Personalizzare ed esportare il layout della schermata Start

Si applica a

  • Windows 10

Stai cercando informazioni per utenti privati? Vedi Personalizzare il menu Start

Il metodo più semplice per la creazione di un layout personalizzato della schermata Start da applicare ad altri dispositivi Windows 10 consiste nel configurare la schermata Start in un computer di test e quindi nell'esportare il layout.

Una volta esportato il layout, scegli se vuoi applicare un layout della schermata Start completo o uno parziale.

Quando viene applicato un layout della schermata Start completo, l'utente non può aggiungere, rimuovere o disinstallare app nella schermata Start. Gli utenti possono visualizzare e aprire tutte le app nella visualizzazione Tutte le app, ma non possono aggiungere app alla schermata Start.

Quando viene applicato un layout della schermata Start parziale, il contenuto dei gruppi di riquadri specificati non può essere modificato, ma gli utenti possono spostare questi gruppi e anche crearne e personalizzarne di propri.

Nota

Il layout parziale della schermata Start è supportato solo in Windows 10 versione 1511 e successiva.

Puoi distribuire il file XML risultante nei dispositivi usando uno dei metodi seguenti:

Personalizzare la schermata Start nel computer di test

Per preparare un layout della schermata Start per l'esportazione, devi semplicemente personalizzare la schermata Start in un computer di test.

Per preparare un computer di test

  1. Configura un computer di test in cui personalizzare la schermata Start. Nel computer di test deve essere installato lo stesso sistema operativo installato nei computer degli utenti (Windows 10 Pro, Enterprise o Education). Installa tutti i servizi e le app che devono essere visualizzati nella schermata Start.

  2. Crea un nuovo account utente che userai per personalizzare il layout della schermata Start.

Per personalizzare la schermata Start

  1. Accedi al computer di test con l'account utente che hai creato.

  2. Personalizza il layout della schermata Start in base a come vuoi che venga visualizzata dagli utenti usando le tecniche seguenti:

    • Aggiungi app alla schermata Start. Dalla schermata Start digita il nome dell'app. Quando l'app appare nei risultati della ricerca, fai clic con il pulsante destro del mouse sull'app e quindi scegli Aggiungi a Start.

      Per visualizzare tutte le app, fai clic su Tutte le app nell'angolo in basso a sinistra della schermata Start. Fai clic con il pulsante destro del mouse su qualsiasi app e quindi aggiungi o rimuovi l'app nella schermata Start.

    • Rimuovi le app che non vuoi visualizzare. Per rimuovere un'app, fai clic con il pulsante destro del mouse sull'app e quindi scegli Rimuovi da Start.

    • Trascina i riquadri nella schermata Start per riordinare o raggruppare le app.

    • Ridimensiona i riquadri. Per ridimensionare i riquadri, fai clic con il pulsante destro del mouse sul riquadro e quindi scegli Ridimensiona.

    • Crea gruppi di app personalizzati. Trascina le app in un'area vuota. Per assegnare un nome a un gruppo, fai clic sopra il gruppo di riquadri e quindi digita il nome nel campo Assegna un nome al gruppo visualizzato sopra il gruppo.

Importante

In Windows 10, versione 1703, se il layout della schermata Start include riquadri per le app che non sono installate sul dispositivo a cui viene successivamente applicato il layout, i riquadri per le app saranno vuoti. I riquadri vuoti resteranno fino al successivo accesso dell'utente, quando vengono rimossi. Alcuni eventi di sistema potrebbero comportare la rimozione dei riquadri prima del successivo accesso.

Nelle versioni precedenti di Windows 10, nessun riquadro veniva bloccato.

Esportare il layout della schermata Start

Dopo aver definito il layout della schermata Start che vuoi rendere visibile agli utenti, usa il cmdlet Export-StartLayout in Windows PowerShell per esportare il layout della schermata Start in un file XML. Il layout della schermata Start si trova per impostazione predefinita in C:\Users\username\AppData\Local\Microsoft\Windows\Shell\

Importante

Se includi riquadri secondari di Microsoft Edge (riquadri con collegamenti a specifici siti Web in Microsoft Edge), vedi Aggiungere immagini personalizzate ai riquadri secondari di Microsoft Edge per le istruzioni.

Per esportare il layout della schermata Start in un file XML

  1. Dopo aver eseguito l'accesso con lo stesso account usato per personalizzare la schermata Start, fai clic con il pulsante destro del mouse su Start e scegli Windows PowerShell.

  2. In un dispositivo che esegue Windows 10 versione 1607, 1703 o 1803, al prompt dei comandi di Windows PowerShell immettere il comando seguente:

    Export-StartLayout –path <path><file name>.xml

    In un dispositivo che Windows 10, versione 1809 o versioni successive, eseguire Export-StartLayout con l'opzione -UseDesktopApplicationID. Ad esempio:

    Export-StartLayout -UseDesktopApplicationID -Path layout.xml
    

    Nel comando precedente -path è un parametro obbligatorio che specifica il percorso e il nome del file di esportazione. Puoi specificare un percorso locale o un percorso UNC (ad esempio, \\FileServer01\StartLayouts\StartLayoutMarketing.xml).

    Usa un nome di file di tua scelta, ad esempio, StartLayoutMarketing.xml. Includi l'estensione XML nel nome di file. Il cmdlet Export-StartLayout non aggiunge l'estensione al nome di file e le impostazioni dei criteri richiedono l'estensione.

