Sottoscrizione di Azure e limiti, quote e vincoli dei servizi

In questo documento sono elencati alcuni dei limiti più comuni di Microsoft Azure, che vengono definiti anche quote. Al momento nel documento non vengono trattati tutti i servizi di Azure. Nel corso del tempo l'elenco verrà ampliato e aggiornato in modo da coprire un maggior numero di servizi della piattaforma.

Vedere Prezzi di Azure per altre informazioni sui prezzi di Azure. Nella pagina è possibile stimare i costi usando il Calcolatore prezzi o visitando la pagina dei dettagli dei prezzi per un servizio, ad esempio Macchine virtuali Windows. Per suggerimenti su come gestire i costi, vedere Evitare costi imprevisti con la fatturazione del costi e la fatturazione di Azure.

Nota

Per aumentare il limite o la quota oltre il valore Limite predefinito, è possibile aprire una richiesta di assistenza clienti online senza alcun addebito. I limiti non possono essere aumentati oltre il valore Limite massimo definito nelle tabelle seguenti. Se non è presente nessuna colonna Limite massimo, per la risorsa specificata non sono disponibili limiti regolabili.

Le sottoscrizioni per le versioni di valutazione gratuite non sono idonee ad aumenti di limite o di quota. Se è disponibile una versione di valutazione gratuita, è possibile eseguire l'aggiornamento a una sottoscrizione con pagamento in base al consumo . Per altre informazioni, vedere Aggiornare la versione di valutazione gratuita di Azure all'offerta con pagamento in base al consumo.

Limiti e Azure Resource Manager

È ora possibile combinare più risorse di Azure in un singolo gruppo di risorse di Azure. Quando si usano i gruppi di risorse, i limiti in precedenza globali vengono gestiti a livello di area con Gestione risorse di Azure. Per altre informazioni sui gruppi di risorse di Azure, vedere Panoramica di Azure Resource Manager.

Nei limiti indicati di seguito è stata aggiunta una nuova tabella che indica eventuali differenze applicate quando si usa Gestione risorse di Azure. Sono ad esempio presenti una tabella Limiti delle sottoscrizioni e una tabella Limiti delle sottoscrizioni - Azure Resource Manager. Quando un limite si applica a entrambi gli scenari, viene indicato solo nella prima tabella. Se non diversamente indicato, i limiti sono globali in tutte le aree.

Nota

È importante sottolineare che le quote per le risorse nei gruppi di risorse di Azure sono da intendersi per ogni area accessibile dalla sottoscrizione e non per ogni sottoscrizione, come nel caso delle quote di gestione del servizio. Si considerino, ad esempio. le quote relative ai core. Se è necessario richiedere un aumento della quota con supporto per i core, è necessario stabilire quanti core si desidera usare e in quali aree e quindi effettuare una richiesta specifica per le quote di core del gruppo di risorse di Azure per le quantità e le aree desiderate. Pertanto, se è necessario usare 30 core in Europa occidentale per eseguire l'applicazione, è necessario richiedere in modo specifico 30 core in Europa occidentale. La quota di core per le altre aree non verrà tuttavia aumentata, ma sarà disponibile una quota di 30 core solo in Europa occidentale.

Di conseguenza, può risultare utile stabilire le quote per il gruppo di risorse di Azure necessarie per il carico di lavoro in ogni area e richiedere tale quantità in ogni area in cui si prevede di eseguire la distribuzione. Per altre informazioni su come individuare le quote correnti per aree specifiche, vedere l'argomento relativo alla risoluzione dei problemi di distribuzione .

Limiti specifici del servizio

Limiti delle sottoscrizioni

Limiti delle sottoscrizioni

Risorsa Limite predefinito Limite massimo
Core per ogni sottoscrizione 1 20 10.000
Coamministratori per sottoscrizione 200 200
Account di archiviazione per ogni sottoscrizione2 200 250
Servizi cloud per sottoscrizione 20 200
Reti locali per sottoscrizione 10 500
Server di database SQL per sottoscrizione 6 150
Server DNS per sottoscrizione 9 100
IP riservati per sottoscrizione 20 100
Certificati di servizi ospitati per sottoscrizione 400 400
Gruppi di affinità per sottoscrizione 256 256
Regole di avviso per ogni sottoscrizione 250 250

1Le istanze di dimensioni estremamente ridotte vengono conteggiate come un core ai fini del limite dei core anche se viene usato un core parziale.

2Sono inclusi gli account di archiviazione Standard e Premium. Se sono necessari più di 200 account di archiviazione, inviare una richiesta tramite il supporto tecnico di Azure. Il team di Archiviazione di Azure esaminerà il caso aziendale e potrà approvare fino a un massimo di 250 account di archiviazione.

Limiti delle sottoscrizioni - Azure Resource Manager

I limiti seguenti si applicano quando si usano Gestione risorse di Azure e i gruppi di risorse di Azure. I limiti che non cambiano in caso di uso di Gestione risorse di Azure non sono elencati di seguito. Per tali limiti, fare riferimento alla tabella precedente.

Per informazioni sulla gestione dei limiti nelle richieste di Resource Manager, vedere Throttling Resource Manager requests (Limitazione delle richieste di Resource Manager).

Risorsa Limite predefinito Limite massimo
VM per sottoscrizione 10.0001 per area 10.000 per area
Numero totale di core della VM per ogni sottoscrizione 201 per area Contattare il supporto tecnico
Core di VM per ogni serie (Dv2, F e così via) per ogni sottoscrizione 201 per area Contattare il supporto tecnico
Coamministratori per sottoscrizione Senza limiti Senza limiti
Account di archiviazione per sottoscrizione 200 2002
Gruppi di risorse per sottoscrizione 800 800
Set di disponibilità per sottoscrizione 2.000 per area 2.000 per area
Letture API Gestione risorse 15.000 all'ora 15.000 all'ora
Scritture API Gestione risorse 1.200 all'ora 1.200 all'ora
Dimensioni delle richieste API di gestione delle risorse 4.194.304 byte 4.194.304 byte
Tag per sottoscrizione3 senza limiti senza limiti
Calcoli di tag univoco per sottoscrizione3 10.000 10.000
Servizi cloud per sottoscrizione Non applicabile4 Non applicabile4
Gruppi di affinità per sottoscrizione Non applicabile4 Non applicabile4

1I limiti predefiniti variano in base al tipo di categoria di offerta, ad esempio Versione di valutazione gratuita, Pagamento in base al consumo, e al tipo di serie, ad esempio Dv2, F, G e così via.

2Sono inclusi gli account di archiviazione Standard e Premium. Se sono necessari più di 200 account di archiviazione, inviare una richiesta tramite il supporto tecnico di Azure. Il team di Archiviazione di Azure esaminerà il caso aziendale e potrà approvare fino a un massimo di 250 account di archiviazione.

3È possibile applicare un numero illimitato di tag per sottoscrizione. Il numero di tag per risorsa o per gruppo di risorse è limitato a 15. Resource Manager restituisce solo un elenco di nomi e valori di tag univoci nella sottoscrizione quando il numero di tag non supera i 10.000. È tuttavia possibile trovare comunque una risorsa in base al tag quando il numero è superiore a 10.000.

4Queste funzionalità non sono più necessarie con i gruppi di risorse di Azure e Azure Resource Manager.

Nota

È importante sottolineare che i core delle macchine virtuali devono rispettare un limite totale per l'area, nonché un limite di serie di ridimensionamento (Dv2, F e così via) per l'area, applicati separatamente. Si consideri ad esempio una sottoscrizione con limite di core di VM totale per gli Stati Uniti orientali pari a 30, un limite di core di serie A pari a 30 e un limite di core di serie D pari a 30. Questa sottoscrizione sarà autorizzata a distribuire 30 VM A1 o 30 VM D1 o una combinazione delle due che non superi un totale di 30 core, ad esempio 10 VM A1 e 20 VM D1.

Limiti relativi a Gruppo di risorse

Risorsa Limite predefinito Limite massimo
Risorse per ogni gruppo di risorse (per ogni tipo di risorsa) 800 Varia in base al tipo di risorsa
Distribuzioni per gruppo di risorse 800 800
Risorse per distribuzione 800 800
Blocchi di gestione (per ambito univoco) 20 20
Numero di tag (per risorsa o gruppo di risorse) 15 15
Lunghezza della chiave dei tag 512 512
Lunghezza del valore dei tag 256 256

Limiti del modello

Valore Limite predefinito Limite massimo
Parametri 256 256
Variabili 256 256
Risorse (incluso il numero di copie) 800 800
Output 64 64
Espressione del modello 24.576 caratteri 24.576 caratteri
Risorse in modelli esportati 200 200
Dimensione del modello 1 MB 1 MB
Dimensione del file di parametri 64 KB 64 KB

È possibile superare alcuni limiti del modello usando un modello annidato. Per altre informazioni, vedere Uso di modelli collegati nella distribuzione di risorse di Azure. Per ridurre il numero di parametri, variabili o output, è possibile combinare più valori in un oggetto. Per altre informazioni, vedere Oggetti come parametri.

Limiti relativi a Macchine virtuali

Limiti relativi alla macchina virtuale

Risorsa Limite predefinito Limite massimo
Macchine virtuali per servizio cloud1 50 50
Endpoint di input per servizio cloud2 150 150

1Macchine virtuali create in Gestione dei servizi (anziché Gestione risorse) vengono automaticamente archiviate in un servizio cloud. È possibile aggiungere più macchine virtuali al servizio cloud per il bilanciamento del carico e disponibilità. Vedere Come connettere le macchine virtuali a una rete virtuale o un servizio cloud.

2Endpoint di input consentire le comunicazioni a una macchina virtuale da fuori servizio cloud della macchina virtuale. Le macchine virtuali nello stesso servizio cloud o rete virtuale può comunicare automaticamente tra loro. Vedere Come configurare gli endpoint in una macchina virtuale.

Limiti relativi a Macchine virtuali - Gestione risorse di Azure

I limiti seguenti si applicano quando si usano Gestione risorse di Azure e i gruppi di risorse di Azure. I limiti che non cambiano in caso di uso di Gestione risorse di Azure non sono elencati di seguito. Per tali limiti, fare riferimento alla tabella precedente.

Risorsa Limite predefinito
Macchine virtuali per set di disponibilità 200
Certificati per sottoscrizione Illimitato1

1Con Gestione risorse di Azure, i certificati sono archiviati nell'insieme di credenziali chiave di Azure. Sebbene il numero di certificati sia illimitato per una sottoscrizione, esiste comunque un limite di 1 MB di certificati per distribuzione (singola macchina virtuale o set di disponibilità).

