Creare gruppi di dispositivi

Si applica a

  • Windows 10
  • Windows Holographic, versione 2004 o successiva

Nota

HoloLens 2 dispositivi richiedono Windows autodistribuzione automatica di Autopilot. Per altre informazioni sull'uso Windows Autopilot per distribuire dispositivi HoloLens 2, vedere Windows Autopilot for HoloLens 2. Assegna a utente non è applicabile per la modalità Autopilot con distribuzione automatica in Hololens 2.

Creare un gruppo di dispositivi Autopilot con Intune

  1. Nell'interfaccia di amministrazione di Microsoft Endpoint Manager selezionare Gruppi > Nuovo gruppo.

  2. In Nuovo gruppo configurare le proprietà seguenti:

    • Tipo di gruppo: selezionare Sicurezza.

    • Nome gruppo e Descrizione gruppo: immettere un nome e una descrizione per il gruppo.

    • Azure AD possono essere assegnati al gruppo (anteprima): Sì consente Azure AD di assegnare ruoli al gruppo che si sta creando. Una volta impostato, il gruppo viene assegnato in modo permanente e sempre Azure AD ruoli. Se impostata su No, Azure AD ruoli non vengono assegnati al gruppo.

      Per altre informazioni, vedere Usare i gruppi cloud per gestire le assegnazioni di ruolo in Azure AD.

    • Tipo di appartenenza: scegliere il modo in cui i dispositivi diventano membri di questo gruppo. Selezionare Assegnato, Utente dinamico o Dispositivo dinamico. Per altre informazioni, vedere Aggiungere gruppi per organizzare utenti e dispositivi.

    • Proprietari: selezionare gli utenti proprietari del gruppo. I proprietari possono anche eliminare questo gruppo.

    • Membri: selezionare i dispositivi Autopilot che appartengono a questo gruppo. I dispositivi Autopilot non registrati mostrano il numero di serie per il nome del dispositivo.

    • Membri dispositivo dinamico: selezionare Aggiungi query dinamica Aggiungi > espressione.

      Creare regole usando gli attributi del dispositivo Autopilot. I dispositivi Autopilot che soddisfano queste regole vengono aggiunti automaticamente al gruppo. La creazione di un'espressione usando attributi non autopilot non garantisce che i dispositivi inclusi nel gruppo siano registrati in Autopilot.

      Durante la creazione di espressioni:

      • Per creare un gruppo che includa tutti i dispositivi Autopilot, immettere: (device.devicePhysicalIDs -any (_ -contains "[ZTDId]")) .
      • Il campo tag di gruppo di Intune esegue il mapping OrderID all'attributo Azure AD dispositivi. Per creare un gruppo che includa tutti i dispositivi Autopilot con un tag di gruppo specifico (il Azure AD OrderID dispositivo ), immettere: (device.devicePhysicalIds -any (_ -eq "[OrderID]:179887111881")) .
      • Per creare un gruppo che includa tutti i dispositivi Autopilot con un ID ordine di acquisto specifico, immettere: (device.devicePhysicalIds -any (_ -eq "[PurchaseOrderId]:76222342342"))

      Salvare le espressioni.

  3. Selezionare Crea.

Aggiungere dispositivi

Per informazioni sulla formattazione e sull'uso di un file CSV per aggiungere manualmente Windows dispositivi Autopilot, vedere Registrare manualmente i dispositivi con Windows Autopilot.

Assegnare un utente a un dispositivo Autopilot specifico

È possibile assegnare un utente di Intune con licenza a un dispositivo Autopilot specifico. Questa assegnazione:

  • Precompilia un utente Azure Active Directory nella pagina di accesso con marchio aziendale durante la Windows configurazione.
  • Consente di impostare un nome di saluto personalizzato.
  • Non precompimato o non modifica Windows'accesso.

Prerequisiti: il portale aziendale di Azure Active Directory deve essere configurato; Windows 10 versione 1809 o successiva.

Nota

L'assegnazione di un utente a un dispositivo Autopilot specifico non funziona se si usa il file system distribuito di Azure.

  1. Nell'interfaccia di amministrazione di Microsoft Endpoint Manager scegliere Dispositivi > Windows > Registrazione Windows > Dispositivi (in Programma di distribuzione di Windows AutoPilot > scegliere il dispositivo > Assegna utente.

    Screenshot di Assegna utente

  2. Scegliere un utente di Azure con licenza per Intune e scegliere Seleziona.

    Screenshot di selezione utente

  3. Nella casella Nome descrittivo digitare un nome o accettare il valore predefinito. Questa stringa è il nome descrittivo visualizzato quando l'utente esegue l'accesso durante l'installazione di Windows.

    Screenshot di nome descrittivo

  4. Scegliere OK.

Uso di AutoPilot in altri portali

Se non si è interessati alla gestione di dispositivi mobili, è possibile usare AutoPilot in altri portali. Nonostante sia possibile l'uso di altri portali, è consigliabile usare solo Intune per gestire le distribuzioni AutoPilot. Quando si usano Intune e un altro portale, Intune non riesce a:

  • Visualizzare le modifiche ai profili creati in Intune, ma modificati in un altro portale.
  • Sincronizzare i profili creati in un altro portale.
  • Visualizzare le modifiche alle assegnazioni di profilo eseguite in un altro portale.
  • Sincronizzare le assegnazioni dei profili eseguite in un altro portale.
  • Visualizzare le modifiche apportate all'elenco dei dispositivi in un altro portale.

Windows Autopilot per dispositivi esistenti

È possibile raggruppare dispositivi Windows in base all'ID correlatore quando vengono registrati usando AutoPilot per i dispositivi esistenti tramite Configuration Manager. L'ID correlatore è un parametro del file di configurazione di Autopilot. L'attributo del dispositivo Azure AD enrollmentProfileName viene impostato automaticamente su "OfflineAutopilotprofile-<correlator ID>". È quindi possibile creare Azure AD gruppi dinamici in base all'ID correlatore usando l'attributo enrollmentprofileName.

Avviso

Dato che l'ID correlatore non è già elencato in Intune, il dispositivo può riportare qualsiasi ID correlatore desiderato. Se l'utente crea un ID correlatore corrispondente a un nome di profilo di Autopilot o di Registrazione automatica del dispositivo Apple, il dispositivo verrà aggiunto a un gruppo di dispositivi di Azure AD dinamico in base all'attributo enrollmentProfileName. Per evitare questo conflitto:

  • Creare sempre le regole di gruppo dinamico corrispondenti in base all'intero valore di enrollmentProfileName.
  • Non iniziare mai con "OfflineAutopilotprofile-" i nomi di profili Autopilot o di Registrazione automatica del dispositivo Apple.

Passaggi successivi

Dopo aver creato un gruppo di dispositivi, è possibile configurare e applicare un profilo Windows distribuzione autopilot a ogni dispositivo del gruppo. I profili di distribuzione determinano la modalità di distribuzione e personalizzano la Configurazione guidata per gli utenti finali. Per altre informazioni, vedere Configurare i profili di distribuzione.

Per altre informazioni sulla gestione dei dispositivi Windows Autopilot, vedere Che cos'è Microsoft Intune dispositivi?