    Esempio di un file di layout prodotto da Export-StartLayout:

    <LayoutModificationTemplate Version="1" xmlns="https://schemas.microsoft.com/Start/2014/LayoutModification">
          <DefaultLayoutOverride>
            <StartLayoutCollection>
              <defaultlayout:StartLayout GroupCellWidth="6" xmlns:defaultlayout="https://schemas.microsoft.com/Start/2014/FullDefaultLayout">
                <start:Group Name="Life at a glance" xmlns:start="https://schemas.microsoft.com/Start/2014/StartLayout">
                  <start:Tile Size="2x2" Column="0" Row="0" AppUserModelID="Microsoft.MicrosoftEdge_8wekyb3d8bbwe!MicrosoftEdge" />
                  <start:Tile Size="2x2" Column="4" Row="0" AppUserModelID="Microsoft.Windows.Cortana_cw5n1h2txyewy!CortanaUI" />
                  <start:Tile Size="2x2" Column="2" Row="0" AppUserModelID="Microsoft.BingWeather_8wekyb3d8bbwe!App" />
                </start:Group>        
              </defaultlayout:StartLayout>
            </StartLayoutCollection>
          </DefaultLayoutOverride>
        </LayoutModificationTemplate>
    
  3. (Facoltativo) Modifica il .xml file per aggiungere una configurazione della barra delle applicazioni o per modificare il layout esportato. Quando si apportano modifiche al layout esportato, tenere presente che l'ordine degli elementi nel file .xml è fondamentale.

Importante

Se il layout della schermata Start esportato contiene riquadri per le app desktop (Win32) o i link URL, Export-StartLayout utilizzerà DesktopApplicationLinkPath nel file risultante. Utilizzare un editor di testo o XML per modificare DesktopApplicationLinkPath in DesktopApplicationID. Vedere Specificare i riquadri di Start per i dettagli sull'uso dell'ID app anziché il percorso di collegamento.

Nota

Tutti i client a cui si applica il layout della schermata Start devono avere le app e altri tasti di scelta rapida presenti nel sistema locale nello stesso percorso dell'origine per il layout della schermata Start.

Per il corretto funzionamento degli script e dei pin dei riquadri dell'applicazione, segui queste regole:

  • I file eseguibili e gli script devono essere elencati in \Programmi o in qualsiasi posizione del programma di installazione dell'app.

  • I collegamenti che verranno aggiunti alla schermata Start devono essere inseriti in \ProgramData\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs.

  • Se inserisci file eseguibili o script nella cartella \ProgramData\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs, questi non verranno ancorati alla schermata Start.

  • Start on Windows 10 non supporta le sottocartelle. È disponibile una sola cartella. Ad esempio, \ProgramData\Microsoft\Windows\Menu Start\Programmi\Cartella. Se si passa a più di una cartella, start comprimerà il contenuto di tutte le sottocartelle al livello superiore.

  • Dopo l'esportazione, al menu Start vengono aggiunti altri tre collegamenti. Si tratta di collegamenti a %ALLUSERSPROFILE%\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs, %APPDATA%\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs e %APPDATA%\Microsoft\Windows\Start Menu\Programs\System Tools.

Configurare un layout della schermata Start parziale

Un layout della schermata Start parziale ti permette di aggiungere uno o più gruppi di riquadri personalizzati ai menu e alle schermate Start degli utenti, permettendo comunque agli utenti di apportare modifiche ad altre parti del layout. Tutti i gruppi di riquadri aggiunti sono bloccati, ovvero gli utenti non possono modificarne il contenuto, ma possono modificarne la posizione. I gruppi bloccati sono identificati da un'icona, come mostrato nell'immagine seguente.

gruppo di riquadri bloccato.

Quando un layout della schermata Start parziale viene applicato per la prima volta, i nuovi gruppi vengono aggiunti ai layout della schermata Start esistenti degli utenti. Se il riquadro di un'app è incluso sia nel gruppo esistente sia in un nuovo gruppo bloccato, il riquadro dell'app duplicato viene rimosso dal gruppo esistente (sbloccato).

Quando un layout della schermata Start parziale viene applicato a un dispositivo a cui è già applicato un file StartLayout.xml, i gruppi aggiunti in precedenza vengono rimossi, mentre vengono aggiunti quelli presenti nel nuovo layout.

Se il layout della schermata Start viene applicato tramite Criteri di gruppo o MDM e i criteri vengono rimossi, i gruppi restano nei dispositivi, ma vengono sbloccati.

Per configurare un layout della schermata Start parziale

  1. Personalizza il layout della schermata Start.

  2. Esporta il layout della schermata Start.

  3. Apri il file XML del layout. È presente un elemento <DefaultLayoutOverride> . Aggiungi LayoutCustomizationRestrictionType="OnlySpecifiedGroups" all'elemento DefaultLayoutOverride in questo modo:

    <DefaultLayoutOverride LayoutCustomizationRestrictionType="OnlySpecifiedGroups">
    
  4. Salva il file e applica il layout usando uno dei metodi di distribuzione.

Nota

Office 2019 i riquadri potrebbero essere rimossi dalla menu Start quando si esegue l'aggiornamento Office 2019. Ciò si verifica solo se Office 2019 i riquadri dell'app sono in un gruppo personalizzato nel menu Start e contengono solo i riquadri dell'app Office 2019. Per evitare questo problema, inserisci un altro riquadro dell'app nel Office 2019 prima dell'aggiornamento. Ad esempio, aggiungere Notepad.exe o calc.exe al gruppo. Questo problema si verifica perché Office 2019 rimuove e reinstalla le app quando vengono aggiornate. Start rimuove i gruppi vuoti quando rileva che tutte le app per quel gruppo sono state rimosse.

Argomenti correlati