Tenere traccia di storie utente, problemi, bug e altri elementi di lavoro in Azure Boards

| di Azure DevOps Services Azure DevOps Server 2020 | Azure DevOps Server 2019 | TFS 2018

Tenere traccia delle funzionalità e dei requisiti che si stanno sviluppando, difetti del codice o bug e altri dettagli usando gli elementi di lavoro. Gli elementi di lavoro sono simili ai problemi di GitHub, ma offrono tipi diversi per tenere traccia di vari tipi di informazioni.

Per iniziare, leggere le informazioni fornite in questo articolo. Per iniziare subito a tenere traccia del lavoro su una lavagna Kanban, vedere Pianificare e tenere traccia del lavoro. Per un riferimento rapido a varie attività e concetti chiave degli elementi di lavoro, vedere Riferimento rapido agli elementi di lavoro.

Pianificazione e rilevamento del lavoro

Usare gli elementi di lavoro per tenere traccia di tutto ciò che è necessario tenere traccia. Ogni elemento di lavoro rappresenta un oggetto archiviato nell'archivio dati dell'elemento di lavoro. Ogni elemento di lavoro è basato su un tipo di elemento di lavoro. I tipi di elementi di lavoro hanno un identificatore univoco all'interno di un'organizzazione o di una raccolta di progetti. I tipi di elemento di lavoro disponibili dipendono dal processo usato durante la creazione del progetto (Agile, Basic, Scrum o CMMI).

Usare gli elementi di lavoro per tenere traccia di tutto ciò che è necessario tenere traccia. Ogni elemento di lavoro rappresenta un oggetto archiviato nell'archivio dati dell'elemento di lavoro. Ogni elemento di lavoro è basato su un tipo di elemento di lavoro. I tipi di elementi di lavoro hanno un identificatore univoco all'interno di un'organizzazione o di una raccolta di progetti. I tipi di elemento di lavoro disponibili dipendono dal processo usato al momento della creazione del progetto (Agile, Scrum o CMMI).

Attività che è possibile eseguire usando gli elementi di lavoro

Autorizzazioni e accesso richiesti

Come membro aggiunto al gruppo Collaboratori di un progetto, è possibile usare la maggior parte delle funzionalità fornite in Boards o Work. Gli utenti con accesso Basic hanno accesso completo a tutte le funzionalità. Gli utenti con accesso stakeholder sono limitati a determinate funzionalità. Per informazioni dettagliate, vedere Informazioni di riferimento rapido sull'accesso agli stakeholder.

Per altre informazioni sulle autorizzazioni e sull'accesso, vedere Autorizzazioni e accesso per il rilevamento del lavoro e informazioni di riferimento rapido sull'accesso degli stakeholder.

Per aggiungere utenti a un progetto, vedere Aggiungere utenti a un progetto o a un team.

Tipi di elementi di lavoro (WIT)

Per tenere traccia di diversi tipi di lavoro, vengono definite diverse connessioni WIT. I tipi di elemento di lavoro disponibili sono basati sul processo usato durante la creazione del progetto, Agile, Basic, Scrum o CMMI, come illustrato nelle immagini seguenti. Gli elementi nel backlog possono essere chiamati storie utente (Agile), problemi (Basic), elementi backlog del prodotto (Scrum) o requisiti (CMMI). Tutti e quattro i tipi sono simili: descrivono il valore del cliente del lavoro e il lavoro da eseguire.

L'immagine seguente mostra la gerarchia dell'elemento di lavoro del backlog del processo Agile. Le storie utente e le attività vengono usate per tenere traccia del lavoro, i bug tengono traccia dei difetti del codice e epiche e funzionalità vengono usati per raggruppare il lavoro in scenari più grandi.

Conceptual image, Agile work item type.

Ogni team può configurare la modalità di gestione dei bug, allo stesso livello delle storie utente o delle attività, configurando l'impostazione Uso dei bug . Per altre informazioni sull'uso di questi tipi di elemento di lavoro, vedere Processo Agile.