Limiti dei set di scalabilità delle macchine virtuali

Risorsa Limite predefinito Limite massimo
Numero massimo di macchine virtuali in un set di scalabilità 1000 1000
Numero massimo di macchine virtuali in base a un'immagine di VM personalizzata in un set di scalabilità 300 300
Numero massimo di set di scalabilità in un'area 2000 2000

Limiti per Istanze di contenitore

Risorsa Limite predefinito
Gruppi di contenitori per sottoscrizione 20

Limiti relativi alla rete

Limiti di ExpressRoute

Le seguenti limitazioni si applicano alle risorse di ExpressRoute per ogni sottoscrizione.

Risorsa Limite predefinito
Circuiti ExpressRoute per ogni sottoscrizione 10
Circuiti ExpressRoute per ogni area per sottoscrizione di ARM 10
Numero massimo di route per il peering privato di Azure con ExpressRoute Standard 4.000
Numero massimo di route per il peering privato di Azure con l’estensione ExpressRoute Premium 10.000
Numero massimo di route per il peering pubblico di Azure con ExpressRoute Standard 200
Numero massimo di route per il peering pubblico di Azure con il componente aggiuntivo ExpressRoute Premium 200
Numero massimo di route per il peering di Microsoft Azure con ExpressRoute Standard 200
Numero massimo di route per il peering di Microsoft Azure con il componente aggiuntivo ExpressRoute Premium 200
Numero di collegamenti alla rete virtuale consentiti per ogni circuito ExpressRoute vedere la tabella seguente

Numero di reti virtuali per circuito ExpressRoute

Dimensioni circuito Numero di collegamenti VNet per il livello standard Numero di collegamenti VNet con il componente aggiuntivo Premium
50 Mbps 10 20
100 Mbps 10 25
200 Mbps 10 25
500 Mbps 10 40
1 Gbps 10 50
2 Gbps 10 60
5 Gbps 10 75
10 Gbps 10 100

Limiti relativi alla rete

I limiti seguenti si applicano solo per le risorse di rete gestite tramite il modello di distribuzione classica per sottoscrizione.

Risorsa Limite predefinito Limite massimo
Reti virtuali 50 100
Siti di rete locale 20 Contattare il supporto tecnico
Server DNS per rete virtuale 20 100
Indirizzi IP privati per rete virtuale 4096 4096
Flussi TCP o UDP simultanei per ogni scheda di interfaccia di rete di un'istanza del ruolo o di una macchina virtuale 500K 500K
Gruppi di sicurezza di rete (NGS) 100 200
Regole NSG per NSG 200 400
Tabelle di route definite dall’utente 100 200
Le route definite dall’utente per ogni tabella di route 100 400
Indirizzi IP pubblici (dinamici) 5 contattare il supporto tecnico
Indirizzi IP pubblici riservati. 20 Contattare il supporto tecnico
VIP pubblico per ogni distribuzione 5 Contattare il supporto tecnico
VIP privato (ILB) per ogni distribuzione 1 1
Elenchi di controllo di accesso (ACL) per endpoint 50 50

Limiti relativi alle reti - Azure Resource Manager

I seguenti limiti si applicano solo per le risorse di rete gestite tramite Azure Resource Manager per area per sottoscrizione.

Risorsa Limite predefinito Limite massimo
Reti virtuali 50 1000
Subnet per rete virtuale 1000 10000
Peering reti virtuali per rete virtuale 10 50
Server DNS per rete virtuale 9 25
Indirizzi IP privati per rete virtuale 4096 8192
Indirizzi IP privati per interfaccia di rete 256 1024
Flussi TCP o UDP simultanei per ogni scheda di interfaccia di rete di un'istanza del ruolo o di una macchina virtuale 500K 500K
Interfacce di rete (NIC) 350 20000
Gruppi di sicurezza di rete (NGS) 100 5000
Regole NSG per NSG 200 500
Indirizzi IP e intervalli specificati per l'origine o la destinazione in una regola di sicurezza 2000 4000
Gruppi di sicurezza delle applicazioni 200 500
Gruppi di sicurezza delle applicazioni per ogni configurazione IP, per ogni scheda di interfaccia di rete 10 20
Configurazioni IP per ogni gruppo di sicurezza delle applicazioni 1000 4000
Gruppi di sicurezza delle applicazioni che possono essere specificati in tutte le regole di sicurezza di un gruppo di sicurezza di rete 50 100
Tabelle di route definite dall’utente 100 200
Le route definite dall’utente per ogni tabella di route 100 400
Indirizzi IP pubblici: dinamici (Basic) 60
Indirizzi IP pubblici: statici (Basic) 20 Contattare il supporto tecnico
Indirizzi IP pubblici: statici (Standard) 20 Contattare il supporto tecnico
Servizi di bilanciamento del carico (interni e con connessione Internet, Basic e Standard) 100 1000
Regole del servizio di bilanciamento del carico (Basic) per ogni servizio di bilanciamento del carico 150 250
Regole del servizio di bilanciamento del carico (Standard) per ogni servizio di bilanciamento del carico 1250 1500
Regole del servizio di bilanciamento del carico (Basic) per ogni configurazione IP 250 250
IP front-end pubblico per ogni servizio di bilanciamento del carico (Basic) 10 30
IP front-end pubblico per ogni servizio di bilanciamento del carico (Standard) 10 600
IP front-end privato per ogni servizio di bilanciamento del carico (Basic) 10 Contattare il supporto tecnico
IP front-end privato per ogni servizio di bilanciamento del carico (Standard) 10 600
Certificati radice Point-to-Site per ogni gateway VPN 20 20

Se è necessario aumentare i limiti rispetto all'impostazione predefinita, contattare il supporto tecnico.

Limiti del gateway applicazione

Risorsa Limite predefinito Nota
gateway applicazione 50 per sottoscrizione Massimo 100
Configurazioni IP front-end 2 1 pubblica e 1 privata
Porte front-end 20
Pool di indirizzi back-end 20
Server back-end per pool 100
Listener HTTP 20
Regole di bilanciamento del carico HTTP 200 Numero di listener HTTP * n (valore predefinito n=10)
Impostazioni HTTP back-end 20 1 per pool di indirizzi back-end
Istanze per gateway 10
Certificati SSL 20 1 per listener HTTP
Certificati di autenticazione 5 Massimo 10
Timeout minimo delle richieste 1 secondo
Timeout massimo delle richieste 24 ore
Numero di siti 20 1 per listener HTTP
Mappe URL per listener 1

Limiti relativi a Network Watcher

Risorsa Limite predefinito Nota
Network Watcher 1 per area
Sessioni di acquisizione di pacchetti 10 per area acquisisce # di sessioni solo, non è stato salvato

Limiti relativi a Gestione traffico

Risorsa Limite predefinito
Profili per ogni sottoscrizione 100 1
Endpoint per ogni profilo 200

1Nel caso in cui sia necessario aumentare il valore limite, contattare il supporto.

Limiti relativi a DNS

Risorsa Limite predefinito
Zone per ogni sottoscrizione 100 1
Set di record per ogni zona 5000 1
Record per ogni set di record 20

1 Contattare il supporto tecnico Azure nel caso in cui sia necessario aumentare questi limiti.

Limiti relativi ad Archiviazione

Per altre informazioni sui limiti dell'account di archiviazione, vedere Obiettivi di scalabilità e prestazioni per Archiviazione di Azure.

Limiti relativi al servizio di archiviazione

Risorsa Limite predefinito
Numero di account di archiviazione per sottoscrizione 2001
Capacità massima dell'account di archiviazione 500 TB2
Numero massimo di contenitori BLOB, BLOB, condivisioni file, tabelle, code, entità o messaggi per account di archiviazione Nessun limite
Dimensione massima di un singolo contenitore BLOB o di una singola tabella o coda Uguale alla capacità massima dell'account di archiviazione
Numero massimo di blocchi in un BLOB in blocchi o in un BLOB in coda 50.000
Dimensione massima di un blocco di un BLOB in blocchi 100 MB
Dimensione massima di un BLOB in blocchi 50.000 x 100 MB (circa 4,75 TB)
Dimensione massima di un blocco in un BLOB di aggiunta 4 MB
Dimensione massima di un BLOB di aggiunta 50.000 x 4 MB (circa 195 GB)
Dimensione massima di un BLOB di pagine 8 TB
Dimensione massima di un'entità di tabella 1 MB
Numero massimo di proprietà di un'entità di tabella 252
Dimensione massima di un messaggio in una coda 64 KB
Dimensione massima di una condivisione file 5 TB
Dimensione massima di un file in una condivisione file 1 TB
Numero massimo di file in una condivisione file L'unico limite è quello relativo alla capacità totale della condivisione file (5 TB)
Numero massimo di operazioni di I/O al secondo per condivisione 1000
Numero massimo di file in una condivisione file L'unico limite è quello relativo alla capacità totale della condivisione file (5 TB)
Numero massimo di criteri di accesso archiviati per ogni contenitore, condivisione di file, tabella o coda 5
Frequenza massima di richieste per account di archiviazione BLOB: 20.000 richieste al secondo2 per BLOB di qualsiasi dimensione valida (con i soli limiti di ingresso/uscita dell'account)
File: 1000 operazioni di I/O al secondo (con dimensione di 8 KB) per condivisione file
Code: 20.000 messaggi al secondo (supponendo una dimensione dei messaggi di 1 KB)
Tabelle: 20.000 transazioni al secondo (supponendo una dimensione delle entità di 1 KB)
Velocità effettiva da raggiungere per BLOB singolo Fino a 60 MB al secondo o fino 500 richieste al secondo
Velocità effettiva da raggiungere per coda singola (messaggi di 1 KB) Fino a 2000 messaggi al secondo
Velocità effettiva da raggiungere per partizione di tabella singola (entità di 1 KB) Fino a 2000 entità al secondo
Velocità effettiva da raggiungere per singola condivisione di file Fino a 60 MB al secondo
Traffico in ingresso massimo3 per account di archiviazione (aree degli Stati Uniti) 10 Gbps con archiviazione GRS/ZRS4 abilitata, 20 Gbps per LRS2
Traffico in uscita massimo3 per account di archiviazione (aree degli Stati Uniti) 20 Gbps con archiviazione RA-GRS/GRS/ZRS4 abilitata, 30 Gbps per LRS2
Traffico in ingresso massimo3 per account di archiviazione (aree non degli Stati Uniti) 5 Gbps con archiviazione GRS/ZRS4 abilitata, 10 Gbps per LRS2
Traffico in uscita massimo3 per account di archiviazione (aree non degli Stati Uniti) 10 Gbps con archiviazione RA-GRS/GRS/ZRS4 abilitata, 15 Gbps per LRS2

1Sono inclusi gli account di archiviazione Standard e Premium. Se sono necessari più di 200 account di archiviazione, inviare una richiesta tramite il supporto tecnico di Azure. Il team di Archiviazione di Azure esaminerà il caso aziendale e potrà approvare fino a un massimo di 250 account di archiviazione.

