioni VM sono un ostacolo troppo grande, un'altra opzione è quella di arrestare/deallocare tutte le macchine virtuali prima della migrazione.If VM extensions are too big of a hurdle, another option is to shutdown/deallocate all VMs before migration. Eseguire la migrazione delle VM deallocate, quindi riavviarle in Azure Resource Manager.Migrate the deallocated VMs, then restart them on the Azure Resource Manager side. Il vantaggio è che le estensioni VM verranno migrate.The benefit here is that VM extensions will migrate. Lo svantaggio è che tutti gli indirizzi IP virtuali pubblici andranno persi con esito potenzialmente negativo e ovviamente le VM si arresteranno causando un impatto maggiore sulle applicazioni in funzione.The downside is that all public facing Virtual IPs will be lost (this may be a non-starter), and obviously the VMs will shut down causing a much greater impact on working applications.

      Nota

      Se per le macchine virtuali che si stanno migrando sono configurati criteri del Centro sicurezza di Azure, i criteri di sicurezza devono essere arrestati prima di rimuovere le estensioni altrimenti l'estensione di monitoraggio della protezione verrà reinstallata automaticamente nella macchina virtuale dopo la sua rimozione.If an Azure Security Center policy is configured against the running VMs being migrated, the security policy needs to be stopped before removing extensions, otherwise the security monitoring extension will be reinstalled automatically on the VM after removing it.

  • Set di disponibilità. Per una rete virtuale (vNet) da migrare ad Azure Resource Manager, è necessario che le macchine virtuali contenute nel modello di distribuzione classica, ossia il servizio cloud, siano tutte in un set di disponibilità oppure che nessuna di esse sia in un set di disponibilità.Availability Sets - For a virtual network (vNet) to be migrated to Azure Resource Manager, the Classic deployment (i.e. cloud service) contained VMs must all be in one availability set, or the VMs must all not be in any availability set. Il servizio cloud con più di un set di disponibilità non è compatibile con Azure Resource Manager e interromperà la migrazione.Having more than one availability set in the cloud service is not compatible with Azure Resource Manager and will halt migration. Non ci possono essere inoltre alcune macchine virtuali in un set di disponibilità e alcune macchine virtuali non in un set di disponibilità.Additionally, there cannot be some VMs in an availability set, and some VMs not in an availability set. Per risolvere questo problema, è necessario correggere o ridisporre il servizio cloud.To resolve this, you will need to remediate or reshuffle your cloud service. Pianificare di conseguenza, in quanto questa operazione potrebbe richiedere molto tempo.Plan accordingly as this might be time consuming.

  • Distribuzioni del ruolo Web/di lavoro. I servizi Cloud che contengono ruoli Web e di lavoro non possono migrare ad Azure Resource Manager.Web/Worker Role Deployments - Cloud Services containing web and worker roles cannot migrate to Azure Resource Manager. I ruoli Web/di lavoro devono essere rimossi dalla rete virtuale prima di avviare la migrazione.The web/worker roles must first be removed from the virtual network before migration can start. Una soluzione tipica è quella di spostare le istanze del ruolo Web/di lavoro in una rete virtuale classica separata che è collegata anche a un circuito ExpressRoute o di migrare il codice a servizi app PaaS più recenti (questa discussione va oltre l'ambito di questo documento).A typical solution is to just move web/worker role instances to a separate Classic virtual network that is also linked to an ExpressRoute circuit, or to migrate the code to newer PaaS App Services (this discussion is beyond the scope of this document). Nel primo caso di ridistribuzione, creare una nuova rete virtuale classica, spostare/ridistribuire i ruoli Web/di lavoro nella nuova rete virtuale, quindi eliminare le distribuzioni dalla rete virtuale da spostare.In the former redeploy case, create a new Classic virtual network, move/redeploy the web/worker roles to that new virtual network, then delete the deployments from the virtual network being moved. Non è necessaria alcuna modifica nel codice.No code changes required. La nuova funzionalità Peering reti virtuali può essere usata per eseguire il peering della rete virtuale classica contenente i ruoli Web/di lavoro e di altre reti virtuali nella stessa area di Azure, ad esempio la rete virtuale che si sta migrando, dopo il completamento della migrazione della rete virtuale poiché le reti virtuali sottoposte a peering non possono essere migrate, garantendo le stesse funzionalità senza perdita di prestazioni e senza problemi di larghezza di banda/latenza.The new Virtual Network Peering capability can be used to peer together the classic virtual network containing the web/worker roles and other virtual networks in the same Azure region such as the virtual network being migrated (after virtual network migration is completed as peered virtual networks cannot be migrated), hence providing the same capabilities with no performance loss and no latency/bandwidth penalties. Con l'aggiunta del Peering reti virtuali le distribuzioni del ruolo Web/di lavoro ora possono essere facilmente ridotte e non bloccano la migrazione ad Azure Resource Manager.Given the addition of Virtual Network Peering, web/worker role deployments can now easily be mitigated and not block the migration to Azure Resource Manager.