Ogni tipo di elemento di lavoro appartiene a una categoria. Le categorie vengono usate per raggruppare i tipi di elementi di lavoro e determinare quali tipi vengono visualizzati nei backlog e nelle bacheche.

Categoria Tipo di elemento di lavoro Controlli backlog/bacheche
Epica Epica Backlog e bacheche del portfolio epici
Funzionalità Funzionalità Backlog e bacheche portfolio di funzionalità
Requisito Storia utente (Agile)
Problema (di base)
Elemento Backlog prodotto (Scrum)
Requisito (CMMI)
Backlog e backlog dei prodotti e backlog sprint
Attività Attività Taskboard sprint
Bug Bug Dipende dalla modalità di rilevamento dei bug

Oltre ai tipi di elementi di lavoro visualizzati nei backlog e nelle bacheche, esistono tipi di elementi di lavoro che tengono traccia dei test, delle revisioni e dei commenti. Questi tipi, elencati nella tabella seguente per categoria, sono disponibili per tutti i processi.

Categoria

Tipo di elemento di lavoro

Usato per tenere traccia dei tipi di lavoro specificati

Richiesta revisione del codice

Richiesta revisione del codice

Risposta revisione del codice

Risposta revisione del codice

Viene creata una risposta di revisione del codice per ogni persona che ha richiesto di fornire commenti di revisione.

Richiesta feedback

Le richieste di feedback tengono traccia delle richieste di feedback generate tramite il modulo di richiesta di feedback. Vedere Ottenere commenti e suggerimenti.

Risposta feedback

Risposta feedback

Viene creata una risposta di feedback per ogni persona e per ogni elemento per il quale viene fornito feedback tramite il client di Feedback Microsoft. Vedere Ottenere commenti e suggerimenti.

Passo condiviso

Passo condiviso

I passaggi condivisi vengono usati per ripetere i test con dati diversi.

Parametro condiviso

I parametri condivisi specificano dati e parametri diversi per l'esecuzione di test case manuali. Vedere Ripetere un test con dati diversi.

Test case

Test case

Ogni test case definisce un test manuale.

Piano di test

Piano di test

Gruppi di test del gruppo di piani di test e singoli test case insieme. I piani di test includono gruppi di test statici, gruppi basati sui requisiti e gruppi basati su query. Per altre informazioni, vedere Creare piani di test e gruppi di test.

Gruppo di test

Gruppo di test

I gruppi di test riuniscono i test case in scenari di test separati all'interno di un unico piano di test. Il raggruppamento dei test case semplifica la visualizzazione degli scenari completati. Vedere Creare piani di test e gruppi di test.

Idealmente, gli elementi di lavoro vengono creati solo dallo strumento specifico progettato per supportare l'utilizzo. Pertanto, per impedire agli utenti di creare manualmente elementi di lavoro, esiste una categoria Tipi nascosti. Tutte le categorie elencate nella tabella precedente vengono aggiunte alla categoria Tipi nascosti, ad eccezione della categoria Test Case.

Modulo elemento di lavoro

Ogni elemento di lavoro supporta il rilevamento dei dati contenuti nei campi dell'elemento di lavoro. Inoltre, acquisisce le modifiche man mano che gli aggiornamenti vengono eseguiti all'interno del campo Cronologia e i commenti apportati nella sezione Discussione . Per altre informazioni su ogni campo, vedere Indice dei campi dell'elemento di lavoro.

Ogni modulo contiene più controlli, come illustrato di seguito e descritti in Controlli modulo elemento di lavoro.

Screenshot of Work item form to track features or user stories.

Tenere traccia del lavoro nel portale Web

È possibile aggiungere e aggiornare elementi di lavoro dal portale Web. Per tenere traccia del lavoro usando altri client, vedere Strumenti migliori per l'aggiunta, l'aggiornamento e il collegamento di elementi di lavoro.

Portale Web e client che supportano il rilevamento degli elementi di lavoro

È possibile aggiungere e aggiornare gli elementi di lavoro dal portale Web e dai vari client. Per una panoramica di tutti i client che si connettono al progetto, vedere Strumenti e client che si connettono ad Azure DevOps.