2Per superare i limiti degli account di archiviazione standard in termini di capacità, ingresso/uscita e frequenza delle richieste, inviare una richiesta tramite il supporto tecnico di Azure. Il team di Archiviazione di Azure esaminerà la richiesta e potrà approvare limiti più elevati caso per caso.

3Traffico in ingresso indica tutti i dati (richieste) inviati a un account di archiviazione. uscita tutti i dati (risposte) ricevuti da un account di archiviazione.

4Le opzioni di replica di Archiviazione di Azure includono:

  • RA-GRS: Archiviazione con ridondanza geografica e accesso in lettura. Se RA-GRS è abilitata, le destinazioni di uscita per la posizione secondaria sono identiche a quelle per la posizione primaria.
  • GRS: archiviazione con ridondanza geografica.
  • ZRS: archiviazione con ridondanza della zona. Disponibile solo per i BLOB in blocchi.
  • LRS: archiviazione con ridondanza locale.

Limiti relativi ai dischi della macchina virtuale

Una macchina virtuale di Azure supporta il collegamento di un numero di dischi dati. Per ottenere prestazioni ottimali, è consigliabile limitare il numero di dischi a elevato utilizzo collegati alla macchina virtuale per evitare una possibile limitazione. Se non tutti i dischi presentano un utilizzo elevato nello stesso momento, l'account di archiviazione può supportare un numero maggiore di dischi.

  • Per Azure Managed Disks: il limite per il numero di Managed Disks varia in base all'area geografica e al tipo di risorsa di archiviazione. Il valore predefinito, nonché limite massimo, è di 10.000 dischi per ogni sottoscrizione, ogni area e ogni tipo di risorsa di archiviazione. In una sottoscrizione e in un'area, ad esempio, è possibile creare fino a 10.000 Managed Disks Standard e 10.000 Managed Disks Premium.

    Gli snapshot gestiti e le immagini sono inclusi nel calcolo per il limite di Managed Disks.

  • Per gli account di archiviazione standard: un account di archiviazione standard con una frequenza totale massima di richieste di 20.000 IOPS. Il numero totale di IOPS in tutti i dischi della macchina virtuale in un account di archiviazione standard non deve superare questo limite.

    È possibile calcolare approssimativamente il numero di dischi a elevato utilizzo supportato da un singolo account di archiviazione standard in base al limite della frequenza di richieste. Per una VM di livello Basic, ad esempio, il numero massimo di dischi a elevato utilizzo è pari a circa 66 (20.000/300 IOPS per disco) e per una macchina virtuale di livello Standard è pari a circa 40 (20.000/500 IOPS per disco), come illustrato nella tabella seguente.

  • Per gli account di archiviazione Premium: un account di archiviazione Premium ha una velocità effettiva totale massima di 50 Gbps. La velocità effettiva totale in tutti i dischi della macchina virtuale non deve superare questo limite.

Vedere Dimensioni della macchina virtuale per altri dettagli.

Dischi delle macchine virtuali gestiti

Dischi delle macchine virtuali gestiti Standard

Tipo di disco Standard S4 S6 S10 S20 S30 S40 S50
Dimensioni disco 32 GB 64 GB 128 GB 512 GB 1024 GB (1 TB) 2048 GB (2 TB) 4095 GB (4 TB)
IOPS per disco 500 500 500 500 500 500 500
Velocità effettiva per disco 60 MB/sec 60 MB/sec 60 MB/sec 60 MB/sec 60 MB/sec 60 MB/sec 60 MB/sec

Dischi di macchina virtuale Premium: limiti per disco

Tipo di disco Premium P4 P6 P10 P20 P30 P40 P50
Dimensioni disco 32 GB 64 GB 128 GB 512 GB 1024 GB (1 TB) 2048 GB (2 TB) 4095 GB (4 TB)
IOPS per disco 120 240 500 2300 5000 7500 7500
Velocità effettiva per disco 25 MB/sec 50 MB/sec 100 MB/sec 150 MB/sec 200 MB/sec 250 MB/sec 250 MB/sec

Dischi di macchina virtuale gestiti Premium: limiti per macchina virtuale

Risorsa Limite predefinito
Max operazioni IOPS per VM 80.000 IOPS con VM GS51
Max velocità effettiva per VM 2000 MB/s con VM GS51

1Consultare Dimensioni VM per conoscere i limiti delle VM di altre dimensioni.

Dischi delle macchine virtuali non gestiti

Dischi di macchina virtuale non gestiti Standard: limiti per disco

Livello della macchina virtuale Livello Basic della macchina virtuale Livello Standard della macchina virtuale
Dimensioni disco 4095 GB 4095 GB
Numero massimo di IOPS da 8 KB per disco persistente 300 500
Numero massimo di dischi che eseguono il numero massimo di operazioni di I/O al secondo 66 40

Dischi di macchina virtuale non gestiti Premium: limiti per account

Risorsa Limite predefinito
Capacità totale dischi per account 35 TB
Capacità totale snapshot per account 10 TB
Larghezza di banda massima per account (ingresso + uscita1) <=50 Gbps

1Si intendono in ingresso tutti i dati (richieste) inviati a un account di archiviazione. uscita tutti i dati (risposte) ricevuti da un account di archiviazione.

Dischi di macchina virtuale non gestiti Premium: limiti per disco

Tipo di disco di Archiviazione Premium P10 P20 P30 P40 P50
Dimensioni disco 128 GiB 512 GiB 1024 GiB (1 TB) 2048 GiB (2 TB) 4095 GiB (4 TB)
Operazioni IOPS al secondo max per disco 500 2300 5000 7500 7500
Velocità effettiva massima per disco 100 MB/s 150 MB/s 200 MB/s 250 MB/s 250 MB/s
Numero massimo di dischi per account di archiviazione 280 70 35 17 8

Dischi di macchina virtuale non gestiti Premium: limiti per macchina virtuale

Risorsa Limite predefinito
Max operazioni IOPS per VM 80.000 IOPS con VM GS51
Max velocità effettiva per VM 2000 MB/s con VM GS51

1Consultare Dimensioni VM per conoscere i limiti delle VM di altre dimensioni.

Limiti relativi al provider di risorse di archiviazione

I limiti seguenti si applicano quando si usano Gestione risorse di Azure e i gruppi di risorse di Azure.

Risorsa Limite predefinito
Operazioni di gestione account di archiviazione (lettura) 800 per 5 minuti
Operazioni di gestione account di archiviazione (scrittura) 200 all'ora
Operazioni di gestione account di archiviazione (elenco) 100 per 5 minuti

Limiti relativi a Servizi cloud

Risorsa Limite predefinito Limite massimo
Ruoli di lavoro/Web per distribuzione1 25 25
Endpoint di input istanza per distribuzione 25 25
Endpoint di input per distribuzione 25 25
Endpoint interni per distribuzione 25 25

1Per ogni servizio cloud con ruoli di lavoro/Web possono esistere due distribuzioni, una per la produzione e l'altra per la gestione temporanea. Si noti, inoltre, che questo limite si riferisce al numero di ruoli distinti (configurazione) e non al numero di istanze per ruolo (scalabilità).

Limiti relativi a Servizio app

I seguenti limiti del servizio App includono limiti per le App Web, App mobili, App API e App per la logica.

Risorsa Free Shared (Anteprima) Basic Standard Premium (anteprima)
App Web, per dispositivi mobili o per le API per piano di servizio app1 10 100 Illimitato2 Illimitato2 Illimitato2
App per la logica per piano di servizio app1 10 10 10 20 per ogni core 20 per ogni core
Piano di servizio app 1 per area 10 per gruppo di risorse. 100 per gruppo di risorse 100 per gruppo di risorse 100 per gruppo di risorse
Tipo di istanza di calcolo Condiviso Condiviso Dedicato3 Dedicato3 Dedicato3

Scalabilità orizzontale (numero massimo di istanze) 1 condivisa 1 condivisa 3 dedicati3 10 dedicati3 20 dedicati (50 nell'ambiente del servizio app)3,4
Archiviazione5 1 GB5 1 GB5 10 GB5 50 GB5 500 GB4,5

Tempo di CPU (5 min)6 3 minuti 3 minuti Senza limiti, pagamento con tariffe standard Senza limiti, pagamento con tariffe standard Senza limiti, pagamento con tariffe standard
Tempo di CPU (giorno)6 60 minuti 240 minuti Senza limiti, pagamento con tariffe standard Senza limiti, pagamento con tariffe standard Senza limiti, pagamento con tariffe standard
Memoria (1 ora) 1024 MB per ogni piano di servizio App 1024 MB per ogni applicazione N/D N/D N/D
Larghezza di banda 165 MB Illimitato, trasferimento dei dati tariffe applicate Trasferimento dei dati applicate tariffe Unlimited Trasferimento dei dati applicate tariffe Unlimited Trasferimento dei dati applicate tariffe Unlimited
Architettura dell'applicazione 32 bit 32 bit 32 bit/64 bit 32 bit/64 bit 32 bit/64 bit
Web Socket per ogni istanza7 5 35 350 Illimitato Illimitato
Connessioni di debugger simultanee per applicazione 1 1 1 5 5
Sottodominio azurewebsites.net con FTP/S e SSL X X X X X
dominio personalizzato X X X X
Supporto per il dominio personalizzato SSL Illimitato 5 connessioni SNI SSL e 1 connessione IP SSL incluse 5 connessioni SNI SSL e 1 connessione IP SSL incluse
Bilanciamento del carico integrato X X X X
Always On X X X
Backup pianificati Una volta al giorno Una volta ogni 5 minuti8
Scalabilità automatica X X X
WebJobs9 X X X X X
Utilità di pianificazione di Azure X X X X
Monitoraggio endpoint X X X
Slot di staging 5 20
Domini personalizzati per applicazione 500 500 500 500
Contratto di servizio

99,9% 99.95%10 99.95%10

1Le quote per applicazioni e di archiviazione sono per ogni piano di servizio app se non diversamente specificato.
2Il numero di app effettivo che è possibile ospitare in questi computer dipende dall'attività delle app, dalle dimensioni delle istanze del computer e dall'uso delle risorse corrispondente.
3Le istanze dedicate possono essere di dimensioni diverse. Vedere prezzi servizio App per ulteriori dettagli.
4Il livello premium consente fino a 50 istanze di calcolo (a seconda della disponibilità) e 500 GB di spazio su disco quando si utilizzano ambienti di servizio app e 20 istanze di calcolo e archiviazione di 250 GB in caso contrario.
5Il limite di archiviazione è la dimensione totale del contenuto tra tutte le applicazioni nello stesso piano di servizio dell'applicazione. Altre opzioni di archiviazione sono disponibili nell'ambiente del servizio app
6Queste risorse sono vincolate dalle risorse fisiche nelle istanze dedicate (la dimensione dell'istanza e il numero di istanze).
7Se si scala un'applicazione di livello base per due istanze, sono presenti 350 connessioni simultanee per ognuna delle due istanze.
8Il livello premium consente gli intervalli di backup verso il basso fino a ogni 5 minuti quando si utilizza ambienti di servizio app e 50 volte al giorno in caso contrario.
9Eseguire gli eseguibili e/o gli script personalizzati su richiesta, in base a una pianificazione o continuamente come attività in background nell'istanza di servizi app. Always On è richiesto per l'esecuzione continua di Processi Web. L'utilità di pianificazione di Azure di livello Free o Standard è richiesta per la funzionalità Processi Web pianificata. Non esiste alcun limite predefinito al numero di processi Web che è possibile eseguire in un'istanza del servizio app, ma vi sono limiti pratici che dipendono dall'operazione che sta tentando di eseguire il codice dell'applicazione.
10SLA pari al 99,95% fornito per distribuzioni che utilizzano più istanze di gestione traffico di Azure configurato per il failover.