  • Le quote di Azure Resource Manager - Le aree di Azure hanno di quote/limiti separati per il modello di distribuzione classica e per Azure Resource Manager.Azure Resource Manager Quotas - Azure regions have separate quotas/limits for both Classic and Azure Resource Manager. Anche se in uno scenario di migrazione non è usato nuovo hardware in quanto si stanno scambiando macchine virtuali esistenti dalla distribuzione classica ad Azure Resource Manager, le quote di Azure Resource Manager devono comunque avere una capacità sufficiente prima di avviare la migrazione.Even though in a migration scenario new hardware isn't being consumed (we're swapping existing VMs from Classic to Azure Resource Manager), Azure Resource Manager quotas still need to be in place with enough capacity before migration can start. Di seguito sono elencati i principali limiti che causano problemi.Listed below are the major limits we've seen cause problems. Aprire un ticket di supporto di quota per aumentare i limiti.Open a quota support ticket to raise the limits.

    Nota

    Questi limiti devono essere aumentati nella stessa area dell'ambiente da migrare.These limits need to be raised in the same region as your current enviornment to be migrated.

    • Interfacce di reteNetwork Interfaces
    • Servizi di bilanciamento del caricoLoad Balancers
    • Indirizzi IP pubbliciPublic IPs
    • Indirizzi IP pubblici staticiStatic Public IPs
    • CoreCores
    • Gruppi di sicurezza di reteNetwork Security Groups
    • Tabelle di routeRoute Tables

      È possibile controllare le quote correnti Azure Resource Manager usando i seguenti comandi con la versione più recente dell'interfaccia della riga di comando 2.0.You can check your current Azure Resource Manager quotas using the following commands with the latest version of Azure CLI 2.0.

      Calcolo (memoria centrale, set di disponibilità)Compute (Cores, Avaiability Sets)

      az vm list-usage -l <azure-region> -o jsonc 
      

      Rete(reti virtuali, indirizzi IP statici, indirizzi IP pubblici, gruppi di sicurezza di rete, interfacce di rete, bilanciamenti del carico, tabelle route)Network (Virtual Networks, Static Public IPs, Public IPs, Network Security Groups, Network Interfaces, Load Balancers, Route Tables)

      az network list-usages -l <azure-region> -o jsonc
      

      Risorsa di archiviazione (account di archiviazione)Storage (Storage Account)

      az storage account show-usage
      
  • Limitazioni dell'API di Azure Resource Manager - In presenza di un ambiente sufficientemente grande, ad esempioAzure Resource Manager API throttling limits - If you have a large enough environment (eg. > 400 VM in una rete virtuale, è possibile che vengano raggiunti i limiti predefiniti per le scritture dell'API (attualmente 1200 scritture/ora) in Azure Resource Manager.> 400 VMs in a VNET), you might hit the default API throttling limits for writes (currently 1200 writes/hour) in Azure Resource Manager. Prima di iniziare la migrazione, è necessario generare un ticket di supporto per aumentare questo limite per la sottoscrizione.Before starting migration, you should raise a support ticket to increase this limit for your subscription.

  • Il provisioning ha raggiunto il timeout dello stato della VM: se lo stato di qualsiasi VM è Timeout provisioning, questo problema deve essere risolto prima della migrazione.Provisioning Timed Out VM Status - If any VM has the status of provisioning timed out, this needs to be resolved pre-migration. L'unico modo per eseguire questa operazione è con il tempo di inattività mediante il deprovisioning/nuovo provisioning della macchina virtuale: eliminarla, mantenere il disco e ricreare la macchina virtuale.The only way to do this is with downtime by deprovisioning/reprovisioning the VM (delete it, keep the disk, and recreate the VM).

  • Stato RoleStateUnknown della VM: se la migrazione si arresta a causa del messaggio di errore Stato del ruolo sconosciuto, controllare la VM usando il portale e verificare che sia in esecuzione.RoleStateUnknown VM Status - If migration halts due to a role state unknown error message, inspect the VM using the portal and ensure it is running. Questo errore in genere scompare da solo (nessuna correzione necessaria) dopo alcuni minuti, è spesso temporaneo e si verifica durante un'operazione di avvio, arresto o riavvio di una macchina virtuale.This error will typically go away on its own (no remediation required) after a few minutes and is often a transient type often seen during a Virtual Machine start, stop, restart operations. Procedura consigliata: ritentare nuovamente la migrazione dopo alcuni minuti.Recommended practice: re-try migration again after a few minutes.

  • Cluster di infrastruttura inesistente: in alcuni casi, alcune VM non possono essere migrate per vari motivi.Fabric Cluster does not exist - In some cases, certain VMs cannot be migrated for various odd reasons. Uno di questi casi noti è se la VM è stata creata di recente, circa da una settimana, ed è stata indirizzata a un cluster di Azure non ancora configurato per carichi di lavoro di Azure Resource Manager.One of these known cases is if the VM was recently created (within the last week or so) and happened to land an Azure cluster that is not yet equipped for Azure Resource Manager workloads. Verrà visualizzato un messaggio di errore che indica che il cluster non esiste e che non è possibile eseguire la migrazione della VM.You will get an error that says fabric cluster does not exist and the VM cannot be migrated. Di solito è sufficiente attendere un paio di giorni per risolvere il problema in quanto il cluster verrà abilitato per Azure Resource Manager.Waiting a couple of days will usually resolve this particular problem as the cluster will soon get Azure Resource Manager enabled. Una soluzione immediata è stop-deallocate la VM, quindi proseguire con la migrazione e riavviare la VM in Azure Resource Manager dopo la migrazione.However, one immediate workaround is to stop-deallocate the VM, then continue forward with migration, and start the VM back up in Azure Resource Manager after migrating.