Portale Web

Usare il portale Web per eseguire le attività seguenti.

  • Elementi di lavoro: consente di trovare rapidamente gli elementi di lavoro assegnati all'utente o pivot o filtrare gli elementi di lavoro in base ad altri criteri, ad esempio elementi di lavoro seguiti, menzionati o aggiornati.
  • Boards: usare per implementare le procedure Kanban e visualizzare il flusso di lavoro per un team.
  • Backlog: usare per pianificare, classificare in ordine di priorità e organizzare il lavoro che un team deve eseguire all'interno di un backlog di prodotto o portfolio.
  • Sprint: usare per pianificare il lavoro di un team da eseguire durante un intervallo di tempo specifico definito sprint.
  • Query: consente di definire un set di criteri di filtro per elencare gli elementi di lavoro ai fini della condivisione con altri utenti, dell'esecuzione di aggiornamenti in blocco o delle operazioni di importazione/esportazione.
  • Piani di recapito: usare per esaminare la pianificazione delle storie o delle funzionalità che i team pianificano per la distribuzione. I piani mostrano gli elementi di lavoro pianificati definiti assegnati agli sprint (percorso di iterazione) dei team selezionati rispetto a una visualizzazione calendario.
  • Elementi di lavoro: consente di trovare rapidamente gli elementi di lavoro assegnati all'utente o pivot o filtrare gli elementi di lavoro in base ad altri criteri, ad esempio elementi di lavoro seguiti, menzionati o aggiornati.
  • Boards: usare per implementare le procedure Kanban e visualizzare il flusso di lavoro per un team.
  • Backlog: usare per pianificare, classificare in ordine di priorità e organizzare il lavoro che un team deve eseguire all'interno di un backlog di prodotto o portfolio.
  • Sprint: usare per pianificare il lavoro di un team da eseguire durante un intervallo di tempo specifico definito sprint.
  • Query: consente di definire un set di criteri di filtro per elencare gli elementi di lavoro ai fini della condivisione con altri utenti, dell'esecuzione di aggiornamenti in blocco o delle operazioni di importazione/esportazione.
  • Piani: usare per esaminare la pianificazione delle storie o delle funzionalità che i team prevedono di distribuire. I piani mostrano gli elementi di lavoro pianificati definiti assegnati agli sprint (percorso di iterazione) dei team selezionati rispetto a una visualizzazione calendario. Richiede l'installazione dell'estensione Piani di recapito.
  • Elementi di lavoro: consente di trovare rapidamente gli elementi di lavoro assegnati all'utente o pivot o filtrare gli elementi di lavoro in base ad altri criteri, ad esempio elementi di lavoro seguiti, menzionati o aggiornati.
  • Boards: usare per implementare le procedure Kanban e visualizzare il flusso di lavoro per un team.
  • Backlog: usare per pianificare, classificare in ordine di priorità e organizzare il lavoro che un team deve eseguire all'interno di un backlog di prodotto o portfolio.
  • Sprint: usare per pianificare il lavoro di un team da eseguire durante un intervallo di tempo specifico definito sprint.
  • Query: consente di definire un set di criteri di filtro per elencare gli elementi di lavoro ai fini della condivisione con altri utenti, dell'esecuzione di aggiornamenti in blocco o delle operazioni di esportazione.
  • Piani: usare per esaminare la pianificazione delle storie o delle funzionalità che i team prevedono di distribuire. I piani mostrano gli elementi di lavoro pianificati definiti assegnati agli sprint (percorso di iterazione) dei team selezionati rispetto a una visualizzazione calendario. Richiede l'installazione dell'estensione Piani di recapito.
  • Elementi di lavoro: consente di trovare rapidamente gli elementi di lavoro assegnati all'utente o pivot o filtrare gli elementi di lavoro in base ad altri criteri, ad esempio elementi di lavoro seguiti, menzionati o aggiornati.
  • Backlog: che forniscono l'accesso a:
    • Backlogdi prodotto e portfolio: usare per pianificare, classificare in ordine di priorità e organizzare il lavoro che un team deve eseguire all'interno di un backlog di prodotto o portfolio.
    • Boards: usare per implementare le procedure Kanban e visualizzare il flusso di lavoro per un team.
    • Backlog sprint: usare per pianificare il lavoro di un team da eseguire durante un intervallo di tempo specifico denominato sprint.
  • Query: consente di definire un set di criteri di filtro per elencare gli elementi di lavoro ai fini della condivisione con altri utenti o dell'esecuzione di aggiornamenti in blocco.
  • Piani: usare per esaminare la pianificazione delle storie o delle funzionalità che i team prevedono di distribuire. I piani mostrano gli elementi di lavoro pianificati definiti assegnati agli sprint (percorso di iterazione) dei team selezionati rispetto a una visualizzazione calendario. Richiede l'installazione dell'estensione Piani di recapito.