Limiti relativi all'utilità di pianificazione

Nella tabella seguente viene descritto ciascuno dei principali quote, limiti, impostazioni predefinite e limitazioni nell'utilità di pianificazione di Azure.

Risorsa Descrizione del limite
Dimensioni del processo La dimensione massima del processo è di 16 K. Se un'operazione PUT o PATCH determina un processo di dimensioni maggiori rispetto a questi limiti, viene restituito un codice di stato 400 di richiesta non valida.
Dimensioni dell’URL della richiesta La dimensione massima dell’URL della richiesta è 2.048 caratteri.
Dimensioni aggregate dell'intestazione Le dimensioni aggregate massime dell'intestazione sono di 4.096 caratteri.
Numero di intestazioni Il numero massimo di intestazioni è di 50 intestazioni.
Dimensioni del corpo La dimensione massima del corpo è di 8.192 caratteri.
Intervallo di ricorrenza L’intervallo massimo delle ricorrenze è di 18 mesi.
Tempo dall’ora di inizio Il massimo "tempo dall'ora di inizio" è di 18 mesi.
Cronologia processi Le dimensioni massime dei corpi delle risposte archiviati nella cronologia processi è di 2.048 byte.
Frequenza Il valore predefinito per la frequenza massima è di 1 ora per le raccolte di processi gratuite e di 1 minuto nelle raccolte di processi standard. La frequenza massima è configurabile in una raccolta di processi per essere inferiore a quella massima. Tutti i processi nella raccolta sono limitati al valore impostato nella raccolta stessa. Se si tenta di creare un processo con una frequenza maggiore rispetto alla frequenza massima nella raccolta la richiesta avrà esito negativo con codice di stato 409 Conflitto.
Processi Il valore predefinito per la quota massima di processi è di 5 processi per le raccolte di processi gratuite e di 50 processi nelle raccolte di processi standard. Il numero massimo di processi è configurabile nelle raccolte di processi. Tutti i processi nella raccolta sono limitati al valore impostato nella raccolta stessa. Se si tenta di creare più processi rispetto alla quota massima, la richiesta ha esito negativo e restituisce un codice di stato 409 conflitto.
Raccolte processi Il numero massimo di raccolte processi per ogni sottoscrizione è 200.000.
Periodo di memorizzazione della cronologia dei processi La cronologia dei processi viene mantenuta per un massimo di 2 mesi o fino alle ultime 1000 esecuzioni.
Memorizzazione di processi completati e con errori I processi completati e con errori vengono conservati per 60 giorni.
Timeout Esiste un timeout delle richieste statico (non configurabile) di 60 secondi per le azioni HTTP. Per le operazioni dai tempi di esecuzione più lunghi, seguire i protocolli HTTP asincroni, ad esempio, restituendo immediatamente un 202, ma continuando a lavorare in background.

Limiti relativi a Batch

Risorsa Limite predefinito Limite massimo
Account Batch per area per sottoscrizione 3 50
Core dedicati per account Batch (modalità Servizio Batch)1 20 N/A2
Core a bassa priorità per account Batch (modalità Servizio Batch)3 50 N/A4
Processi attivi e pianificazioni dei processi5 per ogni account Batch 20 50006
Pool per account Batch 20 2500

1 Le quote di core dedicati riportate riguardano solo gli account in cui la modalità di allocazione pool è impostata su Servizio Batch. Per gli account in cui la modalità è impostata su Sottoscrizione utente, le quote di core sono basate sulla quota di core delle VM a livello di area o per famiglia di VM nella sottoscrizione.

2 Il numero di core dedicati per ogni account Batch può essere aumentato, ma il numero massimo non è specificato. Contattare il supporto di Azure per ottenere informazioni sulle opzioni di aumento.

3 Le quote di core a bassa priorità riportate riguardano solo gli account in cui la modalità di allocazione pool è impostata su Servizio Batch. I core a bassa priorità non sono disponibili per gli account in cui la modalità di allocazione pool è impostata su Sottoscrizione utente.

4 Il numero di core a bassa priorità per ogni account Batch può essere aumentato, ma il numero massimo non è specificato. Contattare il supporto di Azure per ottenere informazioni sulle opzioni di aumento.

5 I processi completati e le pianificazioni dei processi non sono limitati.

6 Se si vuole richiedere un aumento oltre questo limite, contattare il supporto di Azure.

Limiti relativi a Servizi BizTalk

La tabella seguente mostra i limiti per i servizi Biztalk di Azure.

RISORSA FREE (ANTEPRIMA) DEVELOPER BASIC STANDARD PREMIUM
Scalabilità orizzontale N/D N/D Sì, con incrementi di 1 unità Basic Sì, in incrementi di 1 unità Standard Sì, in incrementi di 1 unità Premium
Limite di scalabilità N/D N/D Fino a 8 unità Fino a 8 unità Fino a 8 unità
Bridge EAI per unità N/D 25 25 125 500
Contratti EDI per unità N/D 10 50 250 1000
Connessioni ibride per unità 5 5 10 50 100
Trasferimento di dati di connessioni ibride (GB) per unità 5 5 50 250 500
Numero di connessioni che utilizzano il servizio Adapter BizTalk per unità N/D 1 2 5 25
Archiviazione N/D Disponibile N/D N/D Disponibile
Disponibilità elevata N/D N/D Disponibile Disponibile Disponibile

Limiti relativi ad Azure Cosmos DB

Azure Cosmos DB è un database con scalabilità globale in cui la velocità effettiva e lo spazio di archiviazione possono essere ridimensionati in modo da gestire qualsiasi requisito dell'applicazione. Per eventuali domande sulla scalabilità offerta da Azure Cosmos DB, inviare un messaggio di posta elettronica all'indirizzo askcosmosdb@microsoft.com.

Limiti relativi a Mobile Engagement

Risorsa Limite massimo
Utenti di raccolte di app 5 per raccolta di app
Numero medio dei punti dati 200 per utente attivo/giorno
Numero medio di set di informazioni sulle app 50 per utente attivo/giorno
Numero medio di messaggi sottoposti a push 20 per utente attivo/giorno
Segmenti 100 per app
Criteri per ogni segmento 10
Campagne push attive 50 per app
Totale campagne push (incluse quelle attive e completate) 1000 per app

Limiti relativi a Ricerca

I piano tariffari determinano la capacità e i limiti del servizio di ricerca. Sono disponibili i piani seguenti:

  • Gratuito , offre un servizio multi-tenant, condiviso con altri sottoscrittori di Azure, progettato per la valutazione e progetti di sviluppo di piccole dimensioni.
  • Basic fornisce risorse di calcolo dedicate per i carichi di lavoro di produzione su scala più ridotta, con un massimo di 3 repliche per i carichi di lavoro di query a disponibilità elevata.
  • Standard (S1, S2, S3, S3 ad alta densità) è per i carichi di lavoro di produzione più consistenti. All'interno del livello standard esistono più livelli per consentire di scegliere una configurazione delle risorse ottimale per il profilo di carico di lavoro.

Limiti per ogni sottoscrizione

È possibile creare più servizi all'interno di una sottoscrizione, per ognuno dei quali viene eseguito il provisioning a un livello specifico, con l'unica limitazione data dal numero di servizi consentiti per ogni livello. Ad esempio, è possibile creare fino a 12 servizi a livello Basic e altri 12 servizi a livello S1 nella stessa sottoscrizione. Per altre informazioni sui livelli, vedere Scegliere uno SKU o un piano tariffario per Ricerca di Azure.

È possibile aumentare i limiti massimi del servizio su richiesta. Se sono necessari più servizi nella stessa sottoscrizione, contattare il supporto di Azure.

Risorsa Free Basic S1 S2 S3 S3 HD 1
Numero massimo di servizi 1 12 12 6 6 6
Scalabilità massima in SU 2 N/D 3 3 SU 4 36 unità di ricerca 36 unità di ricerca 36 unità di ricerca 36 unità di ricerca

1 S3 HD non supporta attualmente gli indicizzatori.

2 Le unità di ricerca sono unità di fatturazione allocate come replica o come partizione. Per l'archiviazione, l'indicizzazione e le operazioni di query sono necessarie entrambe le risorse. Per altre informazioni sul modo in cui vengono calcolate le unità di ricerca e un grafico sulle combinazioni valide che non superano i limiti massimi, vedere Ridimensionare i livelli di risorse per le query e l'indicizzazione dei carichi di lavoro.

3 Il livello gratuito si basa su risorse condivise usate da più sottoscrittori. Per questo livello, non esistono risorse dedicate per un singolo sottoscrittore. Per questo motivo, la scalabilità massima è contrassegnata come non applicabile.

4 Il livello Basic ha una partizione fissa. A questo livello vengono usate SU aggiuntive per l'allocazione di più repliche in caso di aumento dei carichi di lavoro di query.

Limiti per servizio di ricerca

L'archiviazione è vincolata dallo spazio su disco o da un limite rigido al numero massimo di indici o documenti, a seconda di quale venga raggiunto per primo.