Errori da evitarePitfalls to avoid

  • Non usare scorciatoie e non eseguire le operazioni di convalida/preparazione/interruzione di prova della migrazione.Do not take shortcuts and omit the validate/prepare/abort dry run migrations.
  • La maggior parte, se non tutti i potenziali problemi, verrà rilevata durante i passaggi di convalida/preparare/interruzione.Most, if not all, of your potential issues will surface during the validate/prepare/abort steps.

MigrazioneMigration

Considerazioni tecniche e compromessiTechnical considerations and tradeoffs

A questo punto è possibile iniziare perché sono stati affrontati i problemi noti dell'ambiente.Now you are ready because you have worked through the known issues with your environment.

Per le migrazioni reali, considerare quanto segue:For the real migrations, you might want to consider:

  1. Pianificare la rete virtuale, la più piccola unità di migrazione, con priorità crescente.Plan and schedule the virtual network (smallest unit of migration) with increasing priority. Iniziare con le reti virtuali semplici e proseguire con le reti virtuali più complesse.Do the simple virtual networks first, and progress with the more complicated virtual networks.
  2. La maggior parte dei clienti avrà ambienti non di produzione e di produzione.Most customers will have non-production and production environments. Pianificare per ultimo l'ambiente di produzione.Schedule production last.
  3. (FACOLTATIVO) Pianificare un tempo di inattività di manutenzione con molto buffer nel caso in cui si verifichino problemi imprevisti.(OPTIONAL) Schedule a maintenance downtime with plenty of buffer in case unexpected issues arise.
  4. Comunicare e allinearsi con i team di supporto nel caso in cui si verifichino problemi.Communicate with and align with your support teams in case issues arise.

Modelli di successoPatterns of success

Le indicazioni tecniche fornite dalla sezione Test Lab in precedenza devono essere considerate e risolte prima della migrazione reale.The technical guidance from the Lab Test section above should be considered and mitigated prior to a real migration. Grazie a test adeguati, la migrazione non è un avvenimento eccezionale.With adequate testing, the migration is actually a non-event. Per gli ambienti di produzione, potrebbe essere utile disporre di ulteriore supporto, ad esempio un partner Microsoft attendibile o i servizi Microsoft Premier.For production environments, it might be helpful to have additional support, such as a trusted Microsoft partner or Microsoft Premier services.

Errori da evitarePitfalls to avoid

Test incompleti possono causare problemi e ritardare la migrazione.Not fully testing may cause issues and delay in the migration.

Oltre la migrazioneBeyond Migration

Considerazioni tecniche e compromessiTechnical considerations and tradeoffs

Ora che si è in Azure Resource Manager, ottimizzare la piattaforma.Now that you are in Azure Resource Manager, maximize the platform. Leggere la sezione Panoramica di Gestione risorse di Microsoft Azure per scoprire i vantaggi aggiuntivi.Read the overview of Azure Resource Manager to find out about additional benefits.

Ecco alcuni aspetti da considerare:Things to consider:

  • Unire la migrazione ad altre attività.Bundling the migration with other activities. La maggior parte dei clienti opta per una finestra di manutenzione dell'applicazione.Most customers opt for an application maintenance window. In questo caso, si potrebbe usare questo periodo di inattività per abilitare altre funzionalità di Azure Resource Manager come la crittografia e la migrazione a Managed Disks.If so, you might want to use this downtime to enable other Azure Resource Manager capabilities like encryption and migration to Managed Disks.
  • Riesaminare i motivi tecnici e aziendali della scelta di Azure Resource Manager; abilitare i servizi aggiuntivi disponibili solo in Azure Resource Manager che si applicano all'ambiente.Revisit the technical and business reasons for Azure Resource Manager; enable the additional services available only on Azure Resource Manager that apply to your environment.
  • Aggiornare l'ambiente con servizi PaaS.Modernize your environment with PaaS services.

Modelli di successoPatterns of success

Decidere quali servizi si desidera abilitare ora in Azure Resource Manager.Be purposeful on what services you now want to enable in Azure Resource Manager. Molti clienti ritengono efficace quanto segue per i propri ambienti Azure:Many customers find the below compelling for their Azure environments:

Errori da evitarePitfalls to avoid

Tenere a mente il motivo per cui è stata eseguita la migrazione dalla distribuzione classica ad Azure Resource Manager.Remember why you started this Classic to Azure Resource Manager migration journey. Quali sono i motivi aziendali originali?What were the original business reasons? Sono stati raggiunti i motivi aziendali?Did you achieve the business reason?

Passaggi successiviNext steps