Tenere traccia dei bug come requisiti o attività

Molti team scrum trattano i bug come qualsiasi elemento di backlog o storia utente. Altri vedono i bug come lavoro che appartengono all'implementazione di una storia e quindi li considerano come un'attività. I bug, ad esempio gli elementi di backlog del prodotto (PBI) e le storie utente, rappresentano il lavoro necessario. È quindi consigliabile tenere traccia dei bug insieme ad altri elementi negli elementi del backlog del prodotto? In alternativa, è consigliabile tenere traccia dei bug come attività collegate a tali elementi di backlog? Come viene stimato il lavoro del team?

In base al modo in cui il team risponde a queste domande, può scegliere come tenere traccia dei bug da una di queste tre scelte. Per modificare l'impostazione del team, vedere Mostrare bug nei backlog e nelle bacheche.

Per una panoramica di tutte le impostazioni del team, vedere Gestire i team e configurare gli strumenti del team.

Assegnare elementi di lavoro a un membro del progetto

È possibile assegnare un elemento di lavoro a una sola persona alla volta. Il campo Assegnato a è un campo nome persona progettato per contenere un'identità utente riconoscibile dal sistema. Nel modulo dell'elemento di lavoro scegliere il campo Assegnato a per selezionare un membro del progetto. In alternativa, è possibile iniziare a digitare il nome di un membro del progetto per concentrare rapidamente la ricerca su un numero selezionato.

Web work item form, Assign to field

Chiunque abbia accesso in scrittura a un progetto può assegnare elementi di lavoro, inclusi gli utenti con accesso Basic e Stakeholder.

Tenere presente quanto segue:

  • È possibile assegnare un elemento di lavoro solo agli utenti aggiunti a un progetto o a un team
  • È possibile assegnare un elemento di lavoro a uno e un solo utente alla volta. Se il lavoro è suddiviso tra due o più utenti, è consigliabile creare elementi di lavoro separati che verranno assegnati a ogni utente responsabile del completamento del lavoro
  • Nel corso del tempo, il menu a discesa dei campi nome persona visualizzerà i nomi selezionati più di recente
  • Alcuni menu a discesa che supportano l'assegnazione da un backlog o una lavagna del team sono automaticamente limitati agli utenti assegnati al team
  • Il sistema mostra il nome visualizzato e aggiunge il nome utente quando necessario per disambiguare nomi visualizzati identici
  • È possibile assegnare più elementi di lavoro contemporaneamente dal backlog o dai risultati delle query. Per informazioni dettagliate, vedere Modificare in blocco gli elementi di lavoro .

Integrazione con Azure Active Directory

Quando il sistema è configurato con Azure Active Directory (Azure AD), il sistema sincronizza i campi nome utente con queste directory. I campi Person-name includono Activated By, Assigned To, Closed By, Created By e Resolved By.

È possibile concedere l'accesso a un progetto aggiungendo gruppi di sicurezza creati in Azure AD o aggiungendo account a gruppi esistenti o personalizzati definiti dalle pagine di sicurezza dell'impostazione della raccolta. Per altre informazioni, vedere Aggiungere o eliminare utenti con Azure Active Directory.

Integrazione con Active Directory

Quando Azure DevOps Server è configurato con Active Directory (AD), Azure DevOps sincronizza i campi nome utente con queste directory. I campi Person-name includono Activated By, Assigned To, Closed By, Created By e Resolved By.