Risorsa Free Basic S1 S2 S3 S3 HD
Contratto di servizio (SLA) No 1
Archiviazione per partizione 50 MB 2 GB 25 GB 100 GB 200 GB 200 GB
Partizioni per servizio N/D 1 12 12 12 3 2
Dimensioni della partizione N/D 2 GB 25 GB 100 GB 200 GB 200 GB
Repliche N/D 3 12 12 12 12
Numero massimo di indici 3 5 50 200 200 1000 per partizione o 3000 per servizio
Numero massimo di indicizzatori 3 5 50 200 200 Nessun supporto per l'indicizzatore
Numero massimo di origini dati 3 5 50 200 200 Nessun supporto per l'indicizzatore
Numero massimo di documenti 10.000 1 milione 15 milioni per partizione o 180 milioni per servizio 60 milioni per partizione o 720 milioni per servizio 120 milioni per partizione o 1,4 miliardi per servizio 1 milione per indice o 200 milioni per partizione
Query al secondo stimate N/D ~3 per replica ~15 per replica ~60 per replica ~60 per replica >60 per replica

1 Con il Contratto di servizio non sono incluse funzionalità di anteprima e il livello gratuito. Per tutti i livelli fatturabili, i contratti di servizio diventano effettivi quando viene effettuato il provisioning di una ridondanza sufficiente per il servizio. Per il Contratto di servizio di query (lettura) sono necessarie due o più repliche. Per il contratto di servizio di query e indicizzazione (lettura-scrittura) sono necessarie tre o più repliche. Il numero di partizioni non è un fattore di cui tiene conto il Contratto di servizio.

2 Per S3 HD è previsto un limite rigido di 3 partizioni, inferiore al limite di partizioni per S3. Il limite minore di partizioni viene imposto perché il numero di indici per S3 HD è significativamente superiore. Dato che sono presenti limiti del servizio per entrambe le risorse di calcolo (archiviazione ed elaborazione) e per il contenuto (indici e documenti), il limite relativo al contenuto viene raggiunto per primo.

Per informazioni più dettagliati sui limiti, ad esempio dimensioni dei documenti, query al secondo, chiavi, richieste e risposte, vedere Limiti dei servizi in Ricerca di Azure.

Limiti relativi a Servizi multimediali

Nota

Per le risorse non fisse è possibile richiedere l'aumento delle quote aprendo un ticket di supporto. Non creare altri account di Servizi multimediali di Azure per provare a ottenere limiti superiori.

Risorsa Limite predefinito
Account di Servizi multimediali di Azure in una singola sottoscrizione 25 (fisso)
Unità riservate multimediali per account AMS 25 (S1, S2)
10 (S3) (1)
Processi per ogni account di Servizi multimediali di Azure 50.000(2)
Attività concatenate per processo 30 (fisso)
Asset per ogni account di Servizi multimediali di Azure 1.000.000
Asset per attività 50
Asset per processo 100
Localizzatori univoci associati a un asset contemporaneamente 5(4)
Canali live per ogni account AMS 5
Programmi con stato arrestato per canale 50
Programmi con stato in esecuzione per canale 3
Endpoint di streaming con stato in esecuzione per ogni account AMS 2
Unità di streaming per endpoint di streaming 10
Account di archiviazione 1.000(5) (fisso)
Criteri 1.000.000(6)
Dimensioni complete In alcuni scenari è previsto un limite per le dimensioni massime dei file supportate per l'elaborazione in Servizi multimediali. 7

1 Le unità riservate S3 non sono disponibili in India occidentale. Se il cliente modifica il tipo, ad esempio da S2 a S1, i limiti massimi per le UR vengono reimpostati.

2 Questo numero include i processi in coda, terminati, attivi e annullati. Non include invece i processi eliminati. È possibile eliminare i processi obsoleti usando IJob.Delete o la richiesta HTTP DELETE.

A partire dall'1 aprile 2017, tutti i record di processo presenti nell'account e più vecchi di 90 giorni verranno eliminati automaticamente, insieme ai record attività associati, anche se il numero totale di record è inferiore alla quota massima. Se è necessario archiviare le informazioni sul processo o sull'attività, è possibile usare il codice descritto qui.

3 L'elenco di entità Job restituite può includere al massimo 1.000 voci per richiesta. Per tenere traccia di tutte le entità Job inviate, si possono usare le opzioni top/skip descritte nell'argomento Opzioni query di sistema OData.

4 I localizzatori non sono progettati per gestire il controllo di accesso per utente. Per assegnare a singoli utenti diritti di accesso diversi, è possibile usare soluzioni DRM (Digital Rights Management). Per altre informazioni, vedere questa sezione.

5 Gli account di archiviazione devono appartenere alla stessa sottoscrizione di Azure.

6 È previsto un limite di 1.000.000 criteri per i diversi criteri di servizi multimediali di Azure (ad esempio, per i criteri Locator o ContentKeyAuthorizationPolicy).

Nota

Se si utilizzano sempre gli stessi giorni, autorizzazioni di accesso e così via, è necessario utilizzare lo stesso ID criterio. Per informazioni e un esempio, vedere questa sezione.

7Se si caricano contenuti in un asset in Servizi multimediali di Azure per elaborarli con uno dei processori di contenuti multimediali del servizio, ad esempio codificatori come Media Encoder Standard e il flusso di lavoro Premium del codificatore multimediale oppure motori di analisi come Face Detector, è necessario essere consapevoli del vincolo relativo alle dimensioni massime.

A partire dal 15 maggio 2017, le dimensioni massime supportate per un singolo BLOB sono 195 TB. In caso di file di dimensioni superiori a tale limite, l'attività avrà esito negativo. Microsoft sta lavorando per trovare la soluzione a questo limite. Viene inoltre applicato il vincolo seguente relativo alle dimensioni massime dell'asset.

Unità riservata multimediale Dimensioni massime input (GB)
S1 325
S2 640
S3 260

Limiti relativi alla rete CDN

Risorsa Limite predefinito Limite massimo
Profili di rete CDN 8 25
Endpoint di rete CDN per profilo 10 25
Domini personalizzati per endpoint 10 25

Una sottoscrizione CDN può contenere uno o più profili CDN e un profilo CDN può contenere uno o più endpoint CDN. Si consiglia di usare più profili per organizzare gli endpoint della rete CDN tramite il dominio internet, l’applicazione web o altri criteri.

Per richiedere un aggiornamento ai limiti predefiniti della sottoscrizione, aprire un ticket di supporto.

Limiti relativi a Servizi mobili

LIVELLO GRATUITO BASIC STANDARD
CHIAMATE API 500 KB 1,5 M / unità 15 M / unità
Dispositivi attivi 500 Senza limiti Senza limiti
Scalabilità N/D Fino a 6 unità Un numero illimitato di unità
Notifiche push Effettua l’hub di notifica livello gratuito incluso, fino a 1 M Effettua l’hub di notifica livello base incluso, fino a 10 M Effettua l’hub di notifica hub di livello Standard incluso, fino a 10 M
Messaggistica in tempo reale /
WebSocket
Limitato 350 / Servizio mobile Senza limiti
Sincronizzazioni offline Limitato Incluso Incluso
Scheduled jobs Limitato Incluso Incluso
Database SQL (obbligatorio)
applicate tariffe Standard per capacità aggiuntiva
20 MB inclusi 20 MB inclusi 20 MB inclusi
Capacità della CPU 60 minuti al giorno Senza limiti Senza limiti
Costi di trasferimento dei dati in uscita 165 MB al giorno (giornaliera Rollover) Incluso Incluso

Per ulteriori informazioni su questi limiti e per informazioni sui prezzi, vedere prezzi: servizi mobili.

Limiti relativi al monitoraggio

Risorsa Limite
Impostazioni di scalabilità automatica 100 per area per sottoscrizione
Avvisi delle metriche 100 regole di avviso attive per ogni sottoscrizione

Limiti relativi al servizio di Hub di notifica

LIVELLO GRATUITO BASIC STANDARD
Push inclusi 1 milione 10 milioni 10 milioni
Dispositivi attivi 500 200.000 10 milioni
Quota di tag per ogni installazione/registrazione 60 60 60

Per altre informazioni su questi limiti e per informazioni sui prezzi, vedere Prezzi di Hub di notifica.

Limiti relativi all'hub eventi

Nella tabella seguente sono elencate le quote e i limiti specifici di Hub eventi di Azure. Per informazioni sui prezzi di Hub eventi, vedere Prezzi di Hub eventi.

Limite Scope Tipo Comportamento in caso di superamento Valore
Numero di hub eventi per ogni spazio dei nomi Spazio dei nomi statico Le successive richieste per la creazione di un nuovo hub eventi verranno rifiutate. 10
Numero di partizioni per hub eventi Entità Static - 32
Numero di gruppi consumer per hub eventi Entità Static - 20
Numero di connessioni AMQP per spazio dei nomi Spazio dei nomi statico Le richieste successive di connessioni aggiuntive verranno rifiutate e il codice chiamante riceverà un'eccezione. 5.000
Dimensione massima degli eventi di Hub eventi Intero sistema Static - 256 KB
Dimensione massima del nome di un hub eventi Entità Static - 50 caratteri
Numero di ricevitori non epoch per gruppo consumer Entità Static - 5
Periodo di conservazione massimo dei dati dell'evento Entità Static - 1-7 giorni
Numero massimo di unità di velocità effettiva Spazio dei nomi statico Il superamento del limite di unità elaborate provoca la limitazione dei dati e la generazione di un'eccezione ServerBusyException. È possibile richiedere un numero maggiore di unità elaborate per un livello Standard compilando una richiesta di supporto. Le unità elaborate aggiuntive sono disponibili in blocchi da 20 in base a un acquisto con impegno. 20
Numero di regole di autorizzazione per spazio dei nomi Spazio dei nomi statico Le richieste successive di creazione di regole di autorizzazione verranno rifiutate. 12

Limiti relativi al bus di servizio

La tabella seguente include le informazioni sulle quote specifiche per la messaggistica del Bus di servizio: Per informazioni sui prezzi e altre quote del bus di servizio, vedere la panoramica Prezzi di Azure .

Nome della quota Scope Tipo Comportamento in caso di superamento Valore
Numero massimo di spazi dei nomi Basic / Standard per sottoscrizione di Azure Spazio dei nomi Static Le successive richieste di altri spazi dei nomi Basic / Standard verranno rifiutate dal portale. 100
Numero massimo di spazi dei nomi Premium per sottoscrizione di Azure Spazio dei nomi Static Le successive richieste di altri spazi dei nomi Premium verranno rifiutate dal portale. 10
Dimensioni coda/argomento Entità Definito al momento della creazione della coda o dell'argomento. I messaggi in arrivo verranno rifiutati e verrà restituita un'eccezione al codice chiamante. 1, 2, 3, 4 o 5 GB.

Se è abilitato il partizionamento , le dimensioni massime di code o argomenti sono di 80 GB.
Numero di connessioni simultanee per uno spazio dei nomi Spazio dei nomi Static Le successive richieste di connessioni aggiuntive verranno rifiutate e il codice chiamante riceverà un'eccezione. Le operazioni REST non vengono conteggiate ai fini del numero di connessioni TCP simultanee. NetMessaging: 1.000

AMQP: 5.000
Numero di richieste di ricezione simultanee su un'entità coda, argomento o sottoscrizione Entità Static Le richieste di ricezione successive verranno rifiutate e verrà restituita un'eccezione al codice chiamante. Questa quota si applica al numero combinato di operazioni di ricezione simultanee per tutte le sottoscrizioni relative a un argomento. 5.000
Numero di argomenti/code per spazio dei nomi servizio Intero sistema Static Le successive richieste di creazione di un nuovo argomento o di una nuova coda nello spazio dei nomi del servizio verranno rifiutate. Quindi, se la configurazione viene eseguita tramite il portale di Azure, viene generato un messaggio di errore. Se viene chiamato dall'API di gestione, viene restituita un'eccezione dal codice chiamante. 10.000

Il numero totale degli argomenti più le code in uno spazio dei nomi del servizio deve essere minore o uguale a 10.000.
Non si applica al livello Premium perché tutte le entità vengono partizionate.
Numero di code/argomenti partizionati per ogni spazio dei nomi del servizio Intero sistema Static Le successive richieste di creazione di una nuova coda o un nuovo argomento partizionato nello spazio dei nomi del servizio verranno rifiutate. Quindi, se la configurazione viene eseguita tramite il portale di Azure, viene generato un messaggio di errore. Se viene chiamato dall'API di gestione, viene restituita un'eccezione QuotaExceededException dal codice chiamante. Livelli Basic e Standard: 100
Premium: 1.000 (per unità di messaggistica)

Ogni coda o argomento partizionato viene conteggiato ai fini della quota di 10.000 entità per spazio dei nomi.
Dimensione massima di qualsiasi percorso di entità di messaggistica: coda o argomento Entità Static - 260 caratteri
Dimensione massima di qualsiasi nome di entità di messaggistica: spazio dei nomi, sottoscrizione o regola di sottoscrizione Entità Static - 50 caratteri
Dimensione dei messaggi per un'entità coda/argomento/sottoscrizione Intero sistema Static I messaggi in ingresso che superano queste quote verranno rifiutati e il codice chiamante riceverà un'eccezione. Dimensione massima dei messaggi: 256 KB per il livello Standard / 1 MB per il livello Premium.

Nota: a causa dell'overhead del sistema, questo limite è in genere leggermente inferiore.

Dimensione massima delle intestazioni: 64 KB

Numero massimo di proprietà intestazione nell'elenco proprietà: byte/int.MaxValue

Dimensioni massime della proprietà nel contenitore delle proprietà: nessun limite esplicito. Limitato dalla dimensione massima delle intestazioni.
Dimensione delle proprietà dei messaggi per un'entità coda/argomento/sottoscrizione Intero sistema Static Viene generata un'eccezione SerializationException. La dimensione massima delle proprietà dei messaggi per ogni proprietà è 32 KB. Le dimensioni cumulative di tutte le proprietà non possono superare i 64 KB. Si applica all'intera intestazione dell'oggetto BrokeredMessage, che ha sia proprietà utente che proprietà di sistema, come ad esempio SequenceNumber, Label, MessageId e così via.
Numero di sottoscrizioni e per ogni argomento Intero sistema Static Le successive richieste di creazione di altre sottoscrizioni per l'argomento verranno rifiutate. Se pertanto la configurazione viene effettuata tramite il portale, verrà visualizzato un messaggio di errore. Se viene chiamato dall'API di gestione, viene restituita un'eccezione dal codice chiamante. 2.000
Numero di filtri SQL per ogni argomento Intero sistema Static Le successive richieste di creazione di altri filtri per l'argomento verranno rifiutate e il codice chiamante riceverà un'eccezione. 2.000
Numero di filtri di correlazione per ogni argomento Intero sistema Static Le successive richieste di creazione di altri filtri per l'argomento verranno rifiutate e il codice chiamante riceverà un'eccezione. 100.000
Dimensione dei filtri SQL/azioni Intero sistema Static Le successive richieste di creazione di altri filtri verranno rifiutate e il codice chiamante riceverà un'eccezione. Lunghezza massima della stringa della condizione del filtro: 1024 (1 KB).

Lunghezza massima della stringa dell'azione della regola: 1024 (1 KB).

Numero massimo di espressioni per ogni azione della regola: 32.
Numero di regole SharedAccessAuthorizationRule per ogni spazio dei nomi, coda o argomento Entità, spazio dei nomi Static Le successive richieste di creazione di altre regole verranno rifiutate e il codice chiamante riceverà un'eccezione. Numero massimo di regole: 12.

Le regole configurate in uno spazio dei nomi del bus di servizio si applicano a tutte le code e gli argomenti in tale spazio dei nomi.

Limiti relativi all'hub IoT

Nella tabella seguente sono elencati i limiti associati ai diversi livelli di servizio (S1, S2, S3, F1). Per informazioni sul costo di ogni unità in ogni livello, vedere Prezzi di IoT Hub.

Risorsa S1 Standard S2 Standard S3 Standard F1 Gratuito
Messaggi al giorno 400.000 6.000.000 300.000.000 8.000
Unità massime 200 200 10 1

Nota

Se si prevede l'uso di più di 200 unità con un hub di livello S1, S2 o con 10 unità con livello S3, contattare il supporto tecnico Microsoft.

Nella tabella seguente sono elencate le limitazioni che si applicano alle risorse IoT Hub:

Risorsa Limite
Numero massimo hub IoT a pagamento per ogni sottoscrizione di Azure 10
Numero massimo hub IoT gratuiti per ogni sottoscrizione di Azure 1
Numero massimo di identità del dispositivo
restituito in una singola chiamata
1000
Conservazione massima nell'hub IoT per i messaggi dal dispositivo al cloud 7 giorni
Dimensione massima del messaggio del dispositivo al cloud 256 KB
Dimensione massima del batch del dispositivo al cloud 256 KB
Messaggi massimi nel batch del dispositivo al cloud 500
Dimensione massima del messaggio del cloud al dispositivo 64 KB
TTL massima per i messaggi del cloud al dispositivo 2 giorni
Numero massimo di recapiti per i messaggi
del cloud al dispositivo
100
Numero massimo di recapiti per i messaggi di feedback
in risposta a un messaggio del cloud al dispositivo
100
TTL massimo per i messaggi di feedback
in risposta a un messaggio del cloud al dispositivo
2 giorni
Dimensione massima del dispositivo gemello
(tag, proprietà segnalate e proprietà desiderate)
8 KB
Dimensione massima del valore della stringa del dispositivo gemello 512 byte
Profondità massima dell'oggetto nel dispositivo gemello 5
Dimensione massima del payload del metodo diretto 8 KB
Periodo di conservazione massimo della cronologia del processo 30 giorni
Numero massimo di processi simultanei 10 (per S3), 5 per (S2), 1 ( per S1)
Numero massimo di endpoint aggiuntivi 10 (per S1, S2, S3)
Numero massimo di regole di routing dei messaggi 100 (per S1, S2, S3)

Nota

Se sono necessari più di 10 hub IoT a pagamento in una sottoscrizione di Azure, contattare il supporto tecnico Microsoft.

Nota

Attualmente, il numero massimo di dispositivi che è possibile connettere a un singolo hub IoT è 500.000. Per aumentare questo limite, contattare il supporto tecnico Microsoft.

Il servizio IoT Hub limita le richieste quando vengono superate le quote seguenti:

Limitazione Valore per ogni hub
Operazioni del registro delle identità
(creazione, recupero, elenco, aggiornamento, eliminazione),
importazione/esportazione singola o in blocco
83,33/sec/unità (5000/min/unità) (per S3)
1.67/sec/unità (100/min/unità) (per S1 e S2).
Connessioni del dispositivo 6000/sec/unità (per S3), 120/sec/unità (per S2), 12/sec/unità (per S1).
Minimo di 100/sec.
Inoltri dal dispositivo al cloud 6000/sec/unità (per S3), 120/sec/unità (per S2), 12/sec/unità (per S1).
Minimo di 100/sec.
Inoltri dal cloud al dispositivo 83,33/sec/unità (5000/min/unità) (per S3), 1,67/sec/unità (100/min/unità) (per S1 e S2).
Ricezioni dal cloud al dispositivo 833,33/sec/unità (50000/min/unità) (per S3), 16,67/sec/unità (1000/min/unità) (per S1 e S2).
Operazioni di caricamento file 83,33 notifiche di caricamento file/sec/unità (5000/min/unità) (per S3), 1,67 notifiche di caricamento file/sec/unità (100/min/unità) (per S1 e S2).
10.000 URI di firma di accesso condiviso possono essere generati contemporaneamente per un account di archiviazione di Azure.
10 URI di firma di accesso condiviso/dispositivo possono essere generati contemporaneamente.
Metodi diretti 3000/sec/unità (per S3), 60/sec/unità (per S2), 20/sec/unità (per S1)
Letture del dispositivo gemello 50/sec/unità (per S3), un massimo di 10/sec o di 1/sec/unità (per S2), 10/sec (per S1)
Aggiornamenti dei dispositivi gemelli 50/sec/unità (per S3), un massimo di 10/sec o di 1/sec/unità (per S2), 10/sec (per S1)
Operazioni dei processi
(creazione, aggiornamento, elenco, eliminazione)
83,33/sec/unità (5000/min/unità) (per S3), 1,67/sec/unità (100/min/unità) (per S2), 1,67/sec/unità (100/min/unità) (per S1)
Velocità effettiva delle operazioni dei processi per dispositivo 50/sec/unità (per S3), un massimo di 10/sec o di 1/sec/unità (per S2), 10/sec (per S1)

Limiti relativi al servizio Device Provisioning in hub IoT

La tabella seguente elenca i limiti applicabili alle risorse del servizio Device Provisioning in hub IoT:

Risorsa Limite
Numero massimo di servizi Device Provisioning per sottoscrizione di Azure 10
Numero massimo di iscrizioni 10.000
Numero massimo di registrazioni 10.000
Numero massimo di gruppi di registrazione 100
Numero massimo di autorità di certificazione 10

Nota

Questi limiti sono relativi alla versione di anteprima pubblica. Quando il servizio sarà disponibile a livello generale, sarà possibile contattare il supporto tecnico Microsoft per aumentare il numero di istanze nella sottoscrizione.

Il servizio Device Provisioning limita le richieste quando vengono superate le quote seguenti:

Limitazione Valore per servizio
Operazioni 100/min
Registrazioni del dispositivo 100/min

Limiti relativi a Data factory

Data Factory è un servizio multi-tenant che presenta i seguenti limiti predefiniti in modo che le sottoscrizioni dei clienti siano protette da ogni altro carico di lavoro. Molti dei limiti possono essere facilmente aumentati per la sottoscrizione fino al limite massimo contattando il supporto tecnico.