È possibile concedere l'accesso a un progetto aggiungendo gruppi di sicurezza creati in AD o aggiungendo account a gruppi esistenti o personalizzati definiti nelle pagine di sicurezza dell'impostazione della raccolta. Per altre informazioni, vedere Configurare i gruppi da usare nelle distribuzioni di Azure DevOps Server.

Nota

Per ridurre al minimo l'elenco dei nomi visualizzati nei menu a discesa dei campi nome persona, è possibile definire l'ambito del campo solo per i gruppi che si desidera visualizzare nel menu. A tale scopo, aggiungere uno o più degli elementi figlio seguenti alla definizione FIELD nella definizione del tipo di elemento di lavoro: ALLOWEDVALUES, PROHIBITEDVALUES e VALIDUSER. Per informazioni dettagliate, vedere Definire elenchi di selezione.

Assegnare elementi di lavoro a uno sprint

Per pianificare gli elementi di lavoro su cui lavorare durante un periodo di tempo specifico, assegnare il percorso di iterazione. Prima di tutto, si definiscono i percorsi di iterazione da usare nel progetto e quindi ogni team seleziona i percorsi di iterazione che useranno. Per altre informazioni, vedere Assegnare il lavoro agli sprint.

Come illustrato nell'immagine seguente, è possibile collegare elementi di lavoro ad altri elementi di lavoro. A seconda del tipo di elemento di lavoro, il tipo di collegamento è diverso. Inoltre, i tipi di collegamento speciali supportano una gerarchia di elementi di lavoro usando collegamenti padre-figlio e collegamenti predecessore-successore per tenere traccia delle dipendenze.

Work item link types, conceptual image

Inoltre, diversi strumenti supportano il collegamento ad altri oggetti, ad esempio compilazioni, versioni, commit, richieste pull e altro ancora. L'immagine seguente illustra.

Artifact-to-artifact link types

Artifact-to-artifact link types

Per un elenco completo dei tipi di collegamento e delle funzionalità supportate, vedere Collegamento, tracciabilità e gestione delle dipendenze eInformazioni di riferimento sul tipo di collegamento.

Trovare o elencare elementi di lavoro

Usare la casella di ricerca per eseguire una ricerca impromptu per trovare elementi di lavoro specifici in base ai criteri di campo selezionati. In alternativa, creare una query per eseguire una ricerca gestita, che elenca gli elementi di lavoro in base ai criteri di query. Con le ricerche gestite, è possibile eseguire altre attività, ad esempio la valutazione di elementi di lavoro, la creazione di una tendenza o un grafico di stato, l'aggiunta al dashboard e altro ancora.

Per altre informazioni, vedere gli articoli seguenti:

Usare i modelli di elementi di lavoro per compilare rapidamente i moduli

Con i modelli di elementi di lavoro, è possibile creare rapidamente elementi di lavoro con valori precompilato per i campi usati comunemente dal team. Ad esempio, creare un modello di attività che imposta il percorso dell'area, il percorso di iterazione e la disciplina o l'attività ogni volta che lo si usa per creare un'attività.

Per altre informazioni, vedere Usare i modelli per aggiungere e aggiornare elementi di lavoro.

Dopo aver definito un modello, è possibile condividerlo tramite posta elettronica o un dashboard.

Personalizzare un tipo di elemento di lavoro

È possibile aggiungere o modificare i campi contenuti in un tipo di elemento di lavoro o aggiungere un tipo di elemento di lavoro personalizzato. Per altre informazioni, vedere Personalizzare un processo di ereditarietà.

È possibile aggiungere o modificare i campi contenuti in un tipo di elemento di lavoro o aggiungere un tipo di elemento di lavoro personalizzato. Per altre informazioni, vedere:

È possibile aggiungere o modificare i campi contenuti in un tipo di elemento di lavoro o aggiungere un WIT personalizzato. Per altre informazioni, vedere Personalizzare il modello di processo XML locale.

Successiva attività da provare