Risorsa Limite predefinito Limite massimo
data factory in una sottoscrizione di Azure 50 Contattare il supporto tecnico
pipeline all'interno di una factory di dati 2500 Contattare il supporto tecnico
set di dati all'interno di una factory di dati 5000 Contattare il supporto tecnico
sezioni simultanee per ogni set di dati 10 10
byte per oggetto per gli oggetti pipeline1 200 KB 200 KB
byte per oggetto per oggetti set di dati e servizio collegato1 100 KB 2000 KB
Memorie centrali del cluster HDInsight su richiesta con una sottoscrizione2 60 Contattare il supporto tecnico
Unità di spostamento dati cloud 3 32 Contattare il supporto tecnico
Numero di tentativi delle esecuzioni di attività pipeline 1000 MaxInt (32 bit)

1pipeline, set di dati e oggetti servizio collegato rappresentano un raggruppamento logico del carico di lavoro. I limiti per questi oggetti non riguardano le quantità di dati che è possibile spostare ed elaborare con il servizio di Azure Data Factory. Data Factory è progettato per la scalabilità e la gestione di petabyte di dati.

2 I core HDInsight su richiesta vengono allocati all'esterno della sottoscrizione che contiene la data factory. Di conseguenza, il limite massimo è il limite principale imposto dalla Data Factory per le memorie centrali HDInsight su richiesta e che è diverso dal limite principale associato alla sottoscrizione Azure.

3 L'unità di spostamento dati cloud viene usata in un'operazione di copia da cloud a cloud. Si tratta di un'unità di misura che rappresenta la potenza, ossia la combinazione tra CPU, memoria e allocazione di risorse di rete, di una singola unità in Data Factory. È possibile ottenere una velocità effettiva di copia maggiore sfruttando un numero maggiore di unità di spostamento dati per alcuni scenari. Per informazioni dettagliate, vedere la sezione Unità di spostamento dati cloud.

Risorsa Limite inferiore predefinito Limite minimo
Intervallo di pianificazione 15 minuti 15 minuti
Intervallo tra tentativi 1 secondo 1 secondo
Valore di timeout del tentativo 1 secondo 1 secondo

Limiti di chiamata del servizio Web

Azure Resource Manager presenta limiti per le chiamate API. È possibile effettuare chiamate API a una velocità all'interno di limiti API di gestione risorse di Azure.

Limiti di Data Lake Analytics

Analisi Data Lake semplifica l'impegnativa attività di gestione di infrastruttura distribuita e codice complesso. Il servizio effettua il provisioning dinamico delle risorse e permette di svolgere analisi su exabyte di dati. Al termine del processo, il servizio riduce automaticamente le risorse, permettendo di pagare solo per la potenza di elaborazione effettivamente usata. Se si aumenta o riduce le dimensioni dei dati archiviati o la quantità di calcolo usata, non è necessario riscrivere il codice. Molti dei limiti predefiniti possono essere facilmente aumentati per la sottoscrizione contattando il supporto tecnico.

Risorsa Limite predefinito Commenti
Numero massimo di processi simultanei 20
Numero massimo di unità di analisi per account 250 Usare qualsiasi combinazione fino a un massimo di 250 unità di analisi in 20 processi.
Dimensioni massime degli script per l'invio di processi 3 MB

Limiti di Data Lake Store

Azure Data Lake Store è un repository su vasta scala a livello aziendale per carichi di lavoro di analisi di Big Data. Data Lake Store consente di acquisire dati di qualsiasi dimensione, tipo e velocità di inserimento in un'unica posizione per le analisi esplorative e operative. Non esiste alcun limite alla quantità di dati archiviabili in un account Data Lake Store.

Risorsa Limite predefinito Commenti
Numero massimo di account Data Lake Store per sottoscrizione per ogni area 10 Contattare il supporto per richiedere un aumento del limite
Numero massimo di ACL di accesso, per file o cartella 32 Si tratta di un limite rigido. Per gestire l'accesso con un numero inferiore di voci, usare gruppi
Numero massimo di ACL predefiniti, per file o cartella 32 Si tratta di un limite rigido. Per gestire l'accesso con un numero inferiore di voci, usare gruppi

Limiti relativi ad analisi di flusso


Identificatore limite Limite Commenti
Numero massimo di unità di streaming per sottoscrizione per area 200 Per richiedere un aumento delle unità di streaming per la sottoscrizione a oltre 200, è possibile contattare il supporto tecnico Microsoft.
Numero massimo di input per processo 60 Esiste un limite rigido di 60 input per il processo di Analisi di flusso.
Numero massimo di output per processo 60 Esiste un limite rigido di 60 output per il processo di Analisi di flusso.
Numero massimo di funzioni per processo 60 Esiste un limite rigido di 60 funzioni per il processo di Analisi di flusso.
Numero massimo di unità di streaming per processo 120 È previsto un limite rigido di 120 unità di streaming per processo di Analisi di flusso.
Numero massimo di processi per area 1500 Per ogni sottoscrizione può esserci un massimo di 1.500 processi per area geografica.
BLOB di dati di riferimento - MB 100 Un BLOB di dati di riferimento non può essere maggiore di 100 MB.

Limiti relativi ad Active Directory

Ecco le limitazioni d'utilizzo e altri limiti di servizio per il servizio Azure Active Directory.

Categoria Limiti
Directory Un singolo utente può essere associato a un massimo di 20 directory di Azure Active Directory.
Esempi di combinazioni possibili:
  • Un singolo utente crea 20 directory.
  • Un singolo utente viene aggiunto a 20 directory come membro.
  • Un singolo utente crea 10 directory e viene aggiunto in seguito da altri utenti a 10 directory diverse.
Oggetti
  • Gli utenti dell'edizione gratuita di Azure Active Directory possono usare fino a 500.000 oggetti in una singola directory.
  • Un utente non amministratore può creare al massimo 250 oggetti.
Estensioni dello schema
  • Le estensioni di tipo stringa possono contenere massimo 256 caratteri.
  • Le estensioni di tipo binario sono limitate a 256 byte.
  • 100 valori di estensione (tra TUTTI i tipi e TUTTE le applicazioni) possono scritti in ogni singolo oggetto.
  • Solo le entità "User", "Group", "TenantDetail", "Device", "Application" e "ServicePrincipal" possono essere estese con gli attributi a valore singolo del tipo "String" o "Binary".
  • Le estensioni dello schema sono disponibili solo nella versione di anteprima dell'API Graph 1.21. All'applicazione deve essere concesso l'accesso in scrittura per registrare un'estensione.
Applicazioni Al massimo 100 utenti possono essere proprietari di una singola applicazione.
Gruppi
  • Al massimo 100 utenti possono essere proprietari di un singolo gruppo.
  • Qualsiasi numero di oggetti può essere membro di un singolo gruppo in Azure Active Directory.
  • Il numero di membri in un gruppo che è possibile sincronizzare tra l'istanza locale di Active Directory e Azure Active Directory è limitato a 15.000 se si usa lo strumento di Sincronizzazione directory di Azure Active Directory (DirSync).
  • Il numero di membri in un gruppo che è possibile sincronizzare tra l'istanza locale di Active Directory e Azure Active Directory usando Azure AD Connect è limitato a 50.000.
Pannello di accesso
  • Non esiste alcun limite al numero di applicazioni che è possibile visualizzare nel Pannello di accesso per ogni utente finale, per gli utenti a cui sono state assegnate licenze per Azure AD Premium o Enterprise Mobility Suite.
  • Al massimo 10 riquadri di app (ad esempio, Box, Salesforce o Dropbox) possono essere visualizzati nel Pannello di accesso per ogni utente finale per utenti con licenze assegnate per le edizioni Free o Basic di Azure Active Directory. Questo limite non si applica agli account di amministratore.
Report È possibile visualizzare o scaricare in qualsiasi report un massimo di 1000 righe. Eventuali dati aggiuntivi vengono troncati.
Unità amministrative Un oggetto può appartenere al massimo a 30 unità amministrative.

Limiti relativi a Griglia di eventi di Azure

Risorsa Limite
Sottoscrizioni di eventi per area 1000
Argomenti personalizzati per area 20

Limiti relativi al sistema StorSimple

Identificatore limite Limite Commenti
Numero massimo di credenziali dell'account di archiviazione 64
Numero massimo di contenitori di volumi 64
Numero massimo di volumi 255
Numero massimo di pianificazioni per ogni modello di larghezza di banda 168 Una pianificazione per ogni ora, ogni giorno della settimana (24*7).
Dimensioni massime di un volume a livelli nei dispositivi fisici 64 TB per 8100 e 8600 8100 e 8600 sono dispositivi fisici.
Dimensioni massime di un volume a livelli su dispositivi virtuali di Azure 30 TB per 8010
64 TB per 8020
8010 e 8020 sono dispositivi virtuali di Azure che usano rispettivamente archiviazione Standard e Premium.
Dimensioni massime di un volume aggiunto in locale nei dispositivi fisici 9 TB per 8100
24 TB per 8600
8100 e 8600 sono dispositivi fisici.
Numero massimo di connessioni iSCSI 512
Numero massimo di connessioni iSCSI dagli iniziatori 512
Numero massimo di record di controllo di accesso per dispositivo 64
Numero massimo di volumi per criteri di backup 24
Numero massimo di backup mantenuti per criteri di backup 64
Numero massimo di pianificazioni per criteri di backup 10
Numero massimo di snapshot di qualsiasi tipo che è possibile mantenere per volume 256 Sono inclusi gli snapshot locali e quelli cloud.
Numero massimo di snapshot che possono essere presenti in qualsiasi dispositivo 10.000
Numero massimo di volumi che possono essere elaborati in parallelo per backup, ripristino o clonazione 16
  • Se sono presenti più di 16 volumi, questi vengono elaborati in sequenza man mano che gli slot di elaborazione si rendono disponibili.
  • Non è possibile eseguire nuovi backup di un volume a livelli clonato o ripristinato fino a quando l'operazione non è completata. Tuttavia, per un volume locale, i backup sono consentiti dopo che il volume è online.
Ripristino e clonazione del tempo di ripristino per volumi a livelli < 2 minuti
  • Il volume viene reso disponibile entro 2 minuti dall'operazione di ripristino o clonazione, indipendentemente dalla dimensione del volume.
  • È possibile che inizialmente le prestazioni del volume siano più lente del normale, poiché la maggior parte dei dati e dei metadati si trova ancora nel cloud. Le prestazioni possono migliorare con il flusso dei dati dal cloud al dispositivo StorSimple.
  • Il tempo totale necessario per scaricare i metadati dipende dalle dimensioni del volume allocato. I metadati vengono inseriti automaticamente nel dispositivo in background alla velocità di 5 minuti per TB di dati di volume allocato. La velocità può dipendere dalla larghezza di banda di Internet nel cloud.
  • L'operazione di ripristino o clonazione è completa quando tutti i metadati sono sul dispositivo.
  • Non è possibile eseguire le operazioni di backup fino a quando l'operazione di ripristino o clonazione non è stata completata.
Ripristinare il tempo di ripristino per i volumi aggiunti in locale < 2 minuti
  • Il volume viene reso disponibile entro 2 minuti dall'operazione di ripristino, indipendentemente dalla dimensione del volume.
  • È possibile che inizialmente le prestazioni del volume siano più lente del normale, poiché la maggior parte dei dati e dei metadati si trova ancora nel cloud. Le prestazioni possono migliorare con il flusso dei dati dal cloud al dispositivo StorSimple.
  • Il tempo totale necessario per scaricare i metadati dipende dalle dimensioni del volume allocato. I metadati vengono inseriti automaticamente nel dispositivo in background alla velocità di 5 minuti per TB di dati di volume allocato. La velocità può dipendere dalla larghezza di banda di Internet nel cloud.
  • A differenza dei volumi a livelli, in caso di volumi aggiunti in locale, i dati del volume vengono anche scaricati localmente nel dispositivo. L'operazione di ripristino è completa quando tutti i dati del volume sono stati portati al dispositivo.
  • Le operazioni di ripristino possono essere lunghe e il tempo totale necessario per completare il ripristino dipende dalle dimensioni del volume locale con provisioning, la larghezza di banda di Internet e i dati esistenti nel dispositivo. Sono consentite operazioni di backup nel volume aggiunto in locale mentre è in corso l'operazione di ripristino.
Disponibilità del ripristino di tipo thin Ultimo failover
Massima velocità effettiva in lettura/scrittura del client (quando servita dal livello SSD)* 920/720 MB/s con una singola interfaccia di rete 10GbE Fino a 2x con MPIO e due interfacce di rete.
Massima velocità effettiva in lettura/scrittura del client (quando servita dal livello HDD)* 120/250 MB/s
Massima velocità effettiva in lettura/scrittura del client (quando servita dal livello Cloud)* 11/41 MB/s La velocità effettiva di lettura dipende dai client che generano e gestiscono una profondità della coda I/O sufficiente.

* La velocità effettiva massima per ciascun tipo di I/O è stata misurata con scenari di scrittura al 100% e scenari di lettura al 100%. La velocità effettiva potrebbe essere inferiore a seconda delle condizioni della rete e della combinazione I/O.

Limiti relativi a Log Analytics

Nota

Log Analytics era noto in precedenza come Operational Insights.

I limiti seguenti si applicano alle risorse di Log Analytics per ogni sottoscrizione:

Risorsa Limite predefinito Commenti
Numero di aree di lavoro gratuite per sottoscrizione 10 Non è possibile aumentare questo limite
Numero di aree di lavoro a pagamento per sottoscrizione N/D Il limite è dato dal numero di risorse all'interno di un gruppo di risorse e dal numero di gruppi di risorse per ogni sottoscrizione

I limiti seguenti si applicano a ogni area di lavoro di Log Analytics:

Gratuito Standard Premium Autonoma OMS
Volume di dati raccolti ogni giorno 500 MB1 None None None Nessuno
Periodo di conservazione dei dati 7 giorni 1 mese 12 mesi 1 mese2 1 mese 2

1 Quando i clienti raggiungono il limite giornaliero di trasferimento dati di 500 MB, l'analisi dei dati si interrompe e riprende all'inizio del giorno successivo. Un giorno si basa su UTC.

2 Il periodo di conservazione dei dati per i piani tariffari Autonomo e OMS può essere aumentato a 730 giorni.

Categoria Limiti Commenti
API dell'Agente di raccolta dati La dimensione massima per un singolo post è di 30 MB
La dimensione massima per i valori dei campi è di 32 KB
Dividere i volumi più grandi in più post
I campi con una lunghezza superiore a 32 KB vengono troncati.
API di ricerca 5000 record restituiti per i dati non aggregati
500000 record per i dati aggregati
I dati aggregati sono una ricerca che include il comando measure

Limiti relativi a Backup

I limiti seguenti si applicano ai Backup di Azure.

Identificatore limite Limite predefinito
Numero di server/macchine che possono essere registrati con ogni insieme di credenziali 50 per Windows Server/Client/SCDPM
200 per le macchine virtuali IaaS
Dimensioni di un'origine dati per i dati archiviati nel servizio di archiviazione Azure insieme di credenziali 54400 GB max1
Numero di insiemi di credenziali di backup creati in ogni sottoscrizione di Azure 25 insiemi di credenziali per il backup
25 insiemi di credenziali dei servizi di ripristino per ogni area
Numero di volte in cui è possibile pianificare backup al giorno 3 al giorno per Windows Server/Client
2 al giorno per SCDPM
Una volta al giorno per le macchine virtuali IaaS
Dischi dati collegati a una macchina virtuale di Azure per il backup 16
  • 1Il limite di 54400 GB non si applica ai backup delle macchine virtuali IaaS.

Limiti relativi a Site Recovery

Le seguenti limitazioni si applicano a Azure Site Recovery:

IDENTIFICATORE LIMITE LIMITE PREDEFINITO
Numero di insiemi di credenziali per ogni sottoscrizione 25
Numero di server per l'insieme di credenziali di Azure 250
Numero di gruppi protezione dati per ogni insieme di credenziali di Azure Nessun limite
Numero di piani di ripristino per Azure archivio Nessun limite
Numero di server per il gruppo protezione dati Nessun limite
Numero di server per il piano di ripristino 50

Limiti relativi ad Application Insights

Esistono alcuni limiti sul numero di metriche e eventi per applicazione (ovvero, per ogni chiave di strumentazione). I limiti dipendono dal piano tariffario scelto.

Risorsa Limite predefinito Nota
Totale dati al giorno 500 GB È possibile ridurre i dati impostando un limite. Se sono necessarie altre informazioni, inviare un messaggio di posta elettronica all'indirizzo AIDataCap@microsoft.com.
Dati gratuiti al mese
(piano tariffario base)
1 GB Vengono applicati addebiti per ogni gigabyte di dati aggiuntivi.
Limitazione 32.000 eventi/secondo Il limite viene misurato nell'arco di un minuto.
Conservazione dei dati 90 giorni Questa risorsa è destinata a Ricerca, Analisi e Esplora metriche.
Conservazione dei risultati dettagliati di test di disponibilità in più passi 90 giorni Questa risorsa fornisce risultati dettagliati per ogni passaggio.
Dimensioni massime dell'evento 64 K
Lunghezza nomi di proprietà e metriche 150 Vedere gli schemi per tipo
Lunghezza stringa valore di proprietà 8.192 Vedere gli schemi per tipo
Lunghezza messaggio di traccia e di eccezione 10.000 Vedere gli schemi per tipo
Numero di test di disponibilità per app 10
Conservazione dati profiler 5 giorni
Dati profiler inviati al giorno 10 GB

Per altre informazioni, vedere Informazioni su prezzi e quote in Application Insights.

Limiti relativi a Gestione API

Risorsa Limite
Chiamate API (per unità di scala) 32 milioni al giorno1
Trasferimento dei dati (per unità di scala) 161 GB al giorno1
Cache 5 GB1
Unità di scala Illimitate1
Integrazione di Azure Active Directory Account utente illimitati1

1I limiti di Gestione API sono diversi per ogni livello di prezzo. Per visualizzare i livelli di prezzo con le opzioni di scalabilità e i limiti associati, vedere Prezzi di Gestione API.

Limiti relativi a Cache Redis di Azure

Risorsa Limite
Dimensioni cache 530 GB
Database 64
Numero massimo di client connessi 40.000
Repliche di Cache Redis (per la disponibilità elevata) 1
Partizioni in una cache premium con il clustering 10

I limiti e le dimensioni di Cache Redis di Azure variano per ciascun livello di prezzo. Per visualizzare i livelli di prezzo e le relative dimensioni, vedere Prezzi di Cache Redis di Azure.

Per altre informazioni sui limiti di configurazione di Cache Redis di Azure, vedere Configurazione predefinita del server Redis.

Poiché la configurazione e gestione delle istanze di Cache Redis di Azure viene eseguita tramite Microsoft, non tutti i comandi Redis sono supportati nella Cache Redis di Azure. Per altre informazioni, vedere Comandi di Redis non supportati in Cache Redis di Azure.

Limiti relativi all'insieme di credenziali delle chiavi

Transazioni chiave (transazioni max consentite entro 10 secondi, per ogni insieme di credenziali e per ogni area1):

Tipo di chiave Chiave HSM
Chiave CREATE
Chiave HSM
Tutte le altre transazioni
Chiave software
Chiave CREATE
Chiave software
Tutte le altre transazioni
RSA a 2048 bit 5 1000 10 2000
RSA a 3072 bit 5 250 10 500
RSA a 4096 bit 5 125 10 250

Segreti, chiavi di account di archiviazione gestiti e transazioni dell'insieme di credenziali:

Tipo di transazioni Transazioni max consentite entro 10 secondi, per ogni archivio per ogni area1
Tutte le transazioni 2000

1 La sottoscrizione prevede un limite globale per tutti i tipi di transazione, ovvero un valore 5 volte superiore al limite dell'insieme di credenziali delle chiavi. Ad esempio, le transazioni diverse da HSM hanno un limite di 5000 transazioni ogni 10 secondi per sottoscrizione.

Autenticazione a più fattori

Risorsa Limite predefinito Limite massimo
Numero massimo di indirizzi/intervalli IP attendibili per ogni sottoscrizione 0 50
Tenere presente i dispositivi - numero di giorni 14 60
Numero massimo di password di app? 0 Nessun limite
Consenti X tentativi durante la chiamata di autenticazione MFA 1 99
Messaggio di testo bidirezionale - Timeout (secondi) 60 600
Secondi predefiniti bypass monouso 300 1800
Blocca account utente dopo X rifiuti consecutivi di autenticazione MFA Non impostato 99
Reimposta blocco account dopo X minuti Non impostato 9999
Sblocca account dopo X minuti Non impostato 9999

Limiti di automazione

Risorsa Limite massimo
Numero massimo di nuovi processi che possono essere inviati ogni 30 secondi per account di Automazione (processi non pianificati) 100
Numero massimo di processi in esecuzione simultaneamente alla stessa istanza di tempo per account di Automazione (processi non pianificati) 200
Numero massimo di moduli che possono essere importati ogni 30 secondi per ogni account di Automazione 5
Dimensione massima di un modulo 100 MB
Tempo di esecuzione processo - livello gratuito 500 minuti per sottoscrizione al mese di calendario
Quantità massima di memoria assegnata a un processo 400 MB
Numero massimo di socket di rete consentiti per processo 1000

Limiti relativi a database SQL

Per i limiti di Database SQL, vedere Limiti delle risorse dei Database SQL.

Vedere anche

Informazioni sui limiti di Azure e su come aumentarli

Dimensioni delle macchine virtuali e dei servizi cloud per Azure

Dimensioni per i servizi